Keystone
ZURIGO
26.05.17 - 06:020

Gli autobus non arrivano mai: Zurigo straccia l'orario

La soluzione per le ore di punta sarebbe la cadenza fitta. E al diavolo la puntualità. La città sulla Limmat e Berna lanciano un progetto pilota

ZURIGO - Chi si sposta con i mezzi in città conosce bene il fenomeno: per interminabili minuti non arriva nemmeno un autobus e poi, quando arriva, ne arrivano due insieme. La dinamica, di solito, è la seguente: l’autobus ritarda, la gente in attesa alla fermata aumenta, i tempi per salire e scendere aumentano con essa e, così, il mezzo accumula sempre più ritardo. L’autobus che segue, invece, viaggia vuoto.

Ora le società di trasporto di alcune città svizzere vogliono porre rimedio a questo snervante stato di cose, che si presenta tanto più spesso quando c’è colonna. La Società dei trasporti di Zurigo (Vbz) e quella di Berna (Bernmobil) programmano di far circolare in continuazione gli autobus nelle ore di punta anche senza rispettare l’orario: «Più è fitta la cadenza più è importante per i passeggeri la regolarità dell’arrivo dei mezzi e non la puntualità», spiega il portavoce di Bernmobil, Rolf Meyer. I ricercatori dell’università di scienze applicate di Zurigo (Zhaw) svilupperanno a tal fine degli algoritmi in grado di apprendere i comportamenti degli utenti.

Questo sistema funziona solo per una rete con una cadenza fitta e che registri ritardi importanti. Al momento non è chiaro se la commissione competente approverà il progetto. Oltre a Zurigo e Berna anche Basilea, Winterthur, Losanna e Ginevra meditano adeguamenti simili. Già oggi nelle ore di punta a Ginevra su determinate linee viene indicato solo l’intervallo fra un autobus e l’altro. In giugno questo sistema dovrebbe essere esteso ad alcune linee di tram.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Foxdilollo78 3 anni fa su tio
Ogni tanto leggo di 30-40 min tra un bus e l'altro!! Cosa inaccettabile!!
Pepperos 3 anni fa su tio
Ottima soluzione.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Molestie e mobbing non se ne vanno con il telelavoro
A dirlo è una professoressa dell'Università di Ginevra. Molestare a distanza sarebbe addirittura più facile.
SVIZZERA
1 ora
I giornali tornano nei bar
Caffè e informazione: dal prossimo venerdì sarà di nuovo possibile, come prevede il nuovo piano di protezione
SVIZZERA
1 ora
Solo tre contagi in più di ieri
Il virus nel nostro Paese si diffonde sempre meno.
SVIZZERA
2 ore
Boccata d'ossigeno: Indice PMI in ripresa
I responsabili degli acquisti possono guardare al futuro con più ottimismo
VIDEO
SVIZZERA
3 ore
Quando prelevi al bancomat non lasciarti distrarre
La nuova campagna "Card Security" di Prevenzione Svizzera della Criminalità
SVIZZERA
3 ore
"Stop all'olio di palma", raccolte 56'000 firme
Il referendum mira a interrompere l'accordo di libero scambio con l'Indonesia
SVIZZERA
3 ore
L'ambasciatore difende la Cina: «Siamo stati trasparenti»
Geng Wenbing ha precisato che gli sforzi della Cina stanno ottenendo il riconoscimento e l'elogio dell'Oms
SVIZZERA
4 ore
Bisognerà ripensare la mobilità del futuro
In futuro bisognerà trovare il modo di coniugare i nuovi bisogni di mobilità con la protezione del clima.
SVIZZERA
5 ore
Rendite ponte per gli over 60, l'UDC minaccia il referendum
Per i democentristi si tratta di un invito a licenziare i lavoratori anziani.
FOTO
ZURIGO
15 ore
«Non è solo un problema degli Usa, è anche nostro»
Oltre un migliaio di persone hanno manifestato a Zurigo. La Polizia: «Protesta pacifica, nessun disordine»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile