Keystone (archivio)
Il recapito consentirebbe agli utenti di avviare azioni legali in caso di violazione della personalità
SVIZZERA
17.04.19 - 10:150

Facebook & Co. «devono avere un recapito elvetico»

È quanto prevede una mozione che la Commissione degli affari giuridici degli Stati raccomanda di accogliere

BERNA - Le grandi piattaforme commerciali in rete, come Facebook, devono possedere un recapito in Svizzera per consentire ai fruitori di avviare azioni legali in caso di violazione della personalità (insulti, ecc.). È quanto prevede una mozione di Balthasar Glättli (Verdi/ZH), già adottata dal Nazionale, che la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S) raccomanda al plenum di accogliere.

Secondo la CAG-S, precisa una nota odierna dei servizi parlamentari, la mozione in questione completa un atto parlamentare simile già approvato dalle Camere federali destinato a facilitare l'accesso degli inquirenti ai dati conservati all'estero.

La mozione del consigliere nazionale ecologista chiede modifiche del Codice di procedura civile e penale affinché le società commerciali con sede o domicilio all'estero che gestiscono, al fine di conseguire un profitto, piattaforme in rete destinate a scambiare contenuti di ogni genere o a renderli pubblici siano obbligate a designare un recapito in Svizzera e pubblicarlo sulla loro piattaforma in una forma facilmente riconoscibile e direttamente accessibile.

La mozione specifica che sarebbero obbligate unicamente quelle piattaforme che registrano oltre 20 mila utenti.

Commenti
 
Galium 6 mesi fa su tio
Bene. Era ora!
curzio 6 mesi fa su tio
Un'altra legge idiota?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
29 min
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
1 ora
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
1 ora
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
2 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
BERNA
3 ore
Da Coop niente più sacchetti di plastica gratis
L'iniziativa interessa Coop Edile+Hobby, Coop City, Interdiscount, Fust, Coop Vitality e Import Parfumerie
SVIZZERA
5 ore
Assassino plurimo latitante da 24 anni, viveva in incognito in Svizzera
In Bosnia aveva rapinato e ucciso una famiglia negli anni '90, era evaso e fuggito nella Confederazione dove si era sposato. Lunedì è stato rimpatriato
LIECHTENSTEIN
12 ore
Una Ferrari rubata rispunta dopo dieci anni
La vettura, sparita nel 2009 nel principato, è stata ritrovata a Londra
ITALIA / LUCERNA
14 ore
Cristiano Ronaldo? No, un 25enne lucernese
Il video che ritrae il "giocatore" a Torino ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni. «L'idea mi è venuta questa estate, quando due ragazze mi hanno scambiato per CR7»
FRIBORGO
17 ore
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
FOTO
VALLESE
17 ore
Il San Bernardo con una madrina molto speciale
Karin Keller-Sutter quando ha visto Zeus, 70 centimetri per 45 chili, ha detto «è il mio cane»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile