keystone (archivio)
Fenaco ritiene che le due iniziative mettano a rischio le attività dei propri affiliati
BERNA
18.05.19 - 14:040

200'000 franchi contro le iniziative anti-pesticidi

Li ha investiti la cooperativa bernese Fenaco, gigante del commercio controllato dal settore agricolo

BERNA - La cooperativa bernese Fenaco, gigante del commercio controllato dal settore agricolo, investe 200'000 franchi contro le iniziative popolari "Per una Svizzera senza pesticidi sintetici" e "Acqua potabile pulita e cibo sano".

Il gruppo impiegherà questi fondi nella precampagna lanciata in aprile dall'Unione svizzera dei contadini (USC) dal titolo "Proteggiamo ciò che amiamo", ha spiegato il ceo di Fenaco, Martin Keller, in un'intervista pubblicata oggi dal periodico "Bauernzeitung".

«A rischio le attività dei nostri affiliati» - Si tratta di qualcosa di nuovo per noi, ha spiegato Keller, e deve essere considerata un'eccezione. Fenaco ritiene che le due iniziative mettano a rischio le attività dei propri affiliati. Non è possibile garantire gli attuali standard qualitativi e di domanda vietando i pesticidi chimici di sintesi, ha aggiunto Keller.

Per la campagna l'USC conta di investire complessivamente un milione di franchi, ha precisato Markus Ritter, presidente dell'associazione, che giudica le iniziative troppo radicali.

La prima chiede di vietare l'uso di pesticidi sintetici nella produzione agricola, nella trasformazione di prodotti agricoli e nella cura del suolo e del paesaggio. Da vietare sarebbe anche l'importazione di derrate alimentari contenenti pesticidi sintetici o per la cui produzione sono stati utilizzati tali pesticidi.

Il testo denominato "Acqua potabile pulita e cibo sano - No alle sovvenzioni per l'impiego di pesticidi e l'uso profilattico di antibiotici" chiede che i pagamenti diretti vengano erogati soltanto alle aziende agricole che non usano pesticidi (compresi i prodotti fitosanitari e biocidi, utilizzati nella produzione di latte), che non fanno uso di antibiotici nella detenzione di animali e che possono nutrirli con il foraggio prodotto nell'azienda stessa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Angelo Minelli 1 anno fa su fb
Brava Cinzia...Sono con Te!!!
sedelin 1 anno fa su tio
SCHIFOSI!
Brigitte Gill 1 anno fa su fb
Cinzia Cattaneo Airaghi 1 anno fa su fb
Sono i primi ad inquinare la terra con pesticidi e ogni sorta di schifezza chimica, e a noi fanno una testa così per la plastica (che buttiamo in spazzatura che finisce nell'inceneritore).... la coerenza...
MrBlack 1 anno fa su tio
Di nuovo iniziative troppo estreme pur condividendo le idee di base. No convinto già deciso
seo56 1 anno fa su tio
Ci vuole un po’ di buonsenso e tolleranza altrimenti di questo passo saremo sempre più isolati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Denaro sporco, riciclaggio in diverse grandi banche
Lo rivelano le conclusioni di una ricerca effettuata dal Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi
FRIBURGO
6 ore
Tre giovani in fuga dalla polizia su un'auto rubata
I ladri hanno commesso diverse infrazioni prima di abbandonare la vettura. Sono stati fermati a Cugy
FOTO
SVIZZERA
7 ore
Cleanup Day: raccolti 5262 kg di rifiuti
1114 chilogrammi potranno essere riciclati
SVIZZERA
11 ore
UBS si prepara ad acquisire una grande banca europea?
Secondo la "SonntagsZeitung" sarebbe in cantiere un'operazione di assoluto profilo
SOLETTA
12 ore
In motorino in autostrada e senza casco
Il 21enne ha spiegato di avere imboccato per sbaglio l'entrata dell'A1
FRIBURGO
14 ore
Litiga con alcuni giovani e spara con un fucile da caccia
L'uomo di 78 anni, che ha esploso un unico colpo per terra, è stato arrestato dalla polizia. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
14 ore
Giovedì 12 marzo? «Il giorno in cui le cose sono davvero cambiate»
Un libro mostra i retroscena della pandemia, e del lockdown, nel nostro paese
GRIGIONI
15 ore
Contro il guardrail in moto, 30enne in ospedale
Il centauro stava viaggiando sul passo dello Julier con un gruppo di altri motociclisti.
SVIZZERA
16 ore
«Ora stiamo usando un bisturi, a marzo ci voleva un'ascia»
Il capo della Task force Covid-19 della Confederazione sostiene la strategia finora adottata da Berna.
SVIZZERA
17 ore
Un salario minimo di 23 franchi all'ora? Si vota a Ginevra
Non solo nazionali: anche a livello cantonale sono previste settimana prossima delle votazioni rilevanti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile