Keystone
BERNA
19.09.19 - 22:310

Ecco come gli attivisti sono entrati a Palazzo Federale

Sono una sessantina i giovani pro clima che hanno interrotto stamattina i dibattiti in Consiglio nazionale. Una 15enne risponde alla domanda di Quadri sulla sicurezza

BERNA - Questa mattina una sessantina di giovani ha interrotto i dibattiti in Consiglio nazionale, srotolando uno striscione e intonando “Bella ciao". Sullo striscione era leggibile la scritta "Final countdown - mancano 16 mesi" (per contenere l'innalzamento delle temperature a 1,5 gradi devono essere adottate misure per la riduzione delle emissioni entro la fine del 2020).

«Volevamo scuotere i nostri politici - ha spiegato a 20 Minuten Paula Schmid, 15enne di Zurigo -. Il tempo stringe e poi sarà troppo tardi».

«Ma come funzionano le misure di sicurezza a Palazzo federale visto che per far entrare un singolo ospite bisogna fare una specie di check in aeroportuale con tanto di metal detector?», aveva chiesto Lorenzo Quadri su Facebook, definendo gli attivisti «nullafacenti climatici pseudomolinari». Gli risponde Paula: «Quando abbiamo scoperto casualmente della possibilità di una visita di gruppo (fino a 99 persone) a Palazzo federale, ne abbiamo approfittato».

Poiché le manifestazioni politiche sono vietate all’interno e all’esterno di Palazzo federale, l’azione è stata pianificata con precisione. «Inizialmente volevamo “indossare” parti dello striscione, avvolgendoli attorno al corpo. Poi abbiamo deciso di nasconderli nello zaino».

Quando sono entrati, però, è stato detto loro che potevano essere portati all’interno un massimo di 20 borse. «Siamo stati fortunati, l’ultimo pezzo dello striscione si trovava proprio nel ventesimo zaino».

Dopo alcuni minuti sono intervenuti alcuni agenti della sicurezza che, con le buone maniere, hanno invitato i manifestanti ad andarsene. I giovani hanno lasciato la tribuna senza opporre resistenza. Gli agenti hanno in seguito raccolto alcuni oggetti, striscione compreso e, in seguito, chiesto i documenti agli attivisti. «Poi ci hanno fatto lasciare lo stabile, perché le nostre azioni erano contrarie alle regole di Palazzo Federale».

«L’umore era eccezionale - conclude Paula -. Alcuni “senatori” ci hanno anche applaudito».

Poche ore dopo il Nazionale ha accolto una mozione di Jürg Grossen (Verdi liberali Berna) che chiedeva l’introduzione di una tassa sui biglietti aerei. La Commissione dell'ambiente della Camera dei cantoni ha già proposto di integrare questo balzello nella revisione della legge sul CO2. Gli Stati devono ancora esprimersi.

Commenti
 
Dioneus 5 mesi fa su tio
Grandi, grandi e ancora grandi!
matteo2006 5 mesi fa su tio
Piaceranno o meno ma se non sono i giovani a chiedere rivoluzioni chi lo fa? Fanno bene bravi continuate a martellare che qualcosa ne esce di buono sicuramente.
sedelin 5 mesi fa su tio
e adesso mi aspetto i commenti dei soliti indignati che urlano allo scandalo per un'azione che solleva il morale: ci sono ancora giovani guidati da ideali, al contrario di coloro che pensano soltanto a sballarsi e a commettere atti violenti.
Andrea Weber 5 mesi fa su fb
Pensa che culo,unica volta che vai a palazzo per manifestare, quel giorno, quadri, ha deciso di presentarsi ad una sessione. 😅
Massimo D'Onofrio 5 mesi fa su fb
🐐!
Fran 5 mesi fa su tio
Hanno fatto B E N E!
Bayron 5 mesi fa su tio
Pora Svizzera....
Val Caste 5 mesi fa su fb
Val Caste 5 mesi fa su fb
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ARGOVIA
3 ore
Würenlingen ricorda l'attentato di 50 anni fa con 47 morti
Durante la commemorazione sono state deposte corone di fiori e accese 47 candele
FOCUS
4 ore
Crypto, un Grande Fratello tutto svizzero
Tutto quello che c’è da sapere su uno spionaggio internazionale che vede coinvolta una società di Zugo
SVIZZERA
5 ore
Erano sulla nave MS Westerdam, svizzeri in quarantena
I test iniziali sui passeggeri erano risultati negativi, ma un'americana si è ammalata. Segreti i cantoni di provenienza
SVIZZERA
8 ore
«Il roaming è una truffa, è il momento di intervenire»
Lo chiede l'associazione dei consumatori, che vorrebbe limiti massimi di prezzo fissati dal Consiglio federale
SVIZZERA / CINA
8 ore
Tornano altri cinque svizzeri, poi la quarantena
Con loro anche due parenti cinesi. Il periodo di isolamento contro il coronavirus lo faranno sul nostro territorio
SVIZZERA
8 ore
Due reclute su 10 fuori dal militare per ragioni mediche
Le persone soggette all'obbligo di leva che sono state rimandate per vari motivi sono state 1580.
SVIZZERA
9 ore
UPC taglia 160 posti di lavoro in Svizzera
Si tratta del 10% della forza lavoro complessiva.
TURGOVIA
10 ore
Un altro rapinatore mascherato si aggira per Kreuzlingen
L'uomo ha colpito ieri sera un distributore di benzina ed è fuggito con il bottino
FOTO
SVIZZERA
10 ore
I cuochi dell'esercito svizzero sono i migliori al mondo
Lo Swiss Armed Forces Culinary ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Stoccarda
SVIZZERA
12 ore
Anno da record per Sika
Il gruppo chimico di Zugo ha fatto registrare un fatturato di 8.1 miliardi di franchi nel 2019
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile