Keystone (archivio)
Il recapito consentirebbe agli utenti di avviare azioni legali in caso di violazione della personalità
SVIZZERA
17.04.19 - 10:150

Facebook & Co. «devono avere un recapito elvetico»

È quanto prevede una mozione che la Commissione degli affari giuridici degli Stati raccomanda di accogliere

BERNA - Le grandi piattaforme commerciali in rete, come Facebook, devono possedere un recapito in Svizzera per consentire ai fruitori di avviare azioni legali in caso di violazione della personalità (insulti, ecc.). È quanto prevede una mozione di Balthasar Glättli (Verdi/ZH), già adottata dal Nazionale, che la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S) raccomanda al plenum di accogliere.

Secondo la CAG-S, precisa una nota odierna dei servizi parlamentari, la mozione in questione completa un atto parlamentare simile già approvato dalle Camere federali destinato a facilitare l'accesso degli inquirenti ai dati conservati all'estero.

La mozione del consigliere nazionale ecologista chiede modifiche del Codice di procedura civile e penale affinché le società commerciali con sede o domicilio all'estero che gestiscono, al fine di conseguire un profitto, piattaforme in rete destinate a scambiare contenuti di ogni genere o a renderli pubblici siano obbligate a designare un recapito in Svizzera e pubblicarlo sulla loro piattaforma in una forma facilmente riconoscibile e direttamente accessibile.

La mozione specifica che sarebbero obbligate unicamente quelle piattaforme che registrano oltre 20 mila utenti.

Commenti
 
Galium 3 mesi fa su tio
Bene. Era ora!
curzio 3 mesi fa su tio
Un'altra legge idiota?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NIDVALDO
7 ore

Guasto alla funivia, turisti riportati a valle in elicottero

150-200 persone sono rimaste bloccate sulla cima dello Stanserhorn a causa di un problema tecnico

ARGOVIA
13 ore

Parla il pescatore: «Ho visto il caimano nel lago»

Per la prima volta prende la parola il testimone che ha visto il rettile nel lago. La polizia: «Diverse segnalazioni, ma escludiamo un’azione di ricerca»

ZURIGO
14 ore

Sul telefono dei ragazzini c'era anche il video di una decapitazione

La polizia zurighese, intervenuta per una rissa, ha scoperto video pornografici e violenti sul cellulare di diversi scolari

SVIZZERA / ITALIA
15 ore

Abbandona l'autobus in autogrill con a bordo ragazzini svizzeri

L'autista si era fermato in un'area di sosta. Ha lasciato le chiavi a un passeggero e se n'è andato in taxi

ZURIGO
18 ore

Trovata un’intera famiglia sterminata nel proprio appartamento 

Il dramma è accaduto ad Affoltern am Albis, nel canton Zurigo. Le vittime sono una coppia e i loro due figli

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile