Fotolia
SVIZZERA
18.10.17 - 06:060
Aggiornamento : 07:45

«Uomini: non proteggete vostra figlia, istruite vostro figlio»

Svariate migliaia di donne nel mondo denunciano ogni genere di molestia sessuale. Perché ci sono uomini del genere?

ZURIGO - Sul bus, per strada, nello sport, andando a scuola, al lavoro e anche a casa: migliaia e migliaia di donne, usando gli hashtag #MeToo e #quellavoltache, stanno raccontando le loro personali esperienze di molestie subite. Anche in Svizzera le donne si sono unite al coro.

«Non conosco quasi nessuna donna che non sia mai stata infastidita sessualmente nella sua vita», racconta Bettina Steinbach, del centro di consulenza femminile del Canton Zurigo. Ne sono vittime donne di ogni età e in qualsiasi contesto, «persino dal ginecologo». È noto che alcuni uomini di potere, come il caso del produttore Weinstein, tendano ad abusarne. «Credono di avere diritto di trattare le donne in questo modo», afferma Steinbach.

Ma perché molte hanno taciuto? In parte il genere femminile potrebbe essersi assuefatto alle aggressioni sessuali “leggere”. «Mi rendo conto che alcune considerano la pacca sul sedere un complimento. Ma nessuno ha il diritto di toccare in questo modo una donna, nemmeno se passeggiasse nuda per strada».

Steinbach è felice che ora in molte rompano il silenzio, ma dubita che la frequenza delle molestie diminuirà: «Ora gli uomini, piuttosto che preoccuparsi di proteggere le proprie figlie, dovrebbero parlare con i figli, per esporgli come si trattano le donne. Ci così tanti uomini buoni, e loro devono prendersi le loro responsabilità, dicendo ai molestatori: “Così non va”».  

Thomas Jost, del servizio di consulenza sulla violenza Agredis, riservato agli uomini, trova due motivi scatenanti delle aggressioni sessuali: «Molti giovani non si sentono sicuri nel loro approccio con le ragazze. E, mettendosi in competizione tra di loro, si rivolgono in modo stupido alle donne o, addirittura, le deridono. Questo per mettersi in mostra davanti agli altri uomini».

Inoltre ci sarebbe una mancanza di coraggio nella nostra società: «Quasi nessuno rimette i ragazzi al loro posto quando si comportano male». Tutte queste donne che rompono il silenzio sono da vedere come un’opportunità: «Dobbiamo nuovamente imparare a dirci: “Ehi, stai esagerando”», spiega Jost.

Ma è anche la nostra società dei consumi e del lavoro a produrre questi fenomeni di de-socializzazione dei giovani. «Vengono trasformati in lavoratori produttivi», quando invece, afferma Jost, andrebbero istruiti sull’essere persone empatiche e responsabili.

Anche negli scontri all’interno delle coppie, si vede spesso come i maschi non abbiano imparato a provare la compassione: «Questi uomini credono che la loro partner, o ex, appartenga loro, e di avere dei diritti sessuali su di lei», conclude Jost.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Stefano Matanovic 2 anni fa su fb
Stefano Matanovic 2 anni fa su fb
Michele Dotta 2 anni fa su fb
Se un maschio si permette di sfiorare solo le mie figlie giuro che lo faccio pentire di essere nato!!!!????!!? Qui si tratta di rispetto umano, non di educazione!
Paolo Antognini 2 anni fa su fb
Semplice la risposta, é il risultato dell'educazione ricevuta da genitori che non dovrebbero aver la possibilità di riprodursi. Siamo già in 7 miliardi, vediamo di tenere la parte buona del raccolto,no?
Sandra Rezzonico-Abderhalden 2 anni fa su fb
Beh visto come certe donne (mamme) commentano con 'che tro..a quella li e quella la' e certi papà che quando sono a casa davanti alla tv o in giro coi loro piccini iniziano ad esclamare 'va che bella fi..a' qua e la e 'che tett..' e 'che bel c...o' ... 'io a quella due bottarelle...' (commenti edificanti!) ecc ? dalla mattina alla sera... non è che poi sti pori marmocchietti di pochi anni che finché sono piccini lo trovano chiaramente divertente, poi dopo crescendo, lo troveranno meno divertente ne... ??... è il buon esempio gente, e quello parte in famiglia. Rispetto tra i genitori e parole gentili e curate riguardo alle donne in generale dovrebbero essere la normalità. Ma sappiamo bene che non è cosi!
Gianni Andrea Carli 2 anni fa su fb
Ipocrisia e perbenismo, male di questa società. Le donne oggi tollerano, anzi cercano di tutto e pagano con la solita moneta. Le avance? Dipende da chi le fa. Il numero delle donne che tromba allegramente con i capi è esorbitante. E non c'è nessun bisogno di fare pressioni. Perverse bugiarde infami.
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
infatti! Ognuno è libero di scegliere come agire, se una fa carriera usando il sesso dove sta il problema, che spesso sono altre donne invidiose che queste sono libere di farlo. Come ci sono maschi che fanno sesso per fare carriera, il mondo è vario e miliardi di persone agiscono in maniera differente. Questa storia degli abusi è andata oltre. Fare sesso per far carriera quando sei adulto e consenziente non si tratta di abuso
Gianni Andrea Carli 2 anni fa su fb
Sono d'accordo con lei! Ma basta lagne. Io non critico le scelte. mi irrito per le lamentazione di queteste poe " vergini" per le conseguenze delle loro gesta.
Dario Martinoli 2 anni fa su fb
Facciamo uno e l altro...tanto per essere piu sicuri
Altea Debia 2 anni fa su fb
Le mamme di figli maschi hanno un dovere morale verso la società indiscutibile educare il proprio figlio al rispetto verso le donne!
Freddie Sox 2 anni fa su fb
Istruite solo i maschi bravi cosi quando le vostre figlie sono in giro a far le troie e vengono molestate vediamo cosa avete da dire dopo ahhaha patetici
Alberto Bianchi 2 anni fa su fb
cominciate a non sfruttare le povere del mondo coi bordelli svizzeri!
MIM 2 anni fa su tio
Uomini (papà), ma soprattutto donne (mamme). Non mi pare che l'educazione (specialmente da piccoli) venga impartita perlopiù dai papà!
Jawid Faizi 2 anni fa su fb
Fate attenzione a lui Luca Senkal
Luca Senkal 2 anni fa su fb
Tenete a bada le vostre figlie donzelleeee ? hahaha
Alan Casahorran Brugnoli 2 anni fa su fb
Ma sinceramente sono piu le figlie da istruire al giorno d’oggi vedo in giro ragazzine di 11-12 anni che si truccano come pornostar e si mettono i leghins talmente tirati che gli si vede tutto !! Fossi i loro genitori 2 sberle!!
Zeta Reticuli 2 anni fa su fb
non giustifica una molestia sessuale l'abbigliamento/make-up di una ragazza/donna
Natacha Urietti 2 anni fa su fb
No certo non è l’abbigliamento o make-up a giustificare una molestia ci mancherebbe! Niente giustifica un abuso!!! Però so di ragazzine (12-13 anni) che si fanno pagare per prestazioni (orali) e questo è tutto dire!!! Ho 3 maschi e insegno loro a RISPETTARE il proprio corpo e anche quello delle Donne! Credo che bisogna insegnare a prescindere dal sesso un buon e sano comportamento e rispetto verso l’altro!
Lerose Maria 2 anni fa su fb
Diciamo che dovrebbero essere istruiti entrambi sia maschi che femmine a prescindere
Chanty Lavagetti 2 anni fa su fb
Uomini imparate a come si rispetta una donna, e possibile che nel 2017 c'è gente che ancora si diverte a stuprare le ragazze? E una vergogna imparate a rispettare le donne va( non ho niente contro i maschi perchè ci sono uomini intelligenti con cervello)
Doris Morotti Schönnmann 2 anni fa su fb
Poi quando gli denunci sei ancora tu la stupida e non ti crede nessuno ?ecco perché tanti non ne parlano ..
tip75 2 anni fa su tio
Fino a che importiamo culture troglodite il problema non migliorerà mai. Certamente l'educazione è la parte più importante ma non è più di moda
Bluechips 2 anni fa su tio
@tip75 Harvey Weinstein non appartiene di certo a "culture troglodite", ma alla antica e per molti versi civilissima religione ebraica. In più ha prodotto alcuni dei più bei film della storia della cinematografia, per cui deve essere pure dotato di grande cultura e sensibilità. Questo significa che certi atteggiamenti e forme mentalli sono molto trasversali.
Simona Sulmoni 2 anni fa su fb
O meglio tutte e due
Gerry Roberto 2 anni fa su fb
http://m.ilgiornale.it/news/2014/12/04/hollywood-e-sempre-la-mecca-si-ma-dei-peggiori-pedofili/1072627/
Mirtha Bergerhoff 2 anni fa su fb
Siamo noi i genitori, ma sopratutto le mamme a educare, nostri figli, a crescerli in il rispetto, l'empatia. Così si evita il sessismo, il razzismo, e l'homofobia . .
Alain Radaelli 2 anni fa su fb
I miei sono istruiti... ma voi toccateli e io vi polverizzo
Siro Schürmann 2 anni fa su fb
Polverizzarli si se gli va bene
rojo22 2 anni fa su tio
.... nemmeno se girasse nuda per strada??? Sarò un orco schifoso, ma ognuno/a deve comportarsi con responsabilità. Il nudo non è neutro. Comporta conseguenze. Giusto dire che i padri devono educare i figli: ma anche le figlie. E le madri pure.
Andrea Pascoal 2 anni fa su fb
Giusto! Ma io istruisco anche mia figlia!
Giovanna Grimaldi Leoni 2 anni fa su fb
Finché si continua a parlare per genere non si risolve nulla. Tutti vanno istruiti al rispetto.
Giusy Sgroi 2 anni fa su fb
Giustissimo
Fabiana Locatelli-Beck 2 anni fa su fb
La base dovrebbe essere quella
Barbara Giantomaso 2 anni fa su fb
No! Io ho 2 figlie e 2 figli e li istruisco entrambi. Anche le femmine devono imparare ad essere prudenti!
Al Ferro 2 anni fa su fb
http://i.dailymail.co.uk/i/pix/2015/04/22/21/27E0C87F00000578-0-image-a-29_1429736118255.jpg
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Le persone che stanno dietro a queste campagne sono le stesse che organizzano le marce femministe contro l'elezione di Trump perchè sarebbe sessista, ma non muovono un dito sugli abusi provati e comprovati degli ambienti di Hollywood o sull'immigrazione incontrollata che, quella sì, ci porta dentro stupratori e denigratori delle donne. Solita cagata di sinistra. Non siate come tio, non cascateci.
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Beh... che i tuoi di genitori abbiano fatto un pessimo lavoro lo sapevamo già... dispiace per loro, certi fallimenti son davvero duri da accettare...
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Julie Dubois Ma chi ti conosce?
Luca Mer 2 anni fa su fb
Parole sante, Pepe. La cosa peggiore, che toglie loro qualsiasi credibilità, è che non spendono neanche una parola sul fatto incontestabile che talune culture e religioni sono maggiormente foriere di atteggiamenti negativi e offensivi verso le donne. Ovviamente il motivo è quello che dici tu: sono gli stessi ambienti che si credono superiori e che credono di avere sempre e comunque ragione. Peccato, perché il tema della campagna è di per sé importante e giusto.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Luca Mer Concordo fino ad un certo punto. Rifiuto di credere che il problema degli abusi sulle donne sia diffuso come si vuol far credere e credo che mai come oggi le donne siano emancipate e abbiano gli strumenti (legali, morali, tecnologici, ecc...) per combattere le singole persone di cui sono state vittime. Piuttosto credo che queste campagne abbiano il solito obiettivo, dividerci su linee demografiche, uomini contro donne, ricchi contro poveri, bianchi contro neri, (ecc..), il solito divide et impera per controllarci meglio. Di sicuro non è mettendo tutti gli uomini nello stesso paniere che si combatte il problema.
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Quel "non è mettendo tutti gli uomini..." detto da te ha un che di contraddittorio... vale solo quando fa comodo? Oppure dai, stamattina sono più ottimista del solito, prendiamola come qualcosa di incoraggiante... In ogni caso il problema degli abusi non solo è diffuso quanto si vuol far credere... ma anche di più... e continuare a chiudere gli occhi o girarsi dall'altra parte di certo non risolverà il problema...
Luca Mer 2 anni fa su fb
Sono d'accordo Pepe. Il mio discorso è questo: giustissimo educare tutti al rispetto degli altri, che è un valore fondamentale della nostra cultura. Come in ogni politica pubblica, va però individuato il "gruppo a rischio", quello maggiormente bisognoso di attenzione in questo sforzo educativo. Ed è qui che cascano sempre i sinistri, perché il loro dogmatismo li rende ciechi, quindi incoerenti, inefficaci e in definitiva perniciosi per la nostra società.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Julie Dubois "detto da te" cosa? Ti ripeto la domanda: ci conosciamo? Comunque mi va benissimo parlare di questo problema, semplicemente non se ne faccia un problema di TUTTI glli uomini. Perchè nè io nè, ne sono sicuro, la maggioranza degli uomini occidentali (che sono loro alla fine il bersaglio di queste campagne) ha mai abusato di nessuno.
Biasca Samuele 2 anni fa su fb
Della violenza inversa non si parla mai. Forse tenere conto che esistono delle stronze industriali che possono essere fattore scatenante mai. Ricordarsi che l'uomo può diventare violento fisicamente, ma la donna fa violenza psicologica che levati. Tutti conosciamo un uomo "zerbino", non siamo ipocriti, la gabole stanno da tutte e due le parti.
Marco Piubellini 2 anni fa su fb
Pepe ti faccio i miei complimenti per essere riuscito in un solo post a scrivere così tante inesattezze, menzogne e luoghi comuni
Marco Piubellini 2 anni fa su fb
Luca Mer che c'entrano i "sinistri"?
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Marco Piubellini Grazie per i complimenti. Ma di grazia, potrebbe dirmi quali sarebbero le inesattezze, le menzogne e i luoghi?
Julie Dubois 2 anni fa su fb
Non ci arriverebbe probabilmente nemmeno spiegandoglielo... alla fine ognuno "sceglie" cosa vedere o meno... e lui, ha scelto di non vedere, evidentemente... poi sono i "sinistri" quelli che mettono cuoricini e fiorellini e non vedono la realtà... ok... ?
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
Pepe Ticino ma certo che sono emancipate; come dico da sempre ci sono donne che non finiscono mai in certe situazioni ed altre che stranamente lo fanno. Come ribadisco non tutti gli uomini sono stupratori seriali e violenti. Questa è una crociata inutile.
Renzo Merelli 2 anni fa su fb
Giusto... ma meglio istruire anche la figlia a difendersi. E se non ci riesce lei ... http://images.movieplayer.it/t/images/2014/10/26/terminator1_jpg_351x0_crop_q85.jpg
Grace Rota 2 anni fa su fb
Esatto io oserei dire addirittura armarsi perché in ogni paese il sesso femminile non vale più niente ?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CAPO VERDE
8 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
TURGOVIA
9 ore
In bici con un tasso del 3,2 per mille
Un ciclista ubriaco è stato protagonista di un incidente questa mattina ad Arbon
FOTO
SVIZZERA
10 ore
Vestiti di nero per dire no al razzismo
Circa 200 persone si sono riunite oggi su Piazza federale.
SVIZZERA
14 ore
Migros richiama i suoi "Tondelli di riso integrale"
È stata riscontrata la presenza di latte. Chi non è allergico può consumarli senza problemi.
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus: contagi stabili in Svizzera
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'798, mentre i morti restano 1'686
SVIZZERA
15 ore
Temporali e forti venti a nord delle Alpi
Tanta pioggia e grandine nella notte: particolarmente colpito il canton Svitto.
GRIGIONI
16 ore
Bimbo positivo, diciotto in quarantena
Il piccolo stava frequentando un campo di vacanza diurno a Zuoz.
SVIZZERA
17 ore
Credit Suisse, risolta la controversia americana
La seconda banca elvetica pagherà 15.5 milioni di dollari per risolvere la vicenda.
ZURIGO
17 ore
Altro superspreader in discoteca
Diverse persone che hanno trascorso la notte del 27 giugno al Club Jade si sono successivamente ammalate di coronavirus.
SVIZZERA
19 ore
Democrazia digitale: Amnesty & Co. fanno chiarezza su SwissCovid
Diverse ONG hanno unito le forze per informare sul contact tracing attraverso un portale online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile