+ 7
PRIME IMPRESSIONI
07.04.15 - 14:440
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Non smette mai di migliorarsi

Finalmente anche per la Mazda6 sarà disponibile la trazione integrale, oltre a numerosi e interessanti aggiornamenti.

Non è facile, per un’automobile come la Mazda6, crescere in un segmento in costante perdite di quote di mercato. Soprattutto se i concorrenti con cui condividi il campo da gioco sono perlopiù tedeschi. Ciononostante il costruttore giapponese continua a crederci e di riflesso a migliorare una delle automobili più sottovalutate del mercato. Perché, e non ne abbiamo mai fatto mistero, la Mazda6 è una delle nostre automobili preferite.

A rileggere le recensioni redatte all’incirca due anni fa si evince che i miglioramenti sono andati proprio a colpire quei punti in cui ancora v’era margine per un potenziale maggiore. Il sistema di navigazione così come tutto l’infotainment con schermo da 7 pollici ora è al passo coi tempi e con la concorrenza, mentre altre tecnologie tra cui i fari a LED o l’RCTA (un sensore che segnala il sopraggiungere di automobili da uno dei due lati mentre si esegue retromarcia) completano la già ricca dotazione. Ma ciò che rende maggiormente felice l’importatore e i concessionari elvetici è il debutto della trazione integrale! Disponibile con le due motorizzazioni a gasolio SKYACTIV-D  (150 e 175 cavalli), questa è regolata da 27 sensori che monitorano costantemente la vettura determinando se e come intervenire. Mazda sembra inoltre avere molto a cuore le opinioni della stampa specializzata, che proprio a proposito di questo modello hanno spesso lamentato una certa mancanza di comodità. Ebbene: il costruttore giapponese ha rivisto i sedili per meglio assorbire le vibrazioni, ha aumentato il numero di pannelli fonoassorbenti per migliorare la silenziosità del 25% e modificato la taratura delle sospensioni per digerire con più facilità le imperfezioni dell’asfalto.

Pur essendo più comoda con la Mazda6 è sempre un piacere pennellare due curve, fedele al DNA dinamico del marchio. Il motore a gasolio da 2,2 litri (specie la versione più potente) è a nostro avviso uno dei migliori quattro cilindri Diesel attualmente in circolazione e la trazione integrale lavora con grande efficacia, sebbene i suoi frutti siano maggiormente riscontrabili su fondi stradali a bassa aderenza che non su strade asciutte e baciate dal sole in cui questa Mazda non ha mai conosciuto problemi di motricità.

Il rapporto qualità prezzo resta ottimo come da tradizione, a maggior ragione visto l’implementazione di tecnologie inedite e un significativo miglioramento delle finiture interne. Si parte da 31'800 franchi mentre per avere la trazione integrale bisogna spendere almeno 42'500. Le nuove arrivate sono nei concessionari già dal mese scorso.

 

Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile