NOVITA'
17.01.18 - 16:130

Mastoplastica, i progressi delle protesi dinamiche

Seno più morbido e naturale, intervento meno invasivo, maggiore sicurezza

Un effetto più naturale e un intervento meno invasivo. È ciò che assicurano le nuove protesi dinamiche per il seno, un’innovazione che consente di rendere la mastoplastica additiva un intervento più facile e più efficace rispetto al passato. Con queste protesi, infatti, il seno risulta più morbido e naturale grazie ad un gel dinamico che cambia forma in base alla posizione che la paziente assume (eretta o sdraiata, per esempio). Di fatto, viene superato il cosiddetto “effetto boccia”, dato dalla staticità delle protesi di vecchia generazione come quelle “a goccia”.

I nuovi modelli ergonomici consentono inoltre di ridurre l’invalidità della mastoplastica: si tratta infatti di protesi molto sottili, che possono essere impiantate a livello retroghiandolare invece che sottomuscolare. Una novità che consente di dimezzare la convalescenza e restringere il recupero: la paziente potrà riprendere la sua quotidianità dopo una settimana dall’intervento e tornare a fare attività fisica dopo due.

In sostanza, la metà del tempo necessario in precedenza.  Infine c’è il fattore sicurezza: grazie ad una nanotesturizzazione ad alta tecnologia, è ridotto il rischio di incapsulamento e della produzione di sieromi. 

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano

Potrebbe interessarti anche
Tags
protesi
intervento
mastoplastica
protesi dinamiche
seno
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report