lettore 20 Minuten
SVIZZERA
24.05.19 - 06:100
Aggiornamento : 08:13

«Chi non ha previsto nulla di importante scenda dal treno»

I passeggeri di un Intercity che nell'ora di punta collega Bienne a Zurigo sono stati pregati di scendere. Le FFS si scusano ma motivano l'annuncio con ragioni di sicurezza

ZURIGO - «Come pendolare ne ho viste di tutti i colori. Ma questa le batte tutte», racconta stizzito un pendolare svizzero-tedesco. Ieri mattina si trovava su un treno che collega Bienne (BE) a Zurigo quando è stato annunciato tramite altoparlanti che alcuni passeggeri dovevano scendere dal convoglio a Olten (SO).

Il motivo: l'Intercity era troppo affollato. Un secondo pendolare conferma: «Non c'era nemmeno più spazio per stare in piedi». Secondo i passeggeri del treno, le FFS avrebbero chiesto «a coloro che non hanno un appuntamento importante» di scendere dal treno.

«Ci scusiamo» - Secondo l'ex regia federale, le ragioni del disguido risiedono in un problema che si è verificato il giorno prima su una linea di contatto. A causa di questo inconveniente, giovedì mattina a Bienne non c'era materiale rotabile a sufficienza. Di conseguenza, l'Intercity che collega Bienne a Zurigo ha dovuto spostarsi in una composizione modificata, afferma il portavoce Jürg Grob.

L'addetto stampa ha precisato che far scende parte dei passeggeri è una misura precauzionale: «Quando un treno è troppo pieno, un'evacuazione, ad esempio in caso di incendio, non può essere assicurata in modo corretto. Ci scusiamo con i viaggiatori coinvolti».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Antonella Ehrismann Camattari 10 mesi fa su fb
Patrizia Patti 10 mesi fa su fb
E ok scendo e il biglietto me lo rimborsi???
Bruna Bralla 10 mesi fa su fb
Con questa sparata hanno toccato il fondo
Elisa Da Costa Iampietro 10 mesi fa su fb
Vergognoso! ...
Ricos Addor 10 mesi fa su fb
Ragioni di sicurezza??!!!con tutte le bici e le valigie da tutte le parti che se fanno una frenata brusca ti seccano le valigie e le bici che vanno da tutte le parti mettere un pò di regole tipo valigie sotto il sedile in cui sei seduto e rimettere le bici nei vagoni appositi coi treni verdi non succedevano ste cose!!
Hali Otmane 10 mesi fa su fb
Roos Otmane
Marinko Leovac 10 mesi fa su fb
Viaggio in treno, viaggio sereno...
Alessia Albertella 10 mesi fa su fb
Sempre peggio... più cari e sempre più disorganizzati... VIAGGIO IN TRENO, VIAGGIO SERENO
Cla Gia 10 mesi fa su fb
Schifo ffs
Lella Losa 10 mesi fa su fb
Sempre piu scadente ...
Scheila Cedroni Monteiro Silva 10 mesi fa su fb
Si paga sempre di piu..si viaggia sempre piu male..schiacciati come sardine.. soprattutto mattina e sera per andare al lavoro.. inoltre sul treno in piedi nel corridoio tra prima e seconda classe sono anche stata invitata a spostarmi nell altro corridoio di seconda..ora vado in macchina ...
Dana Cobos 10 mesi fa su fb
E vergognoso, vogliono spostare tutti e tutto su i mezzi pubblici, ma organizzazione dove e? hanno solo la capacita di chiacchiere e aumento dei prezzi?
Ruth Dürig-Lechner 10 mesi fa su fb
Ho sempre detto che viaggi meglio in auto ...
Ines Weber 10 mesi fa su fb
NON HO PAROLE 😠😠SEMPRE PEGGIOOOO
Gregory Delessert 10 mesi fa su fb
sentiamo una proposta (che sia attuabile e intelligente) da parte sua.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
Il problema è più semplice di quanto possiamo pensare. La popolazione in 30 è raddoppiata, le vie di comunicazione no. Le strade e le ferrovie sono sempre le stesse. A rigor di logica de la popolazione aumenta anche le strade aumentano, in Ticino (e in molti altri cantoni) no. Le ferrovie sono sature dei treni merci che le percorrono, le strade dai lavoratori che ogni giorno vanno e tornano dall'ufficio, cantiere, ... La soluzione non sono i mezzi pubblici, è un semplice rimandare il problema. La soluzione è adattare, asfaltare e scavare. Solo che nella nostra vita ipocrita pensiamo di curare l'ambiente e quindi blocchiamo tutto. Nel 2030 saremo costretti a non spostarci più perché sarà tutto bloccato, prepariamoci a tornare nel passato.
Thor61 10 mesi fa su tio
@Mattiatr Il vero problema è che si continua a finanziare un sistema MARCIO nel suo intero sistema gestito da INCAPACI di estrema inefficacia, Ferrovie, mezzo meno economico ed ecologico sul pianeta, ma fonte di molteplici INTRALLAZZI finanziari per cui il cittadino DEVE spendere un oceano di denaro per avere servizi da QUARTO mondo. Saluti
Gus 10 mesi fa su tio
Per il loro mal funzionamento le regie si scusato molto facilmente. Sono semplicemente degli incapaci che non sanno fare il loro lavoro
polemica67 10 mesi fa su tio
Quello che è peggio è che le privatizzazioni di FFS e ex PTT le ha votate il popolo Svizzero!!!
Thor61 10 mesi fa su tio
@polemica67 In realtà hanno solo fregato i cittadini, perchè adesso da "Privati" per le spese usano denaro pubblico, ma gli incassi se li dividono nella confederazione, chi sia poi precisamente e fisicamente ad incassare i dividendi non è molto chiaro. Saluti
Victoria Maria Navarro 10 mesi fa su fb
🤦🏻‍♀️😂
Federica Feliciello 10 mesi fa su fb
Paolo
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
L'Alta Velocità italiana di Italotreno e Trenitalia prevede la prenotazione obbligatoria di un posto all'atto di acquisto del biglietto. Non sono viaggi a buon mercato, per cui il posto a sedere (io lavoro al PC) è davvero il minimo sindacale. Viaggiare in piedi non è viaggiare...
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
lo prevede anche e sopratutto perché sui treni ad alta velocità non puoi stare in piedi, in ogni caso un Milano Torino con Italo costo 9,90 euro, un Lugano-Paradiso Mendrisio 8.80 chf. Non le sembrano viaggi a buon mercato quelli di Italo o Trenitalia? senza parlare della distanza in km tra Milano e Torino e Paradiso e Mendrisio (e il tempo che ch metti...) non lo riscrivo perché poi c'é qualcuno che ha poco da fare e dice che sono ripetitiva.
Anna Astarita 10 mesi fa su fb
Ma questi sono matti
Luana Battaglia 10 mesi fa su fb
Tipico....😡
Igballe Kastrati Hoti 10 mesi fa su fb
Luana Battaglia ti ricordi anche a te hanno chiesto se avevi qualcosa di importante????
Luana Battaglia 10 mesi fa su fb
Igballe Kastrati Hoti che nervi!! Mi hanno fatto scendere perché non avevo "riservato" il posto! Ho dovuto aspettare l'altro treno...sono arrivata 1 ora dopo! 50.- di biglietto! Vergognoso!!
Igballe Kastrati Hoti 10 mesi fa su fb
Luana Battaglia quante volte hai chiamato il ristorante per
skorpio 10 mesi fa su tio
care FFS, perchè non ci trasportate con i treni merci/animali , visto che ci trattate come tali?, di posto ce ne sarebbe a sufficienza...
miba 10 mesi fa su tio
Importare subito i vecchi treni in uso in India ed in Bangladesh in modo che la gente possa aggrapparsi all'esterno e salire sui tetti delle carrozze... :):):)
Claudia Pizzi 10 mesi fa su fb
Poca serietà. Rimborso biglietto e magari su alcuni treni prenotazione obbligatoria. Quante volte ho dovuto far alzare delle persone sedute nel mio posto Prenotato! Ma il buon senso?
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
Claudia Pizzi Igor Rigotti Infatti, l'Alta Velocità italiana di Italotreno e Trenitalia prevede la prenotazione obbligatoria di un posto all'atto di acquisto del biglietto. Non sono viaggi a buon mercato, per cui il posto a sedere (io lavoro al PC) è davvero il minimo sindacale. Viaggiare in piedi non è viaggiare...
Claudia Pizzi 10 mesi fa su fb
Gabriele Testi esattamente ☺
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
Mi ripeto: in Italia i biglietti TAV non sono generalmente a buon mercato se acquistati vicini alla data del viaggio, ma bastano 10-15 giorni di anticipo per trovare dei posti in Executive o addirittura nel salottino Business Silenzio a prezzi abbordabili...
Claudia Pizzi 10 mesi fa su fb
Gabriele Testi Conosco benissimo Trenitalia... viaggio spesso. Ottimo servizio, cordialità e Gentilezza (non scontata).
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Gabriele Testi dipende anche dalle tratte, poi ci sono talmente tanti treni ad alta velocità dal nord al sud Italia (una media di 2 treni all'ora tra Italo e Trenitalia) che anche comprando all'ultimo trovi sempre bene o male dei prezzi abbordabili
Thom Salati 10 mesi fa su fb
Rimborso del biglietto!
Igor Rigotti 10 mesi fa su fb
Nemmeno in Italia succedono queste cose
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
Igor Rigotti Infatti, l'Alta Velocità italiana di Italotreno e Trenitalia prevede la prenotazione obbligatoria di un posto all'atto di acquisto del biglietto. Non sono viaggi a buon mercato, per cui il posto a sedere (io lavoro al PC) è davvero il minimo sindacale. Viaggiare in piedi non è viaggiare...
Igor Rigotti 10 mesi fa su fb
Gabriele Testi lasciamo stare l'alta velocità io parlo di treni regionali usati dai pendolari
Gabriele Testi 10 mesi fa su fb
Igor Rigotti Certo, l'ho capito benissimo. Ma in Italia la TAV è diventata di uso così comune che ci sono pendolari fra Bologna e Milano e Torino e Milano...
Nadia Masdonati 10 mesi fa su fb
Venerdi santo ero in un treno da Ginevra per Lugano e da Lucerna il treno era cosi pieno che la gente era in piedi in seconda ed in prima con tutti i bagagli nei corridoi.Non si poteva accedere alle toilette e non c'è stato il controllo dei biglietti perchè impossibile di spostarsi da un vagone all'altro. Il mio peggiore viaggio in treno ed ho in seguito scritto alle FFS. Ecco la loro risposta! Da notare che mi dicono che un biglietto non è una garanzia per avere un posto seduto! Avevo pagato il biglietto in prima, per solo andata 109 Frs! Ecco la loro risposta: Votre déplacement à Lugano Madame, Nous vous remercions de votre message tout en regrettant le manque de confort subi le 19 avril dernier et vous présentons nos excuses. En effet, tous les trains en direction du Tessin, Vendredi Saint, étaient très occupés. Le train dans lequel vous avez embarqué à Olten offrait encore quelques places de libres dans les voitures aux extrémités. Les trains, comme ceux aux heures de pointe par exemple, sont renforcés mais lors de jour de grande affluence, comme Vendredi de Pâques, il n'est malheureusement pas possible d'offrir à chaque voyageur une place assise, malgré tous nos efforts. Nous comprenons parfaitement votre mécontentement face au manque de confort subi. Cependant, nous regrettons de ne pas accéder à votre demande de dédommagement. Le fait d'avoir un billet de train ne donne pas droit à une place assise. Naturellement, nous mettons tout en œuvre pour permettre à nos clients de voyager de façon confortable, mais comme mentionné précédemment, il n'est pas toujours possible de rallonger toutes les compositions et croyez bien que nous le regrettons. Nous espérons pouvoir compter sur votre compréhension et en souhaitant qu'à l'avenir vos déplacements se déroulent agréablement, nous vous adressons, Madame, nos salutations les meilleures. Anne-Dominique Bartl Dialogue clientèle CFF ------------------------------------------------------------- CFF SA Division Voyageurs, Dialogue clientèle, Case postale, 3000 Berne 65, Suisse Téléphone 0800 401 401 dialogueclientele@cff.ch, cff.ch --------------------------------------------------------------
Brenno Arcara 10 mesi fa su fb
Nadia Masdonati art. 19 https://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/20061345/index.html
jumpgum 10 mesi fa su tio
Preferisco mille volte inquinare che prendere quelle schifezze delle ffs
Brenno Arcara 10 mesi fa su fb
Olten - Zurigo. La linea più servita della Svizzera. Come chiedere che i bus siano vuoti in centro a Lugano alle 7 del mattino o la metro delle grandi città. Tra queste due città, vi sono ogni ora i seguenti collegamenti: xx.02 / xx.05 /xx.20 /xx.30 /xx.38 / xx.59. I collegamenti da Bienne sono quelli alle xx.59 e xx.20, significa che è disponibile un alternativa minimo dopo 3 e massimo dopo 10 minuti. Meglio la sicurezza o un attimo di attesa?
Juri Blum 10 mesi fa su fb
Ma avete letto l articolo?????
Rüben Rota 10 mesi fa su fb
La barzelletta dell’anno
Luca Giulini 10 mesi fa su fb
Prima paghi il biglietto, poi ti fanno scendere! Scandaloso, da anni che non prendo più un treno e ne vado fiero!
Sole DeLonghi 10 mesi fa su fb
A chi abbiamo dato in mano le nostre ferrovie ai Benetton come con il ponte Morandi? Via niente più ai privati incapaci di gestione.
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
i casini li fate già da voi non si preoccupi non vi serve prendere teste di altri paesi
Sole DeLonghi 10 mesi fa su fb
Merito delle privatizzazioni
Maxy70 10 mesi fa su tio
Accaduto anche a me, in prima classe (per una volta, pagava la ditta!!) mi sono fatto Zurigo - Berna seduto sulla valigia, da non potere respirare. A breve i passeggeri sul tetto, come in India. Almeno però in India i prezzi saranno ragionevoli! Mi piace poi la domanda: chi non ha previsto nulla di importante!! Tutti sono in giro a fare un emerito c***o come loro!
Andrea Fenyö 10 mesi fa su fb
Sempre più indignato. Togliere tratte alle SBB e darle a BLS. Se non sai gestire un servizio: si chiude!
Ivan Francescato 10 mesi fa su fb
Non sarei così sicuro che le BLS siano poi migliori delle FFS.
Araceli Togni 10 mesi fa su fb
Mi chiedo cosa stia succedendo a queste ferrovie... 20 anni fa, quando andavo a scuola funzionavano alla grande, mai un treno in ritardo, sempre posti a sedere.. Lo trovo veramente vergognoso
Nadia Masdonati 10 mesi fa su fb
Araceli Togni purtroppo quando si privatizza un servizio pubblico la qualità non è più una priorità, la posta e les Swisscom sono un'altro esempio.
Luca Tocchio 10 mesi fa su fb
il risultato dei nuovi talenti usciti dalle università e piazzati subito come Top Manager??
Flavio Afa Knecht 10 mesi fa su fb
Araceli Togni purtroppo la tecnologia sempre più avanzata e la richiesta di alti standard di sicurezza comportano a questo. Una volta sulla tratta c’erano semafori e segnalini...raramente un treno si fermava o provocava ritardi...
Sole DeLonghi 10 mesi fa su fb
Aumentare la tratta con magari invece di un treno due? Non hanno previsto che con l'aumento dei pendolari i treni si riempivano? Ma ai vertici non hanno nessuno che fa un minimo di previsione sapendo che l'aumento del frontalierato sfociava in disagi? E meno male che fino ad oggi non è successo il disastro... inresponsabilità a scopo di lucro. Ma quando la smetterete di sfruttare il prossimo?
Saskia Melissa 10 mesi fa su fb
Leggi bene. normalmente ci sono più treni, solo che questa volta non erano disponibili (= al luogo giusto) a causa di problemi tecnici.
Sole DeLonghi 10 mesi fa su fb
Saskia Melissa Cara ma tu ci credi? Io no 😉
Saskia Melissa 10 mesi fa su fb
Certo che ci credo - altrimenti questa notizia ci sarebbe tutto i giorni per la linea in questione. Ti è mai capitato di finire sulla tratta Lugano-Mendrosio di un TILO semplice anziché su un TILO doppio come da programma? Ti garantisco che c'è una bella differenza.....! Quindi, sì, certo che ci credo se le FFS affermano che normalmente si questa tratta ci sono più treni.
