A-Club
SAVOSA
31.08.20 - 08:000

Tornare ad allenarsi in palestra

Igienizzazione, distanze, comportamenti personali: tutto quello che c’è da sapere per tornare ad allenarsi serenamente in palestra e nei centri sportivi.

La bella stagione e le incertezze dettate dal COVID-19 hanno spinto molte persone in questi mesi a praticare prevalentemente attività sportive all’aperto. Una scelta comprensibile, soprattutto nelle prime difficili fasi della pandemia dove è stato necessario ridurre il più possibile il diffondersi del virus, ma al tempo stesso hanno regnato molte incertezze e in alcuni casi una cattiva informazione.

È giusto porsi delle domande ed essere prudenti, tuttavia occorre sapere che come tutti i settori anche quello delle palestre, dei Centri Fitness e in più generale dello Sport in questi mesi hanno affrontato un percorso molto importante per adeguarsi alle nuove linee guida anticontagio varate dagli Enti Pubblici preposti, per garantire una ripresa delle attività sportive all’insegna della sicurezza e del buon senso.

Allenarsi a casa o all’aperto ha sicuramente aiutato a mantenersi in forma, ma le sensazioni, le emozioni e i contenuti che offre una seduta di allenamento nel proprio Club sono diverse e difficili da replicare: ci si allena in un ambiente organizzato, si ha il supporto degli Istruttori – personale altamente qualificato, si ha il piacere di ritrovare gli amici e di condividere un interesse ed una passione comune, sensazioni che solo nel Tuo Club puoi provare.

Ma come faccio a capire se la mia palestra adotta correttamente le regole di protezione?
Giusta domanda. Occorre come sempre avere un occhio critico, verificare bene che il Club adotti correttamente e costantemente (sempre) tutte le procedure di sicurezza e sanificazione e se necessario fare tutte le domande del caso.
Nel concreto puoi capire se davvero il tuo Club sta rispettando i parametri di sicurezza e se sta adottando questi dispositivi:

  1. Presenza di una comunicazione chiara e diretta con appositi cartelli / segnali di delimitazione / dettagli sulle procedure di sanificazione adottate durante la giornata.
  2. Identificazione chiara di percorsi da seguire all’interno della struttura per evitare il formarsi di assembramenti.
  3. Gel igienizzante mani e prodotti sanificanti a base alcolica sempre presenti, facilmente individuabili e messi a disposizione di tutti gli utenti. È molto importante che tutti gli attrezzi d’allenamento vengano sistematicamente disinfettati in modo efficace su tutte le superfici che sono state toccate durante l’allenamento. Di questa operazione si deve preoccupare sia l’utente che utilizza l’attrezzo che, ovviamente, il personale del Club che è chiamato ad assistere il cliente e a vigilare con massima attenzione affinché vengano rispettate da tutti le regole e le procedure di sanificazione.
    Il personale, inoltre, deve provvedere alla sanificazione costante delle superfici di contatto “comuni”: corrimano, maniglie, armadietti, sedute degli spogliatoi, ascensore, ecc.
    Molto importante verificare in questo caso che il Club abbia pianificato nel corso della giornata interventi di sanificazione mirati ed oculati. Un fattore indice di serietà, professionalità e massima attenzione alla prevenzione.
  4. Rilievo della temperatura corporea all’ingresso. Teniamo a precisare che al momento non è obbligatorio ma sicuramente è una scelta importante che non costa nulla sia al Club che all’utente che accede alla struttura. Lo possiamo definire un ulteriore controllo, in un ambiente molto frequentato, che ci fa stare tutti più tranquilli.
  5. Osservanza delle regole di distanziamento. Per potersi allenare tranquillamente ed in serenità è fondamentale che all’interno del Club si rispettino le regole base del distanziamento sociale (interpersonale). I provvedimenti generali presi sono concepiti in modo che le regole che valgono all’interno del Club siano le stesse di quelle della vita pubblica che in questi mesi tutti noi abbiamo imparato a conoscere, vale a dire: nessun assembramento di persone e distanza minima di 2m. Le marcature sul terreno aiutano in questo senso.
    In sala attrezzi e nelle sale corsi è molto importante che il Club abbia il pieno controllo degli spazi. In particolare nelle zone dedicate agli attrezzi cardio, di forza, allenamento a circuito e allenamento funzionale, dovranno essere chiuse e ben segnalate le stazioni di allenamento che non possono essere utilizzate al fine di garantire la distanza dei 2 metri tra gli utenti.
    Durante la consulenza “one to one”, tra cliente ed istruttore, se non è rispettata la distanza di almeno 2 metri deve essere utilizzata la mascherina. Un dispositivo di protezione semplice che non implica nessun problema di comunicazione.
    È bene che il personale del Club, visto e considerato l’elevato numero di persone con cui entra in contatto quotidianamente utilizzi la mascherina.
  6. Presenza di un sistema di controllo degli accessi e di conseguenza delle presenze all’interno del Club. Come ormai tutti sanno è importante il controllo e il monitoraggio degli accessi in qualunque ambiente, strutture sportive comprese, al fine di evitare assembramenti ed avere la possibilità di rintracciare le persone in caso di necessità.
    Ovviamente i Club a dipendenza delle loro dimensioni, del numero di utenti e degli orari di apertura decidono come gestire questo monitoraggio.
    Nel Centro A-CLUB di Savosa – struttura polifunzionale per esempio si è deciso di mettere a disposizione di tutti gli utenti una semplice applicazione che consente di prenotare la propria seduta di allenamento. L’utente in base alle sue esigenze di allenamento prenota la sala attrezzi, i corsi fitness, i corsi fitness in acqua, la corsia in piscina per nuotare, la seduta con il personal trainer nel fitness ed in acqua e i campi da calcetto.
    L’utente dalla stessa App può visionare quante persone saranno presenti nella sua stessa fascia oraria, ricordiamo che per ogni ambiente (sala attrezzi, piscina, sale corsi) il Club ha fissato nel pieno rispetto delle normative vigenti un numero massimo di utenti che possono essere presenti contemporaneamente.
    Si tratta di una scelta ulteriore a tutela sia degli utenti che dei professionisti che operano all’interno della struttura.
  7. Docce e spogliatoi. Altro aspetto importante riguarda la gestione degli spogliatoi e dei guardaroba che possono essere utilizzati se si osservano i limiti delle persone ammesse e della distanza tra le stesse. In questo caso si conferma una scelta utile ed intelligente quella di regolare l’accesso al Club in base alle attività e alle fasce orarie evitando in questo modo assembramenti anche negli spogliatoi. Anche nel settore delle docce bisogna attenersi alle regole di distanza. Laddove ci siano dei muri separatori tra doccia e doccia, non sussiste alcun problema, ma nei locali doccia in comune, una doccia su due deve essere chiusa.
    L’accesso e l’utilizzo delle toilette è subordinato, esso stesso, al regolamento relativo ai due metri di distanza.

Io “utente”, come mi devo comportare?
Come per tutte le cose si possono pensare molteplici soluzioni, prendere accorgimenti e sviluppare piani di protezione occorre poi che le persone rispettino le regole e le applichino nella loro vita quotidiana all’interno del Club.
Muoversi all’interno del Club o del Centro Sportivo e fare ciò che ci piace e fa bene alla nostra salute psicofisica, ovvero allenarci, non é difficile. Ecco 8 semplici regole:

  1. Non andare ad allenarsi se non ci si sente bene (questo lo sappiamo bene tutti)
  2. Rispettare le procedure del piano di protezione sviluppate dal proprio Club
  3. Utilizzare indumenti specifici per l’allenamento, scarpe pulite solo per la palestra e portare con voi il vostro asciugamano. Tornati a casa lavare e sanificare gli indumenti utilizzati (covid19 a parte è una cosa normale igienizzare gli indumenti utilizzati dopo l’allenamento).
  4. Igienizzare bene e frequentemente le mani sia lavandole che utilizzando gli appositi gel igienizzanti.
  5. Sanificare le attrezzature utilizzate al termine dell’esercizio.
  6. Rispettare le distanze sociali, potete tranquillamente allenarvi con i vostri amici senza per forza stare ammassati.
  7. Non bere dalla stessa bottiglietta d’acqua e/o borraccia.
  8. Evitare di creare inutili zone di affollamento all’interno della sala attrezzi, se un attrezzo è occupato chiedete all’Istruttore cosa poter fare in alternativa.

Ma il sudore? Ecco, è bene chiarire questo punto, dal momento che allenandosi si suda e si lasciano goccioline sui tappetini, sulle panche e sui tapis roulant. Marco Tinelli, membro della direzione scientifica della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), intervistato da La Repubblica, tranquillizza: «Il sudore, di per sé, non veicola il coronavirus, ma potrebbe capitare di utilizzare tappetini o pesi utilizzati da altre persone di cui non sappiamo nulla ma proprio per questo è importante che ci sia un controllo all’ingresso in modo da avere una ragionevole certezza che chi sta frequentando la palestra non ha il coronavirus». Motivo per il quale la prudenza, il buon senso il rispetto delle regole e l’efficacia di controlli seri all’ingresso sono le armi migliori per allenarsi in sicurezza.

In conclusione, possiamo affermare che riprendere ad allenarsi in palestra o nei centri fitness & wellness è possibile e sicuro e può solo far bene al nostro fisico e al nostro umore. Occorre rispettare delle semplici regole che oggi sono inevitabilmente entrate a far parte del nostro stile di vita quotidiano, a cui non possiamo sottrarci e alle quali ci dobbiamo adeguare. Le regole non devono essere percepite come limitazioni bensì essere viste e lette come strumenti che in questo caso ci consentono di praticare con serenità e nel rispetto di tutti quello che ci piace fare: dedicare del tempo a noi stessi attraverso l’allenamento seguiti da personale qualificato e specializzato in strutture organizzate pensate ed orientate al benessere psicofisico delle persone.

 

A cura di Simona Malagoni
General Manager Centro A-CLUB Fitness & Wellness, Savosa
Visita la pagina Facebook A-CLUB

ULTIME NOTIZIE Health, Fitness & Wellness
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile