Deposit
SVIZZERA
07.03.19 - 07:000

«Ehi infermiera, vieni un po' a sdraiarti con me sul lettino...»

Nel settore delle cure le molestie al personale sono all'ordine del giorno. Il racconto di un'infermiera fra oscenità, contatti impropri e paura

ZURIGO - In ospedale i contatti (anche intimi) sono all'ordine del giorno. Il personale infermieristico, svolgendo le sue mansioni, devono toccare, lavare e passare parecchio tempo con i pazienti. Questa vicinanza, spesso e volentieri, è base per comportamenti impropri.

Un sondaggio fra 3'000 infermiere e infermieri tedeschi svolto dalla rivista Bento svela come almeno 2/3 di loro ha subito qualche forma di molestie sessuali.

E succede regolarmente anche in Svizzera, come conferma il fatto che un opuscoletto sul tema redatto dall'Associazione svizzera infermiere e infermieri (Asi) sia andato letteralmente a ruba. Esaurita la sua prima edizione (100'000 copie), ne è stata stampata una seconda.

Ne sa qualcosa Patty* infermiera d'ospedale, spesso vittima di «commenti ammiccanti e mani allungate là dove non dovrebbero». Come raccontato alla diretta interessata a 20 Minuten una volta un paziente le ha proposto: «Ehi vieni un po' a sdraiarti con me sul lettino, di spazio ce n'è», un altro invece le avrebbe afferrato con forza il sedere «e quando mi sono arrabbiata mi ha detto che non faceva mica sul serio».

Il motivo alla base di questo comportamento? Secondo lei dipende dalla percezione che si ha nella sfera pubblica della professione: «Provate a googlare infermiera, e poi ditemi che immagini escono», spiega Patty. Secondo la guida pratica dell'Asi c'entrano anche le dinamiche di potere e il fatto che il paziente (uomo) sia, di fatto, del tutto dipendente da una figura femminile.

Una formula che per lei funziona è quella di mantenere sin da subito la distanza con l'altro: «Mi presento con il mio cognome, se qualcosa va storto segnalo subito e prontamente l'abuso. Bisogna mettere subito dei paletti, altrimenti si rischia di essere travolte».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
2 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
5 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
6 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
7 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
7 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
18 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
19 ore
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
22 ore
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
SVIZZERA
23 ore
Il presidente del PS si mette in quarantena
Christian Levrat ha precauzionalmente annullato tutti i suoi impegni in attesa del risultato del test.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile