Novità
20.03.19 - 06:000

E come elettrica: anche la Rapide di 007 passa ai volt

Anche James Bond sceglie l’auto a batteria: coprotagonista del nuovo film sarà la prestigiosa berlina Aston Martin in versione elettrica. Che pochi fortunati potranno guidare già a fine anno.

Dai Kilowatt ai Volt, il passaggio non è mai stato così breve. Sulla scia della dilagante elettrificazione, si converte al nuovo “mantra” della mobilità personale perfino la spia più famosa di sempre: 007. Nella prossima pellicola, infatti, guiderà come sempre una Aston Martin,  ma alimentata a batteria.

La Aston elettrica sarà realmente in vendita, ma solo per pochi.
Il nuovo capitolo delle gesta impareggiabili di James Bond, secondo numerose fonti inglesi tra cui spicca il quotidiano The Sun, avrà come titolo “Mai sognare di morire”; la protagonista a quattro ruote sarà per la prima volta un modello elettrico e, nella fattispecie, la Rapide in versione E; modello già destinato alla produzione in serie, seppur realizzato in una tiratura limitata ad appena 155 esemplari. La vedremo su strada già alla fine di questo stesso anno, secondo le promesse della marca britannica. La filante berlina inglese conserva il look distintivo della Rapide convenzionale, quattro porte di estrema eleganza con forme, proporzioni ed equilibrio plastico tra i volumi; sotto il cofano, però, la meccanica è interamente asservita alla propulsione elettrica.

Tanti cavalli, ma soprattutto coppia da record…
Cuore della E un sistema con tecnologia a 800 volt, alimentato da una batteria da 65 kWh e realizzato con la collaborazione di Williams Advanced Engineering; l’accumulatore dovrebbe consentire un’autonomia non inferiore ai 320 km, già calcolata con le nuove e più restrittive norme di rilevamento dei reali consumi su strada (WLTP), dunque piuttosto in linea con quanto realmente ottenibile dalla clientela, mentre il comparto ricarica non dovrebbe mancare di alimentatore rapido da 100 kW o superiore, per garantire tempi di rifornimento il più rapidi possibile. Quanto ai motori, la Rapide E disporrà di due unità propulsive che azionano le ruote posteriori, per una potenza combinata di 610 cv con una coppia massima “mostruosa” di ben 950 Nm; sufficienti a garantire a questa berlina sinuosa uno scatto da fermo ai 100 km/h in un tempo inferiore ai 4 secondi, con velocità massima di circa 250 km orari.

Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report