Keystone
SVIZZERA
16.07.18 - 12:000
Aggiornamento : 12:22

Il traffico a lunga percorrenza finisce in tribunale

La frammentazione delle concessioni non piace alle FFS, secondo le quali le basi legali non sono chiare

BERNA - Le tratte ferroviarie che l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha affidato alla BLS creano una frammentazione delle concessioni, con un conseguente cambio di tutto il sistema svizzero. Le FFS sostengono che le basi legali non sono chiare e perciò si sono rivolte al Tribunale amministrativo federale (TAF).

Le FFS - si legge in un comunicato odierno - non sono di per sé contrarie alla concorrenza, ma riconoscono che il sistema tariffario nazionale e la pianificazione d'orario esistenti lasciano poco margine di manovra.

La decisione dell'UFT è criticata in particolare per «la mancanza di una base giuridica e di un valore aggiunto per i clienti». In passato, continuano le FFS, il mondo politico si era sì espresso a favore di una soluzione "multiferroviaria", ma per il solo traffico regionale e non per quello a lunga percorrenza.

L'assegnazione di linee del traffico a lunga percorrenza a diversi gestori deve quindi arrivare prima di tutto da una decisione del legislatore. Le FFS hanno pertanto inoltrato ricorso al TAF.

Lo scorso mese l'UFT ha confermato la concessione alla BLS per le due linee interregionali Berna-Bienne e Berna-Burgdorf-Olten a partire da fine 2019.

Il ricorso non giunge a sorpresa, poiché fin da subito la decisione ha scontentato un po' tutti. La BLS ha reso noto di non voler rinunciare alla richiesta di concessione per cinque linee di traffico a lunga percorrenza (la Basilea-Berna-Interlaken, la Basilea-Berna-Briga e la Berna-Le Locle oltre alle due ottenute).

Anche le FFS hanno immediatamente criticato apertamente le intenzioni dell'UFT, sollevando lo spauracchio di un aumento dei prezzi e di una riduzione della qualità dell'offerta ferroviaria.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
«Questo virus non scomparirà più dalla nostra vita»
Gli esperti hanno evidenziato strategie e obiettivi della tracciabilità del virus. Obiettivo: Scoprire ogni singolo caso
SVIZZERA
5 ore
Coronavirus: 10 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Il numero di contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'746
FOTO
SVIZZERA
5 ore
Una promozione felina nell'esercito
Lili ha meritato le mostrine «per il suo efficiente servizio in favore della truppa».
SVIZZERA
6 ore
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
7 ore
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
7 ore
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
8 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
9 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
9 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
11 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile