PROVA SU STRADA
24.04.12 - 11:000
Aggiornamento : 24.11.14 - 19:21

Opel Zafira Tourer: l'ammiraglia e la sportiva tra i monovolume

Con qualche mossa la nuova multispazio tedesca si trasforma da veicolo commerciale ad Executive Van. Tra le curve, poi, non conosce davvero rivali.

SI SALE DI CATEGORIA - Sorprendente. È questo il termine più corretto per definire la Zafira Tourer, terza generazione della monovolume di taglia media marchiata Opel, che con le sue antenate ha davvero poco da spartire. Tolto il nome risulta alquanto difficile pensare che possano essere parenti, e questo perché oltre ad essere sviluppate su progetti completamente diversi tra loro è stata alzata e non poco l’asticella, sia in termini di flessibilità, qualità e guidabilità. Passando dall’esemplare uscito di scena  a quello nuovo sembra che sia stato effettuato ben più di un solo cambio generazionale.

TANTO SPAZIO, MA NON PER LA TERZA FILA - Innanzitutto la qualità degli interni - proprio come sulla Insignia - non teme confronti con la concorrenza premium, e dato che questa nel segmento delle multispazio è pressoché assente potremmo quasi affermare che la Zafira è ai vertici assoluti quanto a cura dei materiali. L’accoglienza è di buon livello, i sistemi multimediali moderni ed efficienti, la praticità quasi assoluta. Sparsi per il suo abitacolo ci sono 30 vani per riporre gli oggetti più diversi mentre tra i sedili anteriori si trova un sistema a binari denominato “FLexRail”, il quale consente di far scorrere ed avere a portata di mano ben tre diversi tipi di portaoggetti (vedi foto). Lo spazio per chi guida è davvero ampio, la seduta non ricorda fortunatamente dei veicoli commerciali e anche i passeggeri seduti dietro non accuseranno carenze particolari. Sebbene si possa viaggiare discretamente comodi anche in cinque (un po’ critico solo spazio per i piedi del passeggero centrale) il massimo è essere seduti solo in due sulla fila posteriore: abbattendo il sedile centrale si può ricavare un ampio e comodissimo appoggiabraccio e i sedili esterni si spostano di cinque centimetri verso l’interno dando più libertà alle vostre spalle. Anche se tutti e tre i sedili possono spostarsi in avanti e indietro di 28 centimetri (21 quello centrale), lo spazio per chi deve sedere sulla terza fila è un po’ troppo risicato, tanto da poter essere relegato solo a bambini o adolescenti poco cresciuti. Positivo è che quando riposti nel vano bagagli essi lasciano spazio ad un piano di carico piatto, proprio come i tre sedili della seconda fila che creano poi un volume di 1'860 litri. Se inoltre guardando le foto vi chiediate cosa sia quel meccanismo che sporge dal paraurti posteriore, vi sveliamo che si tratta di un sistema per il trasporto di quattro biciclette.

EMOZIONI IN CURVA - Come ben  si addice ad una vettura destinata ad un impiego famigliare, il comfort sulle lunghe percorrenze è in ogni casi garantito, ma su veicoli di questo genere non è certamente una novità. Ciò che ci ha davvero sorpreso è come la Zafira si comporta sui percorsi guidati. Dicevamo che la posizione di guida ricorda più ad una normale station wagon che ad un monovolume, e la stessa identica cosa la possiamo affermare per la guidabilità! Una volta selezionata la modalità “Sport” del telaio adattivo Flexride lo sterzo esegue i comandi con precisione ancora più ragguardevole, gli inserimenti in curva diventano fulminei  e il rollio si riduce a livelli mai visti su un veicolo di questa categoria. Il baricentro alto emerge solo nei cambi di direzioni più violenti, ma non mette mai in difficoltà il guidatore nemmeno durante eventuali manovre d’emergenza. Sebbene già la più piccola Volkswagen Touran ci aveva stranamente divertito, la Zafira Tourer da questo punto di vista è due spanne più in alto: se c’è una monovolume con la quale potete togliervi qualche soddisfazione alla guida, questa è proprio lei. Dal canto suo c’è poi un propulsore che pur avendo una potenza modesta (165 cavalli) per essere il più potente tra quelli proposti sfrutta ogni singolo cavallo per uscire con brio dalle curve, ha una coppia da plurifrazionato quando vi trovate nel traffico e consuma solo 7 litri di gasolio ogni 100 km, prendendosi cura anche del vostro portafoglio.

 

 

Modello Opel Zafira
Versione 2.0 CDTI Cosmo
Motore 4 cilindri in linea, benzina, aspirato
Cilindrata 1'956 cc
Potenza 165 cv @ 4'000 giri/min.
Coppia 350 Nm @ 1'750-2'500 giri/min.
trasmissione Cambio manuale a 6 rapporti, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'733 kg
Accelerazione 0-100 km/h 9,8 secondi
Velocità massima 208 km/h
Consumo misto 5,2 L/100 km
Prezzo base 44'300 CHF
Prezzo vettura provata 54'610 CHF

 

TOP NEWS Motori
PRIME IMPRESSIONI
1 gior

Morde la strada, aggredisce la pista: BMW M8 Competition

La grande coupé bavarese sfrutta tutta la tecnologia della divisione M per offrire un potenziale dinamico capace di renderla davvero rapida ed incisiva. Ma sempre piacevolmente “trattabile”.

TEST DRIVE
3 gior

Kia Sorento, regina di viaggio e di relax

La coreana al vertice della gamma Suv premia i passeggeri con una marcia fluida, versatile e conviviale, all’insegna dell’equilibrio e del comfort. Spazio ed abitabilità in rilievo.

PRIME IMPRESSIONI
5 gior

Turismo di gran carriera per la McLaren GT

Pensata per l’impiego quotidiano e sulle lunghe percorrenze, l’inedita sportiva inglese vanta un look più affusolato con molto più spazio per il bagaglio. Senza rinunciare alla sua anima corsaiola.

PRIME IMPRESSIONI
1 sett

BMW M8 Competition Cabriolet, “pedigree” sportivo anche a cielo aperto

La meccanica di punta della divisione M Sport sprigiona grinta e dinamismo di vertice anche con carrozzeria convertibile: per un raro mix di esuberanza, sportività e coinvolgimento.

TEST DRIVE
1 sett

Ford Focus Active Wagon, la giardinetta veste “offroad”

L’allestimento crossover conferisce più relax e versatilità, grazie all’assetto rialzato e ai programmi aggiuntivi per la gestione della motricità. Vivace ed autorevole il 2.0 turbodiesel.

PRIME IMPRESSIONI
1 sett

Taycan, velocità e curve nel cuore anche con anima elettrica

La berlina “zero emissioni” a quattro posti offre prestazioni entusiasmanti e un carattere dinamico cristallino. Accompagnando la notevole esuberanza con un’autonomia di tutto rispetto.

PRIME IMPRESSIONI
2 sett

Gran Coupé, Serie 8 a metà tra berlina e sport

Strettamente derivata dalla sportiva di lusso, l’inedita variante a quattro porte garantisce tanto più spazio e versatilità con la promessa di conservare lo stesso, pregevolissimo dinamismo.

Novità
2 sett

Koenigsegg Regera, nuovo record di accelerazione… e frenata

La hypercar svedese da oltre 1500 cv abbassa ulteriormente il proprio record nella prova combinata di accelerazione fino alla velocità massima e successivo arresto. In condizioni non ottimali…

TEST DRIVE
2 sett

“Pieno” di corrente e di sostanza per la Optima Sportswagon PHEV

La grande wagon ibrida ricaricabile, ulteriormente affinata, convince per autonomia e rendimento offrendo buone prestazioni ed un’accoglienza di qualità. Leggermente sottotono il vano di carico.

PRIME IMPRESSIONI
3 sett

Nuova linfa per la Renault Zoe

Con la robusta iniezione di contenuti, specie sul piano tecnico e tecnologico, la compatta elettrica approda alla terza generazione col vento in poppa. Anche grazie all’autonomia estesa a 395 km.

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile