A-CLUB
SAVOSA
21.09.20 - 06:000

Coronavirus: perché l'attività fisica è un'ottima medicina

La pandemia è l'occasione per ricordare che l'esercizio, con uno stile di vita sano, è una delle nostre migliori difese

Tutti oramai conosciamo a memoria il protocollo: lavarsi accuratamente le mani più volte al giorno, tossire o starnutire in un fazzoletto monouso o nella piega del gomito, pulire a fondo le superfici che abbiamo toccato e metterci in isolamento se pensiamo di essere stati in contatto con una persona infetta. Fino a quando non viene sviluppato un vaccino, queste sono le raccomandazioni più efficaci per limitare la diffusione di COVID-19.

Come raccomandazione ulteriore in qualità di professionisti del fitness, vi invitiamo a fare del vostro meglio per rinforzare il vostro sistema immunitario e preparare il vostro corpo a lottare contro la malattia: fate sport! Non abbandonate la buona e sana abitudine di frequentare i Centri Fitness!

Se l'attività fisica fosse una pillola, sarebbe considerata come un medicinale miracoloso, il migliore, perché i suoi effetti sono positivi sulla salute e conosciuti per migliorare, a livello del benessere generale ma anche a livello dei disturbi muscolo-scheletrici e dei problemi cardiovascolari, il diabete, la sclerosi a placche, la salute mentale, l'ansia e la depressione.  
Sia ben chiaro nessuno afferma che un allenamento possa sostituire una medicina in caso di emergenza sanitaria come quella che stiamo attraversando. Ma una ricerca del 2013 sulla pratica sportiva e gli interventi in medicina ha rivelato che essere in buona forma fosse altrettanto positivo se non migliore per combattere una serie di malattie croniche.

Sostenete il vostro sistema immunitario! 
Essere in buone condizioni fisiche migliora notevolmente il vostro sistema immunitario.Fondamentalmente, l'esercizio fisico aumenta il flusso sanguigno e mobilita i globuli bianchi, una delle principali difese contro i microbi. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda almeno 150 minuti di esercizio moderato aerobico o 75 minuti di esercizio fisico intenso a settimana e, anche se la tua pratica è inferiore, è sempre meglio di niente! Da qualche parte dobbiamo iniziare!

L’importanza di una regolare attività fisica
Chi si dedica ad una regolare attività fisica corre un rischio molto basso di contrarre infezioni o di esporsi a contagi rispetto ai soggetti sedentari. Ogni singolo momento dedicato all’attività fisica, sia esso un allenamento in palestra, un corso di ginnastica, un’ora di pilates, una camminata all’aperto, un giro in bicicletta, una lezione con il personal trainer, rafforza il sistema immunitario.
La somma totale di questi momenti di attività fisica esercita nel tempo un’azione di protezione sull’organismo ancora più importante.

Chi ha la buona abitudine di frequentare anche quotidianamente la palestra, chi tra impegni lavorativi e familiari sfrutta i vari momenti della giornata per muoversi, chi appassionato di sport non esagera e non strapazza l’organismo, sa che dare continuità alla propria attività fisica è senza dubbio la miglior scelta per prevenire e difendersi dall’insorgenza di patologie virali.
Il sistema immunitario a cui appartengono il midollo osseo, le tonsille, la milza, le adenoidi, i linfonodi, la linfa, ha il compito di difendere l’organismo da agenti estranei di natura infettiva, fisica o chimica e il compito di regolazione del processo infiammatorio. Macrofagi, neutrofili, cellule Natural Killer e mastociti creano una sorta di barriera difensiva nella fase precoce di attacco da parte degli agenti esterni virali, mentre i linfociti intervengono con maggiore specificità più tardivamente. Con l’attività fisica questo processo di difesa risulta più efficace!

I parametri immunologici migliorano perché la risposta dei linfociti contro i virus e l’azione fagocitaria di macrofagi e neutrofili aumenta. Già con una singola seduta di attività fisica avvengono numerosi cambiamenti positivi tra le classi dei globuli bianchi come, ad esempio l’aumento dei linfociti e dei neutrofili. Ciò sta a significare che continuare a muoversi rende più attivo il sistema immunitario e di conseguenza la protezione contro i virus e, oggi, il coronavirus.

È indubbio che serva fare una vita sana, dove lo sport, il buon cibo e un corretto riposo devono sempre accompagnarci. Un’attività fisica costante, condotta con rispetto del proprio grado di allenamento, aiuta concretamente il nostro sistema immunitario.

Sono numerosi gli studi scientifici che evidenziano un’influenza positiva dell’attività fisica sul sistema immunitario, soprattutto se praticata con costanza e senza eccessi. È noto infatti che un’attività fisica regolare, con la giusta durata e intensità, aiuta a migliorare la risposta immunitaria dell’organismo. Quando il nostro organismo è in forma e svolgiamo una vita attiva, macrofagi, neutrofili, cellule natural killer e mastociti creano una sorta di barriera difensiva nella fase precoce di attacco da parte degli agenti esterni virali.
Infatti gli sportivi corrono un rischio molto basso di contrarre infezioni o di esporsi a contagi, rispetto a soggetti che non praticano sport.

Chi ha la buona abitudine di allenarsi all’aria aperta o di frequentare la palestra, chi ama fare jogging o allenarsi per competizioni di running, chi ama fare granfondo di ciclismo o allenarsi per gare di triathlon, non dovrebbe fermarsi!

Quali sono i due motivi fondamentali?
1. Se continuo ad allenarmi mi garantirò uno stato di salute ottimale per affrontare serenamente anche un eventuale contagio. Oggi più che mai c’è bisogno di essere pronti e in forma.

2. Se smetto di allenarmi la mia forma fisica ne risentirà presto e quando tornerò ad allenarmi mi stresserò molto per tornare alla attuale forma fisica, esponendomi così a inutile stress che potrebbe influire negativamente sul mio sistema immunitario.
Migliorate la vostra salute mentale
Gli ormoni dello stress compromettono la funzione immunitaria, ma l'esercizio fisico, incluso lo yoga, è molto efficace nella lotta allo stress. Numerosi studi hanno dimostrato che una regolare attività fisica può migliorare la salute mentale, ridurre la demenza, la sensazione di ansia e depressione, migliorare le funzioni cognitive, portare ad una migliore qualità della vita ed un sonno migliore. Ancora una volta, i dati più recenti sulle neuroscienze mostrano che anche un'attività fisica moderata può portare grandi benefici.

Qual è il ruolo del recupero in relazione alle difese immunitarie?
Quando ci si allena è molto importante commisurare l’impegno alle proprie capacità. È importante infatti recuperare velocemente, per garantire all’organismo una costante progressione della condizione atletica e un’adeguata reattività del sistema immunitario.

Un buon recupero lo si ottiene con tre fattori distinti e segue la “Regola RAI”, ovvero RIPOSO ADEGUATO, ALIMENTAZIONE CORRETTA, INTEGRAZIONE NEI TEMPI CORRETTI.
Riposo significa certamente dormire le ore necessarie, generalmente mai meno di 7 ore. Riposo significa anche dare i giusti tempi di recupero tra una sessione di allenamento e l’altra.
L’alimentazione corretta è fondamentale per garantire all’organismo i nutrienti necessari per svolgere tutti i processi anabolici e di riparazione muscolare, indispensabili dopo un allenamento fisico intenso. Una alimentazione bilanciata (con una adeguata quota di proteineacidi grassi essenziali e micronutrienti) è la base per accedere ad un buon stato di salute.

L’alimentazione dello sportivo però dovrebbe essere coadiuvata anche da adeguati supporti nutrizionali.
Ad esempio ci sono prodotti specifici per il recupero, per l’idratazione e per la gestione delle energie, che possono risultare molto utili per mantenere un adeguato stato di forma e benessere, proprio quando ci si allena intensamente.

Quindi, in sintesi, una costante attività fisica rende il processo di difesa più efficace, perché i parametri immunologici migliorano la risposta dei linfociti contro i virus e l’azione fagocitaria di macrofagi e neutrofili aumenta. Continuare a muoversi rende più attivo il sistema immunitario e di conseguenza migliora la protezione contro i virus.

In conclusione, se l’obiettivo è rimanere in buona salute, con le difese immunitarie che funzionano correttamente, continuate a fare sport, con rigore e continuità, mangiate bene, integratevi nei momenti corretti e con le giuste quantità e, prendetevi il necessario tempo di recupero tra una sessione e l’altra.

 

A cura di Simona Malagoni
General Manager Centro A-CLUB Fitness & Wellness, Savosa
Visita la pagina Facebook A-CLUB

ULTIME NOTIZIE Health, Fitness & Wellness
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile