Immobili
Veicoli
Keystone
Il commissario europeo al commercio Valdis Dombrovskis.
EURASIA
27.01.22 - 10:220

Bruxelles denuncia al WTO l'aggressione cinese alla Lituania

L'Unione europea ha denunciato all'Organizzazione Mondiale del Commercio il comportamento della Cina

Pechino è andata su tutte le furie: «Coercizione? Non c'è alcun fondamento»

VILNIUS/PECHINO - L'Unione europea ha deciso di segnalare all'Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) la coercizione messa in atto dalla Cina contro la Lituania.

«Dopo il fallimento dei tentativi di una risoluzione a livello bilaterale, l'Ue ha deciso di avviare presso il WTO una procedura di risoluzione delle controversie contro la Cina» ha scritto la Commissione europea in una dichiarazione.

«Non è un passo che prendiamo alla leggera. Tuttavia, non vediamo altre opzioni», ha dichiarato il commissario europeo al commercio Valdis Dombrovskis. «L'Ue è determinata ad agire con una sola voce e rapidamente contro le misure che violano le regole dell WTO e minacciano l'integrità del nostro mercato unico. In parallelo, stiamo continuando i nostri sforzi diplomatici per disinnescare la situazione», ha concluso.

«Rifiuti e pressioni»
L'Ue, chiaramente, ha portato anche delle prove raccolte nelle ultime settimane, in cui ha notato «vari tipi di restrizioni cinesi». Ad esempio, «il rifiuto di sdoganare le merci lituane, il rifiuto delle richieste di importazione dalla Lituania e la pressione sulle aziende europee che operano in altri Stati membri dell'Ue per rimuovere i componenti lituani dalle loro catene di approvvigionamento, quando esportano in Cina».

«Queste azioni, che sembrano essere discriminatorie e illegali secondo le regole del WTO, danneggiano gli esportatori sia in Lituania che altrove nell'Ue, poiché prendono di mira anche prodotti con contenuto lituano esportati da altri paesi dell'Ue», ha spiegato in una nota la Commissione.

«Nessun fondamento»
Da Pechino hanno risposto furenti, criticando fortemente la decisione di Bruxelles. «Affermare che la Cina stia esercitando una cosiddetta coercizione contro la Lituania non ha alcun fondamento», ha dichiarato ai giornalisti Zhao Lijian, portavoce del Ministero degli Esteri cinese, «il problema tra Lituania e Cina è politico, non economico».

I dissidi tra i due Paesi, lo ricordiamo, sono iniziati quando il Governo lituano ha acconsentito all'apertura di un ufficio di rappresentanza di Taiwan nella sua capitale, Vilnius. Una mossa che ha fatto infuriare la Cina, che considera Taiwan come parte del suo territorio.

La situazione si è ben presto accesa, con la delegazione diplomatica della Lituania che ha lasciato la Cina in tutta fretta, citando «preoccupazioni relative alla sicurezza» e «intimidazioni».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
1 ora
Axpo, 24 turbine eoliche passano di mano
Gli impianti sono stati sviluppati e messi in funzione tra il 2017 e il 2022
SVIZZERA/MONDO
1 ora
Huawei non molla la spinta sugli orologi (e sul fitness)
Samsung, dal canto suo, punta ad investire ancor più nei semiconduttori
SVIZZERA
11 ore
Più di un milione di resi nella pattumiera
Un nuovo rapporto di Public Eye si china sulla questione moda e e-commerce. Al centro: Zalando, Amazon, Asos e Shein
SVIZZERA
14 ore
Nei negozi un'inflazione limitata
L'aumento dei prezzi dovrebbe mantenersi in media sull'1,2 per cento quest'anno in Svizzera
IRLANDA
20 ore
Meno emissioni di Co2? EasyJet accelera
Il vettore ha lanciato un nuovo obbiettivo intermedio: ridurle del 35% entro il 2035
SVIZZERA
22 ore
Stipendi da capogiro nel settore edile
I salari sono in aumento, un operaio guadagna in media 6'204 franchi svizzeri, secondo un sondaggio del SSIC.
SVIZZERA
1 gior
Forte crescita metalmeccanica, ma non senza timori
C'è infatti preoccupazione per il "cocktail tossico" di problemi, tra pandemia e inflazione
MONDO
1 gior
Più miliardari (e sempre più ricchi) negli anni del Covid
573 individui sono entrati a far parte del club dei super ricchi negli ultimi due anni.
SVIZZERA
1 gior
Un albergo su due ha aumentato i prezzi
Il trend potrebbe rafforzarsi a causa dell'inflazione e della carenza di personale
SVIZZERA
1 gior
Axpo, i proprietari vogliono rinunciare ai dividendi
Parte della somma dovrebbe essere investita nel campo delle energie rinnovabili, ha annunciato l'azienda
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile