IL TRATTAMENTO
25.02.18 - 16:000

Acido ialuronico, amico delle mani

Con la bioristrutturazione può essere utilizzato per mantenerle giovani

L’acido ialuronico, ingrediente chiave della lotta all’invecchiamento largamente utilizzato sia dalla medicina estetica che dalle aziende di prodotti cosmetici, non serve soltanto a tenere giovani il viso. Con questo elemento, infatti, è possibile contrastare il processo di aging che riguarda le mani, uno dei punti più delicati del nostro corpo, oltre che un vero e proprio specchio dell’età di una persona. Con il passare degli anni, infatti, le mani vanno incontro all’assottigliamento della cute, alla comparsa di rughe e alla riduzione dello spessore del tessuto sottocutaneo.

Questi segnali dell’invecchiamento possono però essere stoppati dall’acido ialuronico attraverso un trattamento di bioristrutturazione. Questa tecnica è costituita da una serie di iniezioni di acido ialuronico effettuate attraverso un ago sottilissimo, da utilizzare in sede dermica, sottocutanea e negli spazi tra le ossa del metacarpo. Insieme all’acido ialuronico possono essere iniettate altre sostanze come amminoacidi e vitamine: solitamente ogni medico estetico adotta un suo mix, completamente naturale.

La bioristrutturazione delle mani è un procedimento indolore, ma anche il più lieve fastidio può essere eliminato attraverso l’utilizzo di una crema anestetica. Nessun effetto collaterale: se compare qualche piccolo gonfiore, questo è destinato a svanire nel giro di una giornata.  

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
acido ialuronico
ialuronico
mani
bioristrutturazione
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report