Keystone
GRIGIONI
04.07.18 - 17:460

Ancora orsi nelle zone di confine

Il Cantone ha pubblicato sul suo sito web regole di comportamento nell'eventualità della presenza di un plantigrado

COIRA - Uno o più orsi provenienti probabilmente dall'Italia sarebbero di nuovo a passeggio nelle zone di confine grigionesi: in Engadina - dove da inizio giugno si sono moltiplicati gli indizi di una presenza del plantigrado - e anche in Val Poschiavo.

Un orso che la settimana scorsa aveva saccheggiato diversi alveari nel distretto tirolese di Landeck ha lasciato l'Austria per l'Engadina, hanno fatto sapere le autorità austriache. Che nel triangolo Tirolo-Alto Adige-Grigioni si debba contare sulla presenza di orsi è stato confermato anche da Hannes Jenny, sostituto capo dell'Ufficio per la caccia e la pesca retico. A fine maggio e nel corso del mese di giugno, e ancora ieri, si sono avuti indizi della presenza di orsi nella zona di confine dell'Engadina e c'è anche una foto scattata da un privato.

Jenny ha aggiunto che la presenza del plantigrado è stata riscontrata all'inizio di giugno anche in Val Poschiavo. Il primo giugno il suo ufficio ha pubblicato la foto di una traccia d'orso sulla neve, scattata il giorno stesso nella zona del Passo delle tre croci, sulla destra orografica della valle a circa 2370 metri di quota. Secondo informazioni giunte dall'Italia il grande predatore percorre sempre più spesso anche le contrade della vicina Valtellina.

Gli orsi discreti, che evitano l'uomo, sono molto difficili da reperire, afferma Jenny. Dall'autunno 2005 ne sono arrivati diversi nei Grigioni. Per lo più si è trattato di giovani maschi vagabondi sui due anni di età.

L'Ufficio per la caccia e la pesca grigionese ha pubblicato sul suo sito web regole di comportamento nell'eventualità della presenza di un orso per la popolazione in generale, gli allevatori, gli apicoltori e i campeggiatori.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
FOTO
VALLESE
41 min
Cinquant'anni fa la valanga su Reckingen, morirono 30 persone
La neve spazzò case e accantonamenti militari nel piccolo villaggio dell'Alto Vallese
BERNA
14 ore
Doping, c'è anche un medico svizzero nello scandalo Aderlass
L'uomo avrebbe fornito una sostanza proibita tra il 2012 e il 2013
SVIZZERA
14 ore
Come proteggersi dal coronavirus
Un reminder sulle precauzioni da prendere per evitare il contagio
BERNA
17 ore
Il Coronavirus avanza, le autorità svizzere guardano
Da Berna nessuna ulteriore misura. Silenzio in Ticino. Il virologo: «Sbagliate le previsioni tranquillizzanti»
FRIBURGO
19 ore
Contro un palo con la slitta, finisce in ospedale
È accaduto a Schwarzsee. La donna ha subito gravi lesioni alla testa e alla colonna vertebrale
SONDAGGIO
SVIZZERA
20 ore
Macché data di scadenza? Lidl introduce l'etichetta "Spesso buono oltre"
Accompagnerà la dicitura "Da consumare preferibilmente entro", che non è una data di scadenza
APPENZELLO ESTERNO
20 ore
Centauro sfreccia a 147 km/h in una zona 80
Multa salatissima, ritiro patente e denuncia per un 54enne pizzicato da un controllo di velocità
FOTO
VALLESE
1 gior
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
1 gior
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
VAUD
1 gior
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La mamma delle due ragazze vodesi lancia un nuovo appello a Chi l'ha Visto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile