ZURIGO
13.02.17 - 11:460
Aggiornamento : 15:23

La digitalizzazione a supporto delle FFS

La strategia FFS 2020 punta su alcune innovazioni per diventare più efficiente

ZURIGO - Viaggi combinati da porta a porta, stazioni digitali, vagoni merci intelligenti e aumento delle capacità di trasporto grazie alle nuove tecnologie: fra le innovazioni della Strategia 2020 delle FFS figura anche un progetto per treni a guida autonoma.

Un progetto, quello dei treni senza macchinista, che non interessa per il momento i lunghi tragitti. "Faremo dei test su piccola scala, per esempio su una linea predestinata come quella fra Neuchâtel e La Chaux-de-Fonds", ha dichiarato oggi a Zurigo Andreas Meyer, presidente della direzione di FFS.

La rete ferroviaria svizzera è già ora la più sfruttata al mondo. Le FFS prevedono che grazie alla digitalizzazione si potrà aumentare la capacità di trasporto fino al 30%. A tal fine sarà promossa l'automazione della pianificazione dell'orario e dell'esercizio ferroviario.

È ad esempio in fase di progettazione un nuovo sistema centrale digitale che consentirà di ridurre la quantità e la varietà di impianti di sicurezza, con un considerevole risparmio in termini di costi. Grazie a questi strumenti tecnologici innovativi, "dal 2025 potranno circolare più treni, con una cadenza d'orario più fitta e al contempo con meno guasti e informazioni alla clientela più precise in caso di perturbazione", scrivono le FFS in una nota.

La digitalizzazione interesserà anche la manutenzione dei binari: questa sarà gestita da swissTAMP, un nuovo sistema che analizzerà lo stato dei binari e pianificherà le misure di manutenzione, riducendo i guasti e i costi. Le FFS non escludono nemmeno il ricorso ai droni per controllare lo stato delle strade ferrate.

L'innovazione passerà anche attraverso le applicazioni per smartphone. Sulla nuova versione di "Mobile FFS" sarà introdotto prossimamente un sistema di riconoscimento vocale con un orario "parlante". Una nuova app chiamata "Buon viaggio" consentirà inoltre di confrontare, combinare e prenotare viaggi con diversi mezzi di trasporto. È inoltre prevista la possibilità di prenotare un taxi e di ricorrere ai servizi di Uber.

In base alla visione illustrata oggi dai responsabili di FFS, le stazioni diventeranno degli "hub di modalità collegati e intermodali" che sfrutteranno tutte le tecnologie disponibili.

La Strategia FFS 2020, che prevede più di 100 programmi e iniziative, è già stata oggetto di discussioni con le parti interessate e alla fine del 2016 è stata accolta positivamente dalla Confederazione.

Per tenere sotto controllo i costi, le FFS hanno lanciato lo scorso settembre il programma RailFit 20/30: la cura dimagrante - già criticata dal sindacato SEV - comporterà, entro il 2020, la soppressione di 1400 posti di lavoro e la creazione di altri 200 impieghi per il personale specializzato che dovrà far fronte alla crescita del traffico.

Per l'intera strategia sono previsti investimenti complessivi per 22 miliardi di franchi, destinati all'innovazione, ma anche per il materiale rotabile e la manutenzione delle infrastrutture.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 min
Credit Suisse: a rischio centinaia di posti di lavoro
Lo afferma la SonntagsZeitung, secondo la quale ci sarebbero dei piani di riduzione dei costi
SVIZZERA ROMANDA
3 ore
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
4 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
5 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
5 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
SVIZZERA
7 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
8 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
8 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
9 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
CAPO VERDE
23 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile