TEST DRIVE
28.01.16 - 12:000

Renault Espace – Cambio di rotta

Da pura monovolume si è trasformata in crossover: il piacere di guida ne ha giovato, la praticità un po’ meno

Era il 1984 quando Renault presentò l’Espace: fu la prima monovolume per trasporto di persone ad essere venduta in Europa. L’unione tra la dinamica di guida di una station wagon e la praticità di un “furgoncino” venne apprezzata dal pubblico decretandone un buon successo commerciale; ai giorni nostri però i SUV hanno eroso la fetta di mercato delle monovolume, costringendo Renault a cambiare strada.

La nuova Espace si è quindi tolta la camicia di flanella per indossare un più seducente abito da sera: la linea è molto più filante grazie all’abbassamento del tetto di diversi centimetri, mentre l’altezza da terra è stata incrementata di 4 cm rispetto alla generazione uscente. Il carattere dinamico viene ulteriormente enfatizzato dai decisi tratti del frontale (i fari sono 100% a LED) e dalle linee fluide che percorrono le fiancate, il tutto accentuato da abbondanti cromature. Molto marcati anche gli enormi passaruota incaricati di ospitare, a seconda dell’allestimento, ruote da 17 a 20 pollici.

L’ambiente interno è talmente curato da poter affermare che in quanto a design, materiali e finiture la nuova Espace si avvicina al lusso. La strumentazione digitale e la plancia sono modernissime: tramite l’R-Link 2, ovvero un touchscreen da ben 8.7 pollici di diametro integrato nella plancia, si ha il controllo della climatizzazione, navigazione e di tutti gli altri accessori e impostazioni. Da qui si può anche accedere al menu del Multi-Sense: cinque modalità (Confort, Eco, Neutra, Sport e personalizzata) che regolano aspetti quali la grafica della strumentazione, colore dell’illuminazione, taratura delle sospensioni, pesantezza dello sterzo, reattività dell’acceleratore. Il grado di personalizzazione è quindi molto elevato e permette di trovarsi a proprio agio in ogni circostanza. L’abitabilità anteriore è ottima mentre sui tre singoli sedili posteriori chi è molto alto potrebbe sfiorare la plafoniera; la terza fila di sedili è adatta solo a due bambini. Il sacrificio maggiore l’ha però subito il bagagliaio: la forma è regolare ma, seppur ampio, non ha più la mastodontica capienza delle sue antenate.

L’esemplare in prova era la top di gamma Initiale Paris con il cambio automatico EDC. Questa versione è l’unica che vanta il sistema a quattro ruote sterzanti 4Control: le ruote posteriori contribuiscono alla sterzata e la sensazione è quella di guidare un’auto un metro più corta dei suoi 4.85 metri di lunghezza, riducendo oltretutto il diametro di sterzata ad appena 11.1 metri. Il 1.6 turbo a benzina è piuttosto assetato (abbiamo rilevato un consumo di 11 L per 100 km) ma i 200 cavalli che eroga sono più che sufficienti per muovere agevolmente i 18 quintali di peso; nonostante questo l’Espace non dà grandi soddisfazioni nella guida veloce ma è una vettura che offre il meglio di sè quando non si calca col piede destro. È silenziosa, morbida nell’assorbire le asperità del manto stradale, rilassante grazie alle luci interne ed all’impianto audio Bose; ti coccola col sedile massaggiante e ti fa sentire protetto con tutta la sicurezza attiva e passiva di cui dispone. I lunghi viaggi e strade aperte sono il suo habitat naturale poiché in città o nei percorsi lenti emergono i difetti dal cambio EDC: la rapportatura e le logiche di funzionamento sono corrette ma il brusco stacco della frizione, oltre a togliere confort nelle partenze da fermo, rende le manovre di precisione millimetrica difficoltose quanto replicare un Picasso con un rullo da imbianchino.

I prezzi partono da Fr. 35'600 per la dCi da 130 cavalli con cambio manuale fino a superare i 50 mila Fr. per le versioni meglio equipaggiate, versioni che però offrono quegli accessori che rendono veramente godibile la crossover di Renault.

 

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Renault Espace TCe 200 ED Initiale Paris
Motore 4 cilindri, 1.6 litri, benzina, turbo, 200 cv, 260 Nm
Trasmissione Cambio doppia frizione 6 rapporti, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'780 kg
Accelerazione 0-100 km/h 8,6 secondi
Velocità massima 211 km/h
Consumo medio 6,2 L/100 km (dichiarato)
Prezzo 48'100 CHF

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report