Raffaella Norsa 10 mesi fa su fb
Saskia Melissa con la differenza che i TILO raramente sono pieni e quando lo sono, tipo dalle 16 in poi da Bellinzoona a Lugano per via degli studenti, devi stare in piedi. Sia in prima che in seconda classe, per cui non diciamo cose non vere. Anche I Tilo in certi orari dovrebbero andare potenziati con quello che costano!
francox 10 mesi fa su tio
Ma una bella multa alle FFS no?
Marco Ermeti 10 mesi fa su fb
Lo hanno fatto per ragioni di sicurezza, l'articolo dice che il treno era strapieno e che si stava stretti anche in piedi, questo per dire che se ci fosse stato un incidente sarebbe stato difficile procedere a un' evacuazione rapida, beh, se fosse realmente accaduto qualcosa di grave in quelle condizioni con decine di morti e feriti sarebbe stato peggio, quindi per è evitare questa eventualità che hanno preso questa "drastica" decisione, per me hanno fatto bene.
Gianni de Sousa 10 mesi fa su fb
Marco Ermeti nessuno mette in causa quello che hai appena detto. Il problema é che ci sono pochi treni. Incassano miglioni e poi riducono i viaggi.
Marco Ermeti 10 mesi fa su fb
Gianni de Sousa Certo, questo è un altro problema, dovrebbero migliorare sotto questo aspetto.
Saskia Melissa 10 mesi fa su fb
In questo caso però erano previsti altri treni, solo che a causa di problemi tecnici non erano pronti. può capitare, no?
Thom Salati 10 mesi fa su fb
Aggiungere altri vagoni no? Un abbonamento generale costa più di 3000 franchi: i soldi non gli mancano!
Antonella Mangia 10 mesi fa su fb
Marco Ermeti é giusto quello ke hanno fatto x sicurezza,ma questo é un problema giornaliero ,i vagono dormono in stazione e i poveretti ke hanno bisogno di viaggiare sono stipati come sardelle in scatola e nn é gratis viaggiare, un abbonamento é costoso e a volte nn sei neanche sicuro di arrivare a lavoro in orario xké ci sono sempre ritardi
Marco Ermeti 10 mesi fa su fb
Antonella Mangia: ho capito il concetto, mancano vagoni, se non li aggiungono forse è perché le locomotive non sono idonee...
Dorine Tappa 10 mesi fa su fb
Marco Ermeti bravo, concordo
bubi_67 10 mesi fa su tio
L'offerta non è in grado di accontentare la richiesta! Conclusione il servizio pubblico, tanto elogiato (ma che funziona unicamente grazie alle sovvenzioni) è un fallimento! Se togliamo i sussidi nessuno lo utilizzerà più a causa dei prezzi improponibili, ma ci sarebbe tantissimo spazio per i 4 gatti che lo utilizzerebbero...
Pachi Torcia 10 mesi fa su fb
Facevano parte del film GHOST......"SCENDI DAL MIO TRENO"
Gianluca Rugo 10 mesi fa su fb
Sarà "a causa di un evento occorso all' estero" 😂🤣
Marilena Decarli 10 mesi fa su fb
Della serie che ogni tanto la frase "ai miei tempi ste cose non succedevano" ci sta a pennello. Che degrado.
Luisa Brugnetti 10 mesi fa su fb
vado con la macchina ho il posto sempre garantito e seduta parto quando voglio e torno pure quando voglio
Cinzia Casalini 10 mesi fa su fb
Che ridicole ste ferrovie!
Roberto GambarögnOn 10 mesi fa su fb
Perchè noi diamo sempre per scontato che tu puoi andare da A a B senza alcun problema ;) ma non è sempre così :) motivi di sicurezza sono primari su ciò che poi scriverà la gente o la stampa ;) con le compagnie aeree c'è molto più rispetto !
Cinzia Casalini 10 mesi fa su fb
Roberto GambarögnOn sai perché dico ridicoli? Per l'annuncio fatto. Se uno è sul treno un motivo ci sarà. Chi può stabilire se uno deve fare una cosa più importante o no? Magari uno ha un appuntamento di lavoro e per lui è mega importante. Ma magari un altro ha appuntamento con l'amante e per lui è più importante del lavoro. Non so se mi spiego... annuncio che fa un po ridere. Piuttosto non farli salire prima.
Roberto GambarögnOn 10 mesi fa su fb
Posso capire ... però le ferrovie invitano sempre ad un dialogo comprensivo con la gente :) Se tu fossi stata dalla parte delle ferrovie ... come avresti reagito ? Un treno si ferma in stazione, a bordo ci sono già 300 persone ... posti a sedere totali 449... altre 300 persone vogliono salire ... dal momento che non si può vietare a nessuno di non salire a bordo, poi capitano queste situazioni limite (fortunatamente rare :) ) Le varianti sono due o si fa affidamento al buon senso della gente oppure se nessuno vuole scendere (come già successo) si cancella il treno... e poi ... per chi deve andare a trovare l'amante, può scrivere di trovarsene un altro :p
Bruna Bralla 10 mesi fa su fb
Con questa sparata hanno toccato il fondo
Mr Network 10 mesi fa su fb
D’altronde io ogni mattina mi alzo ed il mio primo pensiero é di prendere un treno e partir senza meta, così tanto per buttar via del tempo..
Laura Ghiazza 10 mesi fa su fb
Mr Network e dei soldi 💰
Elizabeth Grandi 10 mesi fa su fb
Kevin Barbieri penso che il vostro articolo non abbia avuto un grande impatto 😅🤣🤬
Kevin Barbieri 10 mesi fa su fb
Elizabeth Grandi ormai, tanto secondo ffs va tutto bene e chi ha il generale paga "poco" per ciò che riceve 😂😡
Elizabeth Grandi 10 mesi fa su fb
Kevin Barbieri ovvio, sempre tutto a posto! Iniziamo a non pagare gli abbonamenti, magari poi cambiano le cose ahahhaha quando arrivano i controllori "non è importante, non ho il posto a sedere" 🤣🤣
Alain Radaelli 10 mesi fa su fb
Ma è una mia impressione o si paga sempre più per un servizio sempre più scadente?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
AUSTRALIA
1 ora
Ci sono 28 svizzeri a bordo della crociera contagiata in Australia
La Artania, che per giorni non ha potuto attraccare a causa del coronavirus. Previsti presto voli di rimpatrio
SVIZZERA
5 ore
«Non è il momento per andare a fare la spesa all'estero»
A Berna si è tenuta la consueta conferenza stampa con diversi rappresentanti della Confederazione.
BERNA
5 ore
Maurer: «Potrebbe essere necessario stanziare nuovi fondi»
«È necessario trovare un equilibrio tra economia e banche»
BERNA
6 ore
Coronavirus, più di 13'000 persone positive
I decessi ammontano a 235. I dati sono stati comunicati dall'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
10 ore
Koch: «Non c'è penuria di mascherine»
Al momento la Confederazione dispone di circa 17 milioni di maschere protettive
BERNA
10 ore
Berset: «Stiamo correndo una maratona, non i 100 metri»
«Gli esperti sostengono che il virus rimarrà. Dobbiamo ascoltarli. Occorre sviluppare un vaccino».
BERNA
10 ore
Stöckli: «La democrazia e lo stato di diritto non devono essere vittima del coronavirus»
«L'Assemblea federale non deve in alcun caso rinunciare all'obbligo costituzionale di vigilare sul Consiglio federale»
BERNA
19 ore
Uomo uccide l'ex figliastra con cui ha avuto quattro figli
A raccontarlo è la «sorellastra» della vittima: «Mio padre ha già due donne sulla coscienza».
ZURIGO
22 ore
Penuria di personale negli ospedali: c'è la piattaforma
Si chiama Care Now Platform e serve a dislocare i professionisti della sanità a seconda del bisogno.
BERNA
1 gior
La Posta dice stop ai pacchi ingombranti
Per l'invio di divani, mobili, biciclette sono necessarie più persone. Impossibile garantire il "distanziamento sociale"
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile