Keystone
GRIGIONI
19.03.17 - 19:320
Aggiornamento : 19:56

Perdono la via e passano la notte in una buca a 3800 metri

I due alpinisti rientravano da una scalata sul Piz Bernina. Sono stati recuperati domenica mattina dalla Rega

COIRA - Due alpinisti che rientravano ieri dalla scalata sul Piz Bernina hanno perso l'orientamento e hanno dovuto passare la notte in una buca scavata nella neve a 3800 metri d'altezza. Sono stati recuperati stamane completamente sfiniti e bagnati fradici, ha indicato la Rega.

Gli alpinisti avevano lanciato l'allarme intorno alle 19.00. Visto che a causa del maltempo non era possibile raggiungerli né in elicottero né a piedi il capo dalla colonna di soccorso della sezione Bernina del Club Alpino Svizzero ha consigliato ai due uomini di proteggersi in una fossa di neve.

Ieri cinque sciescursionisti erano rimasti per quattro ore in condizioni analoghe fermi nella neve a circa 2400 metri sopra la Grossee Scheidegg, nell'Oberland Bernese, dopo che un membro del gruppo si era rotto la gamba. In seguito sono stati raggiunti dai soccorsi.

TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
5 ore

L’allerta si concretizza: mezza Svizzera sotto l’acqua, muore una turista

Non solo pioggia, ma anche grandine e forti raffiche di vento. A Ginevra chicchi da 5 centimetri di diametro. 23 mm di pioggia in dieci minuti nel canton Vaud

FOTO
ZURIGO
7 ore

L'arcobaleno invade le strade di Zurigo

Erano in 55'000, secondo gli organizzatori, a festeggiare la 55esima edizione del Pride sotto il motto "Strong in Diversity"

ARGOVIA
8 ore

Puntava il fucile contro i passanti, arrestato un 39enne

L'uomo si era rintanato in casa ma poco dopo mezzanotte si è consegnato alla polizia. Alla base, forse, una discussione di poco conto

FOTO
SVIZZERA
9 ore

Non un'onda, ma una marea viola: ieri erano più di 500'000

«Il 14 giugno 2019 passerà alla storia come la più grande azione politica nella storia elvetica dallo sciopero generale del 1918», scrive USS

VIDEO
GRIGIONI
11 ore

«Il nostro bussino è stato spazzato via dalla corrente»

Parlano i due turisti tedeschi che stavano dormendo nel loro mezzo posteggiato a Splügen quando è scoppiato il nubifragio. I soccorritori: «Hanno avuto molta fortuna»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report