Svizzera
30.03.07 - 09:200
Aggiornamento : 13.10.14 - 14:02

Gondo (VS): inaugurazione torre Stockalper, 6 anni dopo alluvione

GONDO (VS) - Sei anni e mezzo dopo l'alluvione che aveva devastato il villaggio di Gondo, in Vallese, si sono conclusi i lavori di ricostruzione. Domani sarà inaugurata la torre Stockalper, recentemente restaurata. Ma all'ombra della torre, il paese lotta per sopravvivere.

"Le ferite materiali sono guarite, per il resto ci vorrà ancora molto tempo", osserva il parroco Josef Serbach. La catastrofe del 14 ottobre 2000 aveva causato la morte di tredici persone e distrutto dieci abitazioni e una facciata della torre. Il villaggio di 161 abitanti era stato evacuato. Il dramma aveva provocato uno slancio di solidarietà senza precedenti in Svizzera: la Catena della Solidarietà aveva versato 14,8 milioni di franchi.

L'inaugurazione della torre Stockalper, eretta nel 17mo secolo, segna la chiusura definitiva dei lavori di restauro del villaggio. Con la celebrazione di domani, il comune intende anche ringraziare la popolazione svizzera per la solidarietà dimostrata. Il discorso d'inaugurazione sarà pronunciato dall'ex consigliere federale Adolf Ogi, che come presidente della Fondazione Stockalper ha contribuito al restauro del monumento simbolo del villaggio vallesano.

Quattro anni dopo l'alluvione, Gondo contava 120 abitanti, tra cui dodici bambini. Oggi la situazione continua a peggiorare: nel paese vivono ancora 99 persone, di cui solo quattro bambini. Le autorità hanno accettato la chiusura della scuola per il prossimo autunno, ha dichiarato il capo del servizio cantonale dell'istruzione, Jean-François Lovey. Gli scolari andranno a scuola al villaggio di Sempione, distante 15 minuti in automobile.

"Il dramma ha distrutto tutto il tessuto sociale", aggiunge il parroco. Ciò ha rinforzato la tendenza all'esodo rurale tipico delle valli alpine. Nonostante le prospettive poco rosee, il curato crede ancora nel futuro di Gondo, che come paese di contrabbando e di cercatori d'oro, ha conosciuto in passato molti alti e bassi.



ATS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BASILEA
2 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
2 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
2 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
4 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
5 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
6 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
7 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
SVIZZERA
23 ore
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
SVIZZERA
23 ore
Accordo quadro: «Nessuna firma se non si chiariscono i punti in sospeso»
Il Consiglio federale risponde all'interrogazione inoltrata da Marco Chiesa dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore Matthiessen
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile