screenshot Instagram
SVIZZERA / STATI UNITI
20.09.19 - 09:300

Nino ma che combini? Giù i pantaloni davanti alla Casa Bianca

Schurter ha postato su Instagram (e poi rimosso) uno scatto con Lars Forster, Florian Vogel e Kurt Gross, taggando anche Donald Trump. Ora rischia una sanzione

BERNA - Possibile sanzione in arrivo per Nino Schurter, asso della mountain bike. In servizio per l'esercito a Washington, il grigionese, insieme a due compagni e a un meccanico, ha immortalato in uno scatto pubblicato su Instagram il suo fondoschiena nudo proprio davanti alla Casa Bianca.

L'episodio risale all'inizio di settembre. Nella foto, ora sparita dal social, comparivano insieme a Schurter anche i biker Lars Forster e Florian Vogel, oltre al meccanico Kurt Gross.

L'immagine ritraeva i quattro voltati di schiena con i pantaloni e le mutande calate, con la residenza del presidente statunitense sullo sfondo. Il tutto era accompagnato dalla scritta "Sederi bianchi per la Casa Bianca" e da un link verso l'account ("tag") dell'inquilino del celeberrimo edificio, Donald Trump.

Schurter, pluridecorato specialista del cross country con una serie infinita di medaglie olimpiche e mondiali in bacheca, si trovava nella capitale degli States in qualità di soldato per l'esercito svizzero. «È stato pagato» per quel giorno di servizio, ha spiegato oggi Daniel Reist, portavoce delle forze armate elvetiche, ai giornali del gruppo Tamedia.

Il 33enne rischia dunque una sanzione, anche se l'eventuale «punizione è a discrezione del suo comandante e non sarà resa pubblica», precisa Reist. I protagonisti della vicenda si trovavano negli Usa per partecipare alla tappa finale della Coppa del Mondo, tenutasi a Snowshoe, nella Virginia occidentale, e che ha visto Forster chiudere primo davanti a Schurter.

«La fotografia è stata scattata spontaneamente», si è giustificato la star della mountain bike al Blick, aggiungendo che «l'America è un Paese magnifico e adoro viaggiarci».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
2 ore

Sfuriata di un agente in borghese sull'A1: al poliziotto hanno bucato le gomme

Scatta la condanna social contro l'ufficiale dopo il video del diverbio. L'esperto di diritto: «Gli utenti possono incorrere in denunce»

SVIZZERA
3 ore

Il sesso "veloce" piace agli svizzeri (e alle svizzere)

Chi utilizza social come Tinder o Badoo è pronto ad andare fino in fondo, già dal primo incontro. Lo rivela un sondaggio

BASILEA CAMPAGNA
7 ore

«Quella bandiera deve rimanere al suo posto»

Il vessillo rossocrociato è appeso illegalmente a una roccia dello Schleifenberg da anni. Ora la sua posizione è stata regolarizzata dal Municipio di Liestal: «Non è in conflitto con la legge»

LUCERNA
11 ore

«Violenza per educare le donne», i sermoni in moschea verranno registrati

L'associazione "Dar Assalam" seguirà la raccomandazione. Quattro persone formate avranno inoltre il compito di assistere alle prediche e intervenire in caso di necessità

SVIZZERA
11 ore

Credit Suisse: più consulenti al servizio degli ultra-ricchi

Il nuovo responsabile del comparto gestione patrimoniale internazionale vuole ampliare le attività con i clienti definiti strategici

SVIZZERA
12 ore

Swiss, il mayday sembra essere già rientrato

12 aerei sono tornati in volo, gli altri dovrebbero essere presto operativi. Da domani i collegamenti aerei torneranno in gran parte regolari, assicura la compagnia aerea

SVIZZERA
12 ore

UBS, Axel Weber critica la Bce: «Draghi ha legato le mani a Lagarde»

Nel mirino di uno dei manager più pagati della storia svizzera è la decisione di allentare ulteriormente la politica monetaria

TURGOVIA
14 ore

Plastica nella salsa di pomodoro

Una mamma intenta a preparare un piatto di pasta al suo bambino ha avuto una brutta sorpresa

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile