Airbus.com
+3
LEIDEN
01.10.20 - 08:000
Aggiornamento : 09:38

Airbus punta sull’idrogeno per rivoluzionare la mobilità aerea

Il colosso europeo ha presentato tre nuovi concept a corto, medio e lungo raggio

di Redazione

Tre concept per avviare la rivoluzione della mobilità aerea. Sono quelli che ha presentato Airbus con il progetto ZEROe, nome che nasconde la chiara volontà di far decollare il più presto possibile degli aerei che non producano emissioni inquinanti. La tecnologia scelta dal colosso europeo per raggiungere lo scopo è quella dell’idrogeno e la data fissata per iniziare a farli volare sui cieli di tutto il mondo è il 2035. In 15 anni, dunque, Airbus pensa di poter centrare l’obiettivo, sviluppato appunto in tre diversi concept: un aereo a corto raggio, uno a medio raggio e uno in grado di coprire lunghe distanze.

L’idrogeno sarà il combustibile principale degli ZEROe, oppure contribuirà a creare carburanti sintetici a basso impatto ambientale. Il primo ZEROe è spinto da motori a elica - un ritorno per Airbus - e offre un’autonomia di mille miglia nautiche (quasi 2mila km), potendo trasportare fino a 100 passeggeri: l’idrogeno qui sarebbe il combustibile principale. Il secondo degli ZEROe è un velivolo che presenta un design piuttosto tradizionale e che potrebbe sostituire l’attuale A320, essendo dotato di un’autonomia di 2mila miglia nautiche (quasi 4mila km, dunque) ed essendo in grado di trasportare da 120 a 200 passeggeri: l’alimentazione di questo modello è a idrogeno liquido, stoccato in un serbatoio pressurizzato nella coda dell’aeroplano.

L’ultimo modello, quello pensato per distanze superiori ai 4mila km, è invece il più innovativo: nel design, infatti, ali e fusoliera si fondono, dandogli una forma triangolare che permetterebbe di migliorare prestazioni e aumentare lo spazio interno. Il terzo ZEROe potrebbe trasportare più di 200 passeggeri. 

Airbus.com
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile