Immobili
Veicoli
Keystone
GRIGIONI
21.03.18 - 14:070
Aggiornamento : 14:39

Lingue straniere, il Governo invita a respingere l'iniziativa

Per gli scolari dei Grigioni di lingua italiana e romancia, si tradurrebbe nell'insegnamento della lingua straniera inglese al più presto dal settimo anno di scuola

COIRA - Il Governo grigionese chiede al Gran Consiglio di invitare a respingere l'iniziativa sulle lingue straniere, che prevede l'insegnamento di una sola seconda lingua alle scuole elementari, e di rinunciare a presentare a un controprogetto. L'argomento sarà trattato per la seconda volta dal Parlamento cantonale nella sessione di giugno.

Nell'aprile del 2015, il Gran consiglio del cantone trilingue aveva dichiarato il testo nullo, su raccomandazione del Governo per via della contrapposizione evidente al diritto di rango superiore, informa un comunicato odierno della Cancelleria dello Stato dei Grigioni.

Il Tribunale amministrativo del cantone aveva però accolto un ricorso contro tale decisione nel marzo del 2016. Lo scorso maggio, il Tribunale federale ha infine respinto un ulteriore ricorso contro quest'ultima sentenza, chiamando nuovamente il Governo ad esprimersi riguardo all'iniziativa.

Complicata e costosa

Per gli scolari dei Grigioni di lingua italiana e romancia, la rigorosa attuazione dell'iniziativa si tradurrebbe nell'insegnamento della lingua straniera inglese al più presto dal settimo anno di scuola. Poiché nel testo quali lingue straniere sono previste solo il tedesco e l'inglese, e il tedesco nel cantone ha la priorità, ne risulterebbe una evidente discriminazione.

Il Governo ritiene inoltre che una seconda lingua straniera quale materia facoltativa nel grado elementare non è una soluzione ottimale per evitare questa discriminazione. Gli scolari passerebbero al grado scolastico superiore con livelli di conoscenza differenti nella seconda lingua straniera.

Le sfide organizzative e finanziarie per un'attuazione senza alcuna discriminazione sarebbero ingenti, aggiunge il Governo.

In caso di accettazione dell'iniziativa, il Cantone e i Comuni dovrebbero mettere a disposizione ulteriori risorse finanziarie e di personale, attualmente non quantificabili.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
26 min
È salito sulla gru perché «pensava che qualcuno lo volesse uccidere»
La sorella: «Sapevo che a un certo punto la situazione sarebbe degenerata, da tempo chiedevamo un ricovero forzato»
FOTO
ZURIGO
36 min
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
SVIZZERA
5 ore
Verso un "calmiere" per i premi
Il Ps chiede un tetto del 10% del reddito familiare. La Commissione sanità del Nazionale propone un controprogetto
ZURIGO
7 ore
Una ciclista si scontra con un tram
La donna è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche
SVIZZERA
8 ore
In arrivo il farmaco Paxlovid
La Confederazione ha trovato un accordo con Pfizer per 12'000 confezioni
BERNA
10 ore
Cinesi schiavizzate sessualmente, cinque arresti nel canton Berna
La polizia bernese ha arrestato tre uomini e due donne per tratta di esseri umani e istigazione alla prostituzione.
GRIGIONI
11 ore
«La Svizzera non è un'isola di sicurezza»
Droni dell’esercito per monitorare l'intera zona del WEF. L’edizione di quest'anno costerà quattro milioni in più.
SVIZZERA
12 ore
Elettricità sempre più cara: aumenti fino al 20%
La guerra in Ucraina ha accentuato una tendenza già presente in Svizzera.
GRIGIONI
12 ore
Scontro fra treni: colpa di una disattenzione
L'incidente nel 2019 nel tunnel del Vereina. Dagli accertamenti è emerso che il macchinista non aveva visto l'halt
SVIZZERA
14 ore
Un futuro alternativo per la Patrouille Suisse
Con l'acquisto degli F-35A, non saranno mantenuti gli F-5 Tiger della pattuglia acrobatica. Amherd cerca una soluzione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile