Ti Press (archivio)
SVIZZERA
23.09.19 - 14:490

Meno morti e meno feriti sulle strade svizzere

Nei primi sei mesi del 2019 sono calati soprattutto gli incidenti che riguardano auto e moto, mentre sono aumentati i sinistri per pedoni e conducenti di e-bike

BERNA - Il numero di morti e feriti gravi sulle strade svizzere nei primi sei mesi del 2019 è inferiore rispetto al primo semestre dell'anno precedente. Lo indica in una nota odierna l'Ufficio federale delle strade (USTRA), precisando che i decessi sono in calo soprattutto negli incidenti che riguardano auto e moto, mentre aumentano i sinistri per pedoni e conducenti di e-bike.

Nella prima metà di quest'anno hanno perso la vita sulle strade 75 persone, ovvero 27 in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. L'USTRA rileva una diminuzione anche dei feriti gravi, passati da 1778 a 1553.

La tendenza al ribasso - da 42 a 22 - si registra nei sinistri con autovetture, in particolare nelle categorie "incidenti per colpa propria o sbandamento" (da 28 a 12) e "collisioni frontali" (da 7 a 2). I feriti gravi sono invece passati da 367 a 312, precisa l'USTRA.

La regressione nel numero di incidenti e morti si attesta anche nelle due ruote: undici centauri hanno perso la vita nel primo semestre del 2019, dieci in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno prima. Al ribasso anche il numero di feriti gravi (da 470 a 408), mentre fra i conducenti di motorini i numeri sono relativamente stabili (2 morti e 25 feriti gravi nel 2019, mentre nel 2018 erano due morti e 30 feriti).

Nel mondo delle due ruote vi sono però dati in controtendenza: il numero di morti fra gli utenti di e-bike è salito da 4 a 7, mentre i feriti gravi sono leggermente diminuiti (da 147 a 140). "Al fine di migliorare la sicurezza stradale l'USTRA sta vagliando diverse misure, fra cui l'introduzione dell'obbligo delle luci diurne e del tachimetro per le e-bike veloci", si legge nel comunicato.

In aumento, nel periodo di riferimento, sono anche gli incidenti che coinvolgono pedoni, con 17 morti in sei mesi (due in più rispetto al primo semestre del 2018), mentre il numero di feriti gravi è sceso da 243 a 231.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
8 ore
Sparatoria nel sottopassaggio, una persona in ospedale
Non è chiaro se l'uomo armato sia ancora a piede libero o se sia già stato assicurato alla giustizia
GINEVRA
9 ore
Quelle munizioni in fondo al Lemano che preoccupano
Si parla di centinaia di tonnellate, depositate dalla società Hispano-Suiza negli anni '50 e '60
SVIZZERA
10 ore
Bocciata l'estradizione, ma resterà in cella a Sion
L'uomo, cittadino cinese, è stato arrestato in Svizzera a giugno. È nel mirino del Dipartimento di giustizia americano
SVIZZERA
11 ore
Medicinali, una "fattura" record da 7,8 miliardi nel 2018
Nuovo primato per i medicamenti a carico dell'assicurazione di base. L'aumento dal 2010 è stato pari al 46%
SVIZZERA
12 ore
Morte da amianto, la giustizia dovrà riesaminare il caso
Il Tribunale federale ha parzialmente accolto il ricorso della famiglia di un ferroviere, deceduto nel 2004
BERNA
12 ore
Thule richiama alcuni tendalini da camper
Il rischio? Infortunio o lesioni
SVIZZERA
12 ore
I passeggeri svizzeri non sentono l'effetto Greta
Swiss non ha notato cambiamenti, ma riconosce di percepire alcune «preoccupazioni» da parte della clientela
SVIZZERA
12 ore
«Se Cassis dovesse perdere il seggio non mi aspetto una rivolta in Ticino»
La presidente dei Verdi ha annunciato la propria candidatura per il Consiglio federale. Ecco cosa ne pensa il politologo Nenad Stojanovic
SVIZZERA
15 ore
Uccise il fidanzato "Godzilla", condanna confermata
Inizialmente la donna, che invocava la legittima difesa, era stata assolta. Ma aveva sparato due colpi anche quando lui era a terra inerme
ZURIGO
15 ore
Alle porte il Black Friday, fra successo e qualche critica
In controtendenza è stato ideato il Fair Friday, un modo di fare acquisti più ragionato
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile