A-Club
SAVOSA
27.02.21 - 12:000

Divertirsi correndo

La corsa può essere noiosa? Vediamo come renderla piacevole e divertente!

Non nascondiamolo, correre può significare anche fare ogni volte la stessa strada, alla stessa andatura, vedendo sempre le stesse cose. A meno che non si cambi sempre percorso e si segua una tabella di allenamento con alcune varianti, tipo cambi di ritmo, il rischio di annoiarsi è dietro l’angolo. La corsa deve restare un piacere e non diventare un obbligo. Eccovi alcuni consigli per non correre il rischio di perdere la motivazione e trovare lo spunto per divertirvi. Pronti?

1. Correre in compagnia
La prima cosa che dovrebbe convincerti a correre in compagnia è la motivazione: se prendi l’impegno di correre con qualcuno, difficilmente non lo manterrai. Pur restando il motivo principale, può avere un piacevole effetto secondario: correre in compagnia, con un ritmo medio/basso, ti permette di chiacchierare e di far passare più piacevolmente il tempo. La scelta del compagno o la compagna è di una certa importanza per non rischiare di annoiarsi durante il percorso o incappare in andature troppo lente o troppo sostenute. Nel dubbio meglio correre soli. Come dice il proverbio? Meglio soli che mal accompagnati!

2. Invertire il senso di marcia
Se sei solito allenarti seguendo un certo percorso prova farlo al contrario. È incredibile quanto cambi il paesaggio e la percezione che ne hai quando inverti i riferimenti a cui la tua mente è abituata. Il trucco funziona solo su percorsi “circolari”, diciamo. Ovviamente sei abituato a correre su percorsi che prevedono andata e ritorno sulla stessa strada stai già correndo per metà del tuo allenamento al contrario.

3. La corsa può essere anche un gioco
Diventare adulti vuol dire non amare più i giochi? Ma non diciamo sciocchezze! I giochi piacciono a qualsiasi età e anche con la corsa lo si può fare. La competizione stessa è un gioco, anche se molti la prendono spesso come una guerra. Invece ci si deve divertire, la tecnologia e la fantasia possono esserti di grande aiuto.
Puoi per esempio fare sessioni di fartlek (parola svedese che significa “gioco di velocità) e sfidarti e sfidare in continuazione mentre corri, oppure puoi partecipare a gare virtuali (allenandoti prima) o sfidare i tuoi amici a chi va più forte: molte app dedicate alla corsa propongono varianti di sfide.

4. La corsa in pista
Correre su una pista di atletica è un’esperienza completamente diversa dalla corsa su strada. Sei in un ambiente controllato, puoi misurare con precisione un parametro come la distanza, la superficie su cui corri è perfettamente piana e non presenta ostacoli o tranelli come buche o irregolarità.
Ma non ci si deve illudere che sia più facile! L’allenamento che fai in pista è molto più tirato ed estremo. Non è che corri di più o più a lungo, ma si possono eseguire più lavori di qualità; ripetute, corse in soglia o fuori-soglia, lavori esplosivi. Un allenamento in pista può durare anche solo 45 min ma ti assicuro che ti sembreranno lunghissimi.

5. Batti il tempo
A volte si possono introdurre delle novità che rendano più stimolanti tuoi allenamenti. Pensa a quante volte hai detto (o pensato) “Esco a farmi 10 chilometri”. Poi magari a un certo punto ti accorgevi di non farcela e tornavi a casa con 7 km e la netta sensazione di non saper fare neanche quelli. Se invece provi a tenere un parametro come il tempo invece che la distanza puoi divertirti molto. Come fare? Invece di pensare di correre una certa distanza, imponiti di correre 45 o 60 minuti e solo dopo verifica quanta distanza hai fatto. Tieni a mente quel numero e in futuro rifai l’esperimento e verifica se stai andando meglio o peggio.

6. Cronometrati, sfidandoti
Questo modo di allenarti è una variante del precedente. Anzi, è una sua implementazione.
Cronometrati su una distanza definita, su un percorso che conosci bene (distanza ed eventuali ostacoli) e segna il tempo che fai. Continua poi ad allenarti per un periodo definito, per esempio un mese, normalmente. Alla fine di questo periodo ripeti la prova e valuta se ci sono stati o meno miglioramenti. È un po’ come se sfidassi il te stesso del passato con il te stesso del futuro: sarai migliorato o no fra qualche settimana? Corri e scoprilo!

Occhio al materiale!
Per finire aprirei un piccolo “capitolo” sul materiale da utilizzare (abbigliamento, scarpe) e sulla didattica della corsa.
Mi capita spesso di sentire frasi del tipo: “sono uscito a correre e mi sono venuti dolori alla schiena”, “sono uscito a correre e mi sono venuti dolori alle ginocchia”, ecc; in questi casi molte volte la prima cosa che si fa è pensare che ci si deve recare dal medico o da uno specialista per chissà quale problema.
Quando i clienti mi sottopongono i problemi, dopo aver verificato il loro stato di salute, le domande che faccio sono: “Ma sei in grado di correre? L’abbigliamento e soprattutto le scarpe sono in ordine?” e qui si apre un mondo!

Tutto questo per dire che molte volte si sbaglia l’approccio alla corsa. I problemi di salute sono spesso dovuti e un errato approccio alla corsa, non si cura il gesto tecnico, si seguono metodiche di famigerati guru su internet (molte volte pagandoli pure), si usano materiali sbagliati: vestiti non adatti, scarpe vecchie o troppo leggere o troppo pesanti, oppure peggio ancora con la suola usurata.

Il consiglio come per ogni attività sportiva è di rivolgersi sempre a personale preparato che può aiutarti e guidarti nella scelta dell’attrezzatura, nella pianificazione degli allenamenti e nella progressione degli stessi. Nonostante il periodo di chiusura dei centri fitness e sportivi il personale del centro A-CLUB di Savosa è a tua disposizione per consigli e consulenze specifiche. Ci puoi contattare via mail a info@a-club.ch, oppure tramite whatsapp al numero 076 387 29 84.

A presto e buon allenamento!

A cura di Gianluca Zaccagno
Diplomato Federale alla Scuola dello Sport di Macolin, Personal trainer, Istruttore Fitness Centro A-CLUB, Savosa
Visita la pagina Facebook A-CLUB

ULTIME NOTIZIE Health, Fitness & Wellness
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile