UFCOM
SVIZZERA
17.01.19 - 18:510
Aggiornamento : 21:06

Fatture errate: «La situazione dovrebbe presto migliorare»

L'Ufficio federale delle comunicazioni ha preso posizione dopo gli errori negli indirizzi da parte di Serafe, la società che sostituisce Billag

GINEVRA - Serafe, il nuovo organo di riscossione del canone radiotelevisivo, nel mese di gennaio ha inviato 3,6 milioni di fatture, di cui un certo numero con l'indirizzo errato. Secondo l'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) la situazione dovrebbe presto migliorare.

«Su 3,6 milioni di invii il numero di errori è stimato a qualche centinaio o al massimo a qualche migliaio. Non è un caos» come riportato da alcuni media, ha dichiarato oggi alla Keystone-ATS Caroline Sauser, portavoce dell'UFCOM, che ha dato mandato alla Serafe di riscuotere il canone. «Le ultime fatture di gennaio sono state inviate ieri, non abbiamo ancora una visione d'insieme», ha aggiunto.

Oggi si è tenuta una riunione con l'Associazione svizzera dei servizi agli abitanti (ASSA), a capo degli uffici controllo abitanti comunali, scontenti di essere bombardati di chiamate. Saranno cercate soluzioni assieme ai Comuni, che sono i soli a poter aggiornare le informazioni concernenti le economie domestiche. Stando all'ASSA i dati dei registri degli abitanti utilizzati dall'impresa di riscossione erano aggiornati a novembre 2018, quindi non più completamente attuali. Serafe ha messo a disposizione dei Comuni un numero speciale.

Ai consumatori l'UFCOM raccomanda di rivolgersi ai Comuni per gli errori relativi all'indirizzo e a Serafe per tutte le altre questioni. Per far fronte all'accresciuto afflusso di domande l'azienda ha rafforzato il suo call center.

Ma la situazione dovrebbe rapidamente migliorare: da febbraio saranno inviate solo 300'000 fatture al mese, quindi il numero di potenziali chiamate sarà dodici volte inferiore, senza contare che gli indirizzi saranno man mano corretti, ha rilevato Sauser.

TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Trentatré reclute con la diarrea
Il norovirus ha colpito la caserma di Sion
SVIZZERA
2 ore
Problemi tecnici per Twint
Almeno da venerdì si riscontrano delle difficoltà nella trasmissione di denaro
GRIGIONI
4 ore
WEF: domani i riflettori sono puntati su Greta e Trump
Il Forum economico vuole mettere al centro il cambiamento climatico
GRIGIONI
7 ore
«A Davos gli scienziati e i giovani leader possono lasciare il segno»
La presidente della commissione europea Ursula von der Leyen ha inaugurato oggi il 50esimo Forum economico mondiale nella località grigionese
FRIBURGO
8 ore
Rapina alla banca di Attalens, gli autori confessano
I due, 10 giorni fa, avevano minacciato i dipendenti dell'istituto e un cliente con una pistola, prima di fuggire con diverse decine di migliaia di franchi
SAN GALLO
8 ore
«Sono stata trattata come una ladra»
Alla cassa automatica una studentessa voleva pagare separatamente alcuni articoli. Ma è finita in un controllo a campione ed è stata accusata di tentato furto
SVIZZERA / CANTONE
10 ore
Il guasto di Swisscom dovuto a «materiale difettoso»
La principale società di telecomunicazioni ha reso noto i motivi della panne che venerdì mattina ha paralizzato le proprie reti di telefonia fissa in quasi tutto il Paese (Ticino compreso)
SVIZZERA
10 ore
La notte più fredda si ferma a -24 gradi
La temperatura è stata registrata a Samedan. A Stabio il termometro è sceso di cinque gradi sotto allo zero
VAUD
12 ore
Quella tragica carambola che ha ucciso un uomo
L'incidente, avvenuto sabato a Bussigny, ha provocato anche quattro feriti gravi. Tre i veicoli coinvolti. La polizia cerca testimoni per comprendere la dinamica
FOTO
SAN GALLO
13 ore
«Ho pensato fosse uno scherzo, poi ho visto il sangue»
Durante le riprese di un film in un bar di Rapperswil-Jona, si è sfiorato il dramma. I membri della troupe raccontano quei momenti di terrore
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile