Keystone
REGNO UNITO
16.01.19 - 09:340
Aggiornamento : 10:26

Brexit: altra dura giornata di esami per May

La premier britannica dovrà affrontare il voto di fiducia. Se non lo passasse, si potrebbe andare a elezioni anticipate

LONDRA - Si apre un’altra giornata di scrutinio per la premier britannica, Theresa May. Dopo che, in serata, la Camera dei comuni ha sonoramente bocciato l’accordo da lei negoziato con Bruxelles sulla Brexit, la prima ministra affronterà oggi il voto di fiducia promosso dal leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn.


Keystone
Jeremy Corbyn

Il dibattito, in parlamento, si riaprirà dopo le 12 (le 13 in Svizzera) e i Comuni si esprimeranno sul futuro della leader conservatrice intorno alle 19 (le 20 in Svizzera). Come segnala la BBC, è improbabile che Corbyn abbia successo con la sua mozione di sfiducia. Sia il partito indipendentista DUP sia alcuni dei ribelli che, ieri, hanno impallinato l’accordo di May sono infatti pronti a sostenere comunque la prima ministra.

Un’eventuale voto di sfiducia potrebbe significare elezioni anticipate.

Ieri, l’accordo duramente negoziato da May con Bruxelles per un’uscita «ordinata» del Regno Unito dall’Ue è stato bocciato con uno scarto di 230 voti senza precedenti nella storia britannica recente. La premier ha assicurato che «la Camera ha parlato e il governo ascolterà».


Keystone

May vuole evitare, il 29 marzo prossimo, una “hard Brexit”, un’uscita dall’Ue senza accordo. Quello negoziato finora, tuttavia, scontenta sia i laburisti - perché dà poche garanzie - sia i molti conservatori - perché concede troppo a Bruxelles.     

Il governo: «Nessun piano di rinvio» - Il governo britannico di Theresa May non ha per ora in programma di chiedere all'Ue un rinvio dei termini della Brexit rispetto alla scadenza del 29 marzo, malgrado l'umiliante sconfitta di ieri ai Comuni. Lo ha detto a Bbc Radio 4, la ministra Andrea Leadsom, brexiteer di spicco rimasta nel governo.

Leadsom ha invece confermato che la premier prevede, se si salverà dalla sfiducia stasera, di incontrare esponenti dell'opposizione per cercare una piattaforma d'accordo condivisa, ma al momento non il leader laburista Jeremy Corbyn.

Le parole della ministra dei Rapporti con il Parlamento hanno peraltro subito suscitato reazioni negative nel Labour, anche da figure di rilievo dell'ala anti-Corbyn come Yvette Cooper.

«È ridicolo» pensare che il governo pretenda di avviare un dialogo bipartisan senza parlare con i leader dei partiti d'opposizione a cominciare da Corbyn, ha detto Cooper, aggiungendo che Leadsom trasforma gli accenni di apertura di Theresa May in «una parodia».

La premier - ha concluso Yvette Cooper - «deve rendersi conto» che il suo accordo è stato bocciato alla Camera dei Comuni ieri "con un maggioranza di 230 voti" e riconoscere questa realtà.

9 mesi fa La bocciatura dell'accordo sulla Brexit fa "resuscitare" la sterlina
9 mesi fa Brexit, il Parlamento ha respinto l'accordo
Commenti
 
lo spiaggiato 9 mesi fa su tio
Che storia!...
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
56 min

Pence andrà in Turchia «per mettere fine alla violenza»

Trump ha firmato un decreto con cui dà il via libera a sanzioni Usa alla Turchia

STATI UNITI
2 ore

Le scuole del Maine danno gli avanzi ai porci

Una legge dello Stato lo consente. Il vantaggio è duplice: ridurre gli sprechi alimentari e i costi di smaltimento

VATICANO
10 ore

Il capo-sicurezza del Papa si è dimesso, ecco perché

Sullo sfondo una fuga di notizie, e uno scandalo su alcune operazioni finanziarie sospette

FRANCIA
13 ore

La ex di Lelandais vuole fare causa alla polizia

La donna dice di aver segnalato la pericolosità dell'uomo mesi prima dell'omicidio della piccola Maëlys

COREA DEL SUD
15 ore

Cantante pop trovata morta nella sua casa

Sulli, al secolo Choi Jin-ri, aveva 25 anni

TUNISIA
17 ore

Turista francese ucciso al grido di Allahu Akhbar

L'aggressore, in fuga, sarebbe noto alle forze dell'ordine

STATI UNITI
17 ore

Dai telefoni ai droni, la spesa tech sale a 1'690 miliardi nel 2019

Lo prevedono gli analisti di International Data Corporation

SPAGNA
17 ore

Nuovo mandato di arresto internazionale contro Puigdemont

Un giudice spagnolo accusa di sedizione e appropriazione indebita l'ex premier catalano

FOTO E VIDEO
STATI UNITI
20 ore

Crollo a New Orleans, ancora due dispersi

L'edificio dell’Hard Rock Hotel è ancora instabile. Si teme un nuovo collasso

SPAGNA
22 ore

Catalogna: da 9 a 13 anni di carcere per i leader indipendentisti

Puigdemont: «Bisogna reagire come mai prima d'ora». La polizia si prepara. Manifestazioni previste anche in Svizzera. Sanchez: «Ora una nuova pagina»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile