LUGANO
10.05.18 - 16:090
Aggiornamento 22.05.18 - 10:47

Social Media Strategy: non c’è interprete senza autore

Quali sono i maggiori errori che un’azienda commette nel lanciare le proprie pagine sui Social Media? Perché, a volte, neanche l’incarico ad un’agenzia non migliora le cose?

 

Una delle difficoltà maggiori che riscontriamo in agenzia parlando coi nostri clienti di gestione dei Social Media, è quella di far capire che una pagina Facebook o un canale Instagram non camminano da soli.

Spesso, non basta neanche un incarico a dei professionisti per farle funzionare come si deve, in quanto le pagine mancano di quell’ “anima” autentica che dovrebbero avere.

Come tutti gli spazi su internet, anche – e soprattutto – i canali Social vanno avanti a suon di contenuti.

I contenuti, per essere interessanti, devono essere originali ed offrire un qualsiasi spunto che attiri l’attenzione del potenziale cliente.

Il concetto di “interessante” non è lo stesso per il venditore e l’acquirente.

Per il venditore, a suo dire, basta affermare di essere i migliori sulla piazza a suon di frasi autoreferenziali e sparare offerte a tutto spiano.

Per l’acquirente si tratta di sentirsi rassicurato, ascoltato, cullato nella sensazione di essere sul posto giusto al momento giusto.

E, infine, l’acquirente non è stupido. Non gli basta leggere frasi come “Siamo i migliori in Ticino…” o “Solo da noi” o “I numeri 1 di…”. Semmai, in un post vuole trovare, direttamente o indirettamente, completezza, professionalità, affidabilità.

Tutti requisiti che non si costruiscono in un giorno ma, come minimo, in diversi mesi, se si riesce a garantire la continuità ai propri Social.

E proprio qui entrano in gioco agenzie di comunicazione come la nostra. Le aziende non hanno tempo di curare i loro Social Media, o non sanno scrivere in maniera efficace, o hanno mille idee che non sanno come concretizzare.

Questo approccio, sincero ed umile per un verso, spesso lascia a noi la patata bollente.

Perché, se in agenzia siamo bravi a comunicare i giusti contenuti al giusto pubblico, spesso non possiamo sostituirci all’azienda.

È l’azienda a doverci comunicare i prodotti di punta, le caratteristiche innovative che possono essere appetibili per il pubblico, le promozioni da attuare.

In molti casi, è proprio l’agenzia ad offrire le idee, ma molte volte la sola richiesta di una risposta fa passare lassi di tempo non accettabili in un’epoca, come quella dei Social Media, in cui la velocità è tutto.

In sintesi: è bene per un’azienda esporsi e mettersi in gioco sui canali Social; è bene affidare l’incarico ad un’agenzia specializzata per poter raggiungere risultati migliori; non è bene pensare che gli incaricati assolvano tutto da soli, rischiando di incorrere in imprecisioni dovute ad una non perfetta conoscenza tecnica o delle strategie aziendali.

Per chiuderla in metafora, la gestione dei Social Media è come una compilation: l’interprete (ovvero l’agenzia) può essere il migliore del mondo; ma senza un autore originale (ovvero il proprietario dell’azienda o un dipendente di fiducia) la musica non può esistere!

Articolo a cura di Clublab Sagl, siti web e grafica in Ticino

ULTIME NOTIZIE Target
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report