Keystone
SVIZZERA
10.04.17 - 06:000

Quella canapa light legale che non piace per niente a Visa e Mastercard

Le due aziende Usa l'hanno messa sulla lista nera e bloccano i pagamenti di chi vuole comprarla, gli imprenditori: «Una mazzata»

BERNA - Se volete comprare online prodotti a base di cannabidiolo (Cbd) - la canapa light, legale e a basso tenore di Thc - non fatelo con la carta di credito. Stando a quanto riportato da 20 Minuti, chi ha una Mastercard e una Visa e ci ha provato ha visto la sua transazione bloccata sul nascere.

Il motivo? Le due aziende avrebbero sede legale negli Stati Uniti dove il Cbd resta illegale, in quanto comunque contenitore di Thc. A confermarlo è una fonte che lavora nel bancario secondo la quale: «Mastercard e Visa hanno messo in lista nera tutti i rivenditori di prodotti a base di cannabidolo rendendo di fatto impossibili le transazioni per l'acquisto di questo tipo di merce».

Questo potrebbe essere un bel problema per gli imprenditori della cannabis light: «È senz'altro una limitazione importante, una bella mazzata... Si tratta delle due maggiori carte di credito sul mercato», conferma Raffaele Carmine del portale online Kingnature.ch. Proprio lui si sarebbe mosso in prima persona per tentare di convincere Visa e Mastercard del fatto che si tratta di prodotti legali in Svizzera, senza però nessun successo.

 

Commenti
 
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
E paypal?...
tazmaniac 2 anni fa su tio
@lo spiaggiato Beh, quella, teoricamente, potrebbe essere una scappatoia. Visa e MasterCard, non possono infatti vedere per cosa utilizzi quanto caricato dalla carta su paypal, quindi. Fatta la legge, probabilmente trovato l'inganno...
sedelin 2 anni fa su tio
visa e master sono gestite da persone che hanno sistemi perversi di selezione. infatti vietano la vendita online di una sostanza innocua e consentono la vendita di materiali atti a costruire bombe!!!! (e non solo, tanta merda in circolazione).
Meno 2 anni fa su tio
@sedelin Non sono un esperto, ma so che il sistema di giustizia americano è tale che negli USA ognuno può fare a una persona (fisica/giuridica) per cose imputategli e fatte all'estero. Dal momento che l'azienda è statunitense, per quanto assurdo possa essere, potrebbero essere denunciati per avere violato una legge USA..... non è matematico, potrebbero fargli causa e poi Mastercard o Visa potrebbero vincere.... ma forse preferiscono evitare ogni rischio. È una mia personalissima interpretazione.
francox 2 anni fa su tio
Sulla base di questo principio, con queste carte con sede legale negli USA posso comandare pistole, fucili e tutti quei simpatici souvenir con i quali gli americani amano adornarsi?
sedelin 2 anni fa su tio
@francox sembra di sì :-(((
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Swatch-Calvin Klein, fine della collaborazione
La decisione è stata presa dal gruppo orologiero in seguito alle recenti incertezze a livello di management presso il marchio di alta moda americano
SVITTO
2 ore
Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento
Riapertura prevista per venerdì
SVIZZERA
3 ore
Assegnazione Mondiali 2006, perizia medica su Beckenbauer
Visto lo stato di salute, non è chiaro se e quando sarà in grado di prendere parte a un procedimento penale. I fatti saranno prescritti nell'aprile 2020 e il tempo stringe
SVIZZERA
3 ore
Condanne penali, gli ex jugoslavi sono al primo posto
Per le infrazioni alla Legge sugli stupefacenti, 900 condanne sono state emesse a cittadini dell'Africa orientale, quasi 500 ad albanesi tra 18 e 29 anni
VIDEO
BERNA
4 ore
Pirata della strada sull'A1, sfiorato il frontale
Scena da brivido immortalata dalla dashcam di un automobilista che ha evitato per un soffio lo scontro con un SUV con rimorchio per cavalli
ARGOVIA
5 ore
Accoltellato sotto casa: in manette un parente
Il delitto risale a maggio. Da mesi la polizia era sulle tracce dell'omicida
ZURIGO
6 ore
Colpo di scena da Sunrise: annullato l'incontro per acquistare UPC
Si sarebbe dovuta tenere domani l'assemblea generale per acquisire UPC. Ma gli azionisti hanno fatto saltare il tutto
SVIZZERA
6 ore
Eccessi di velocità, vietati ma (a volte) tollerati
Un terzo della popolazione svizzera tollera gli eccessi di velocità sulle strade extraurbane, secondo uno studio dell'Upi
ZURIGO
7 ore
UBS: utile netto in calo, ma meglio del previsto
In particolare emerge una buona tenuta della gestione patrimoniale, anche se tale attività non è riuscita a compensare gli effetti negativi dei tassi bassi e delle incertezze geopolitiche
ZURIGO
8 ore
Accattoni allo svincolo e la polizia dà l'allarme
Fingono una panne e poi chiedono i soldi a chi si ferma, la Cantonale: «Illegale, oltre che molto pericoloso»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile