CHRYSLER
16.02.04 - 14:430
Aggiornamento : 15.10.14 - 09:01

Voyager e PT Cruiser, lo spazio e la libertà

Il costruttore Chrysler propone il suo monovolume con un nuovo motore e la versione cabrio della PT Cruiser

Siviglia – Nei prossimi anni il gruppo statunitense Chrysler, intende lanciare sul mercato numerosi nuovi modelli nell’ambito di un piano industriale che vuole il gruppo più presente sui mercati al di fuori degli Stati Uniti. In questo senso, oltre a una riorganizzazione interna legata all’abbattimento dei costi di produzione, il gruppo a stelle e strisce intende portare sui mercati europei, quello svizzero compreso, il marchio Dodge che rappresenta la sportività assoluta in seno a Chrysler. Verso la fine del 2004 verrà quindi introdotto, anche da noi, il modello più sportivo di Dodge: la Viper. Ma torniamo all’offensiva Chrysler più immediata. Nelle scorse settimane, infatti, il costruttore ha illustrato le caratteristiche di due modelli, il Voyager e la PT Cruiser Cabrio che arriveranno sui mercati il primo a maggio, la seconda ad aprile.

Chrysler Voyager

Il costruttore che si vuole “ inventore” del monovolume, vent’anni fa, intende continuare il suo successo lanciando un nuovo Voyager sui mercati al di fuori degli Stati Uniti. Le principali modifiche che concernono il modello 2005 del Voyager, oltre che stilistiche, riguardano l’adozione di un nuovo propulsore 2,8 litri turbo Common Rail che permette al veicolo di ulteriormente migliorare la sua coppia massima posizionandosi ai vertici del suo segmento. Al propulsore viene abbinata, per la prima volta su questo particolare mo- dello, un trasmissione automatica. Il nuovo gruppo motore- cambio, così come un interno maggiormente equipaggiato e ancora più silenzioso, intendono diventare punto di riferimento nella scelta di questo tipo di veicolo. Dall’introduzione, nel 1983, del primo monovolume, il Gruppo Chrysler ha continuamente evoluto i suoi modelli con miglioramenti costanti negli anni a livello di abitabilità, comfort, sicurezza e design, ciò che ha convinto numerosi clienti a rimanere fedeli alle differenti generazioni del monovolume Voyager che, a tuttora, viene venduto in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Ma il propulsore non rappresenta l’unica novità del Voyager 2005. Nuovi airbag a tendina per la terza fila di posti, airbag per le ginocchia per il conducente, sistema di allarme per le cinture non allacciate e inedito look esteriore, sono alcune delle innovazioni della proposta Chrysler. Tutte le versioni del Voyager, comunque, vengono ora equipaggiate con i nuovi sistemi di sicurezza e dispongono di interni ulteriormente silenziosi nonché di tutto ciò che serve per un viaggio oltre modo comodo ( impianto radio con Cd, numerosi vani portaoggetti, sistema di navigazione, climatizzatore, eccetera). Infine ancora un accenno al nuovo propulsore. L’aggregato 2,8 litri CRD del Voyager sviluppa una potenza di 150 CV a 3.800 giri e dispone dell’importante coppia di 360 Nm a partire da soli 2.100 giri. La velocità massima si assesta a 182 km/ h.

Va rilevato che restano comunque a disposizione sia il cambio manuale a cinque rapporti che i propulsori 2,5 litri diesel, 3,3 litri V6 e 2,4 litri benzina. Per il corrente anno, la casa propone due versioni per il Voyager negli allestimenti SE e LX; tre per il Grand Voyager: SE, LX e Limited. In Svizzera il Voyager verrà proposta, a dipendenza dell’allestimento, a circa 39.300 franchi. Il Grand Voyager da circa 43 mila.

PT Cruiser Cabrio

La seconda novità che, ad aprile, farà la sua apparizione anche in Svizzera è la versione cabriolet della già conosciuta PT Cruiser proposta dalla casa statunitense. Versione Cabrio che andrà a completare la gamma della PT Cruiser su tutti i mercati in cui il marchio è presente, mantenendo, comunque, più o meno le stesse dimensioni esterne rispetto alla berlina. Ottava versione della gamma PT Cruiser, la Cabrio intende proseguire nel solco del design originale e senza compromessi iniziato con la berlina nel 2000 e per questo conserva delle caratteristiche estetiche ereditati dalla berlina ma con ritocchi stilistici propri che vanno a sottolineare la personalità della vettura. Per la PT Cruiser Cabrio, Chrysler ha sviluppato, sin dall’inizio, una struttura tipica per la vettura, con porte di grandi dimensioni per uscire ed entrare nell’abitacolo con tutta comodità, una capote ( con vetro posteriore riscaldante in cristallo) a funzionamento elettrico ( si apre in soli circa 20 secondi) particolare per ovviare al massimo ai rumori quando si circola con la vettura chiusa, un alto livello di stabilità e di tenuta di strada. In modo particolare, per aumentare al massimo la sicurezza e la tenuta di strada, Chrysler ha realizzato una particolare barra ( del medesimo colore della carrozzeria), posta, in alto, tra i sedili anteriori e quelli posteriori. Ciò è stato fatto anche per eliminare i maggiori disagi legati ai flussi d’aria per i passeggeri seduti dietro.

La PT Cruiser Cabrio sarà disponibile in due diversi allestimenti: Limited e GT. Doppia anche la scelta dei motori proposta che si articola su un aggregato 2,4 litri da 150 CV ( coppia 222 Nm) ad alimentazione atmosferica, abbinato al cambio manuale ( o automatico sulla versione Limited) e su un aggregato 2,4 litri sovralimentato da 223 CV ( coppia massima 332 Nm) abbinato al cambio manuale a cinque velocità per la versione GT. Il sistema di antipattinamento a velocità ridotte è montato di serie su tutte le PT Cruiser Cabrio. A questo sistema di sicurezza si aggiungo poi ancora l’ABS, il ripartitore elettronico della forza di frenata, strutture a deformazione programmata per l’assorbimento della forza di eventuali urti, sistema antifurto e numerosi airbag a protezione di tutti gli occupanti.

Uno sguardo agli interni, con sedili rivestiti in pelle, sedile del passeggero reclinabile e scorrevole per facilitare l’accesso ai due ( veri) posti dietro.

Sedili posteriori reclinabili nel rapporto 50/ 50 che si ripiegano completamente per aumentare ulteriormente lo spazio, comunque generoso, del vano bagagli.

Con questa nuova proposta, Chrysler dispone così, per la PT Cruiser, di una gamma sempre più completa che si articola, oltre che sulla Cabrio anche sulle berline 1.6 litri, 2.0 litri, 2.4 litri turbo tutti a benzina e sull’aggregato diesel 2.2 litri turbo negli allestimenti Classic, Touring, Limited e GT. Da aprile, come accennato, le PT Cruiser Cabrio saranno disponibili anche sul mercato elvetico con prezzi di circa 38 mila franchi per la versione Limited e di circa 42 mila per quella GT.

ESSE

TOP NEWS People
STREAMING
1 ora
La “Casa di Carta” è pronta a chiudere con il botto
La quarta parte è disponibile da oggi su Netflix, il Professore e i suoi riusciranno a cavarsela anche questa volta?
ITALIA
9 ore
Effetti della quarantena: Facchinetti diventa vegano
A dare l’annuncio la moglie Wilma Helena Faissol
Gossip
10 ore
Lino Banfi ha un nipote “acquisito”
Lontano dai parenti, il comico ha “adottato” il figlio della collaboratrice 
AUSTRALIA
12 ore
Per Kylie Minogue è ancora difficile parlare del cancro
La diagnosi risale al 2005, la popstar aveva 36 anni
COREA DEL SUD
14 ore
Dice di avere il Covid, ma è un pesce d'aprile. Ora rischia il carcere
Il gesto della star, oltre a creare scalpore tra i suoi fan, ha fatto partire un'indagine
STATI UNITI
16 ore
Addio ad Adam Schlesinger, ha scritto "Stacy's Mom"
Il 52enne è deceduto a causa di complicazioni legate al coronavirus, ha spiegato il suo avvocato
ITALIA
18 ore
Amedeo Minghi in ospedale: «Non c'entra il virus, solo tanti piccoli acciacchi»
Il cantautore 72enne ha salutato i fan con due clip su Facebook molto commosse: «Speriamo di ritrovarci presto»
STATI UNITI
19 ore
Addio a Ellis Marsalis, leggenda del jazz
Il musicista è deceduto all'età di 85 anni, colpa del coronavirus
REGNO UNITO
20 ore
«Volevo dare alla gente un po' di felicità in questo brutto periodo»
La cantante britannica ha fatto uscire il suo secondo lavoro in tempi non facili: «Io mi sto godendo il confinamento».
CANTONE
1 gior
Quando il successo virale da 1 milione di views arriva (e non te lo aspettavi proprio)
È capitato alla cantante ticinese d'adozione Nathalie Ray con la sua hit a sorpresa “Cross My Way Again“ su Facebook
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile