Immobili
Veicoli
AFP
Il motivo della contesa: l'ufficio di rappresentanza taiwanese a Vilnius.
CINA / LITUANIA
09.12.21 - 14:010

Pechino muove le aziende per stritolare la Lituania

Il Governo cinese ha detto alle aziende che chi si rifornisce nel Paese baltico sarà escluso dal mercato cinese

«Non ci piegheremo alla pressione», ha commentato il Viceministro degli esteri lituano

PECHINO / VILNIUS - La Cina ha trascinato anche le aziende nella disputa in corso con la Lituania, chiedendo alle multinazionali di tagliare i legami con il Paese baltico, pena l'esclusione dal mercato cinese.

Lo hanno confermato fonti ufficiali all'agenzia di stampa Reuters.

È dal mese scorso che i rapporti tra Cina e Lituania sono deragliati, dopo che il Governo lituano ha acconsentito all'apertura di un ufficio di rappresentanza di Taiwan nella capitale, Vilnius. Una mossa che ha fatto infuriare la Cina, che considera Taiwan come parte del suo territorio.

Giovedì scorso, il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Wang Wenbin, ha nuovamente criticato la Lituania, rea di aver «creato la falsa impressione che Taiwan sia separato dalla Cina, danneggiando gravemente la sovranità e l'integrità territoriale cinese». «La Cina salvaguarderà fermamente la sua sovranità, l'integrità territoriale e i suoi interessi fondamentali», ha poi aggiunto. 

Il commercio diretto tra Lituania e Cina è modesto, ma l'economia lituana è basata sull'esportazione e ospita centinaia di aziende che forniscono componenti alle multinazionali che vendono anche in Cina. «Abbiamo visto alcune aziende annullare i contratti con i fornitori lituani» ha dichiarato a Reuters Mantas Adomenas, Viceministro degli esteri lituano: «La Cina ha detto alle multinazionali che se usano parti o forniture dalla Lituania, non saranno più autorizzati a vendere al mercato cinese o a rifornirsi lì».

La Lituania sta ora cercando di correre ai ripari, istituendo un fondo per proteggere le aziende locali dalle ritorsioni cinesi. Il Governo lituano ha anche mandato una lettera alla Commissione europea per un sostegno: «Una forte reazione è necessaria a livello di Ue per inviare un segnale alla Cina, la pressione economica politicamente motivata è inaccettabile e non deve essere tollerata», si legge nella lettera.

«Non ci piegheremo a questa pressione» ha poi concluso Adomenas, «quello che decidiamo di fare, chiamando Taiwan Taiwan, spetta alla Lituania, non a Pechino».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
FRANCIA / GERMANIA
29 min
Il nucleare? «Non è un'energia né sostenibile né economica»
Il segretario di stato tedesco per l'ambiente Stefan Tidow ha espresso la propria contrarietà
MONDO
2 ore
Twitter, un bollino rosso contro le fake news Covid
Arriva l'etichetta "Fuorviante" per contraddistinguere i contenuti «indiscutibilmente falsi o ingannevoli»
STATI UNITI
5 ore
L'improvviso interesse di Google per le criptovalute
La compagnia ha annunciato di aver creato una nuova divisione blockchain, guidata dal vicepresidente Venkataraman
CINA
9 ore
Cina, carbone e promesse di un calo delle emissioni non rispettate
A metà 2021 il governo di Xi Jinping ha messo in atto delle misure drastiche che hanno retto solo fino a ottobre
MONDO
18 ore
WEF, sale il pressing per "carbon tax" e uno stop ai sussidi
Al meeting virtuale si alzano le voci per la svolta nelle politiche climatiche. Le parole di Bill Gates e John Kerry
REGNO UNITO
20 ore
I contenuti esclusivi, la misura del successo nello streaming
Il report: «Fondamentale sapere quali contenuti risuonano di più per essere all'avanguardia in uno spazio affollato»
STATI UNITI
22 ore
«5G-aeroporti? Un pasticcio da irresponsabili»
È stata sospesa l'installazione delle antenne 5G presso gli aeroporti, viste le possibili interferenze con gli aerei
MONDO
1 gior
Vendite di smartphone: Apple torna in vetta
Nell'ultimo trimestre del 2021, Apple è tornata ad essere il principale produttore di smartphone al mondo
MONDO
1 gior
Attacco hacker contro Crypto, conti e account sospesi per 14 ore
Non è ancora chiaro se i cybercriminali siano riusciti a mettere le mani su un bottino di criptovalute
SVIZZERA
1 gior
Gioielli e orologi spingono il lusso: volano le vendite di Richemont
Il colosso ginevrino ha registrato un aumento del 32% delle vendite su base annua
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile