Jura.ch
La ceramica ritrovata permette una datazione fra l'anno 80 e 150 dopo Cristo.
GIURA
02.07.19 - 15:270

Vestigia gallo-romane rinvenute a Saint-Ursanne

Gli scavi, in corso da tre anni, hanno quindi accertato che la zona del piccolo villaggio era abitata già 500 anni prima dell'arrivo del monaco Ursicino

SAINT-URSANNE - Scavi archeologici hanno permesso di stabilire una presenza umana a Saint-Ursanne (JU) nell'epoca gallo-romana. Il piccolo villaggio sul fiume Doubs era quindi abitato già 500 anni prima dell'arrivo del monaco irlandese Ursicino, considerato il fondatore.

Gli scavi effettuati nel centro storico sono in corso da tre anni, in concomitanza con lavori alla rete di canalizzazioni, ha indicato oggi il Canton Giura.

Fino ad ora si erano trovati soprattutto reperti medievali, ma per la prima volta nella storia del villaggio gli archeologi hanno portato alla luce, due settimane fa, vestigia che riconducono a un'occupazione umana risalente all'epoca gallo-romana.

I ritrovamenti sono relativamente modesti: qualche fosso legato alla lavorazione del ferro e una vasca in muratura realizzata nella maniera tipica dell'ingegneria romana. Il fondo di questa vasca - quasi intatto - è lavorato con cura. La ceramica ritrovata è frammentata, ma permette una datazione fra l'anno 80 e 150 dopo Cristo.

Secondo la tradizione, la fondazione di Saint-Ursanne è da ricondurre al monaco irlandese Ursicino, venerato come santo dalla Chiesa cattolica. Vissuto fra il VI e il VII secolo, conduceva la sua esistenza da eremita là dove oggi si trova il centro storico.

Jura.ch
Guarda le 4 immagini
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 min
Annullato il divieto di ingresso per un presunto jihadista
Per il Tribunale amministrativo federale è stato violato il diritto dell'interessato a consultare il dossier. Inoltre il presupposto del divieto è stato considerato insufficiente
SVIZZERA
44 min
Perchè due banane al muro arrivano a costare 120.000 franchi?
L’esposizione di Cattelan all’ Art Basel di Miami fa discutere. E dalla Svizzera arriva una critica illustre: «I prezzi nel mercato dell’arte sono folli».
SVIZZERA
46 min
Festa federale di lotta, il primo bilancio sorride
Conti chiusi con un utile di 850mila franchi. Il festival ha attirato 420.000 spettatori
ZUGO / STATI UNITI
2 ore
La crema svizzera che rende il volto di Trump arancione
Il cosmetico, un cosiddetto concealer, è prodotto dalla Bronx Colors di Hünenberg
BERNA
2 ore
Non si hanno tracce di un giovane turista messicano
Il 22enne si sarebbe dovuto recare da Berna a Zermatt
SVIZZERA
3 ore
Roche: anche la quinta generazione al comando
Sette rappresentanti sono stati inclusi nel principale gruppo di azionisti, che controlla il 45,01% del colosso farmaceutico basilese
SAN GALLO
4 ore
Di nuovo apprendista a 46 anni: «In cantiere non ce la facevo più»
La storia di Sandro che ha trovato una seconda vita (e carriera) in un'azienda di autotrasporti, busta paga? 4'000 franchi. L'esperto: «È il futuro»
SVIZZERA
5 ore
Cuba: turisti bernesi puntuali in aeroporto, il volo era già partito
A questi appassionati di salsa non è mai arrivata l'email che la compagnia Edelweiss ha correttamente inviato ai suoi viaggiatori
SVIZZERA
6 ore
Swiss Re vende la sua filiale britannica
ReAssure è stata acquistata per 3,25 miliardi di sterline (circa 4,2 miliardi di franchi) alla compagnia londinese Phoenix Group
BERNA
7 ore
«C'è gente che chiama il 144 migliaia di volte all'anno»
Un bernese è stato recentemente condannato al pagamento di 600 franchi. Dietro simili telefonate, spesso, si nascondono patologie psichiche
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile