Immobili
Veicoli
wolfgangla.com
LOS ANGELES
07.01.22 - 08:000

Thundertruck, l’elettrica che spiega le vele

Un concept made in Usa immagina l’applicazione futura del fotovoltaico alla mobilità

Le auto elettriche del futuro avranno “vele” composte di pannelli solari in grado di aprirsi e catturare l’energia necessaria per ricaricare le batterie. Questo, almeno, è ciò che immaginano alla Wolfgang LA, agenzia creativa e pubblicitaria californiana che ha immaginato Thundertruck, concept elettrico davvero molto particolare. Questo mezzo è infatti dotato di due “vele fotovoltaiche” che si spiegano sopra il tetto della vettura - quando questa è ferma - e permettono così di ricaricare le batterie. Batterie che sono enormi: i progettisti di Wolfgang LA hanno immaginato un pacco batterie da ben 180 kWh in grado di assicurare ai motori da 800 Cv di potenza ben 640 km di autonomia.

Ma il concept californiano punta a impressionare anche sul piano delle prestazioni, potendo toccare i 100 km/h in soli 3’’5 nella versione base. In quella per chi non si accontenta, invece, il Thundertruck sarà dotato di ben 6 ruote motrici con un pacco batterie da 300 kWh, 900 km di autonomia e ben 940 Cv di potenza. Quella delle “vele fotovoltaiche” non è l’unica innovazione avveniristica applicata a Thundertuck. Il mezzo, infatti, è dotato anche di un drone che si può sganciare dalla parte superiore del parabrezza per esplorare il percorso che attende l’auto e analizzare la qualità dell’aria grazie ad un sistema Lidar.

Un “giocattolino” così complesso che ha spinto parte della critica a paragonare il Thundertruck alla Batmobile di Batman, accostamento causato anche dall’estetica che sembra richiamare almeno in parte la vettura guidata da Christian Bale nella trilogia cinematografica che il regista Christopher Nolan ha dedicato al “Cavaliere Oscuro”.      

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile