LA SOLUZIONE
03.05.18 - 09:510

Il laser per guarire l’incontinenza urinaria

Un problema diffuso, di cui si parla poco, ma che può essere facilmente risolto

Un problema molto diffuso, ma di cui non si parla spesso, per vergogna. È l’incontinenza urinaria, fenomeno che affligge un gran numero di donne anche ancora giovani: già dopo i 35 anni si può soffrire di questo disturbo.

L’incontinenza, infatti, può essere causata da vari fattori, come l’ostruzione della vescica, infezioni vaginali, indebolimento dei muscoli pelvici che regolano l’apertura dell’uretra o patologie urinarie. Inoltre è un disturbo comune a molte donne che hanno concluso da poco la gravidanza: la pressione esercitata dal feto sulla vescica, gli sforzi muscolari durante il parto e le variazioni ormonali possono infatti provocare un indebolimento del pavimento pelvico e dunque facilitare l’incontinenza. Spesso il passo più complicato da compiere per risolvere il problema è accettarlo e decidere di risolverlo: l’incontinenza, infatti, può essere eliminata dalla medicina estetica.

La terapia laser, in questo momento, è tra le tecnologie più funzionali per affrontare il problema: il laser, infatti, riesce a restituire il volume originale alla mucosa vaginale, il che permette di restituire alla parete pelvica e all’uretra elasticità, idratazione, tono muscolare e anche il corretto ph vaginale. L’invasività è piuttosto ridotta e bastano poche sedute per registrare i primi risultati: con due o tre sessioni della durata di pochi minuti, tenute a distanza di un mese l’una dall’altra, l’incontinenza può sparire del tutto. 

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano   

Potrebbe interessarti anche
Tags
incontinenza
laser
problema
incontinenza urinaria
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report