Keystone
+2
REGNO UNITO
15.01.19 - 20:430
Aggiornamento : 17.01.19 - 10:19

Brexit, il Parlamento ha respinto l'accordo

L’accordo di divorzio dall’Unione Europea proposto dalla premier Theresa May è stato bocciato con 432 voti contrari e 202 favorevoli

LONDRA - Ci si aspettava una grave sconfitta per la premier e così è stato, nonostante nel pomeriggio alcuni deputati avessero annunciato di aver cambiato idea, decidendo di sostenere il documento compilato con gli emissari di Bruxelles. Il risultato finale è stato di 202 voti favorevoli e 432 contrari all'accordo. La ratifica è stata negata con uno scarto di 230 voti, la peggiore sconfitta per un governo dal 1924.

May ha subito fatto sapere che già domani si potrà discutere l'eventuale mozione di sfiducia nei suoi confronti richiesta da Jeremy Corbyn. Nel caso il governo dovesse superare questo scoglio, andrà avanti nel cercare di condurre la Gran Bretagna fuori dall'Unione europea.

Il leader laburista Jeremy Corbyn, confermando il voto contrario del suo partito, è stato durissimo: il problema a suo dire è che May ha trattato la vicenda in maniera ideologica, facendola diventare una questione di sopravvivenza del Partito conservatore. L'accordo con l'Ue è «un passo avventato nel buio» con una drammatica scelta dinanzi nel dicembre 2020: estendere il periodo di transizione oppure il “backstop” come soluzione per il confine con l'Irlanda.

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha chiesto al Regno Unito di «chiarire le proprie intenzioni il prima possibile. Il tempo è quasi finito». E ha precisato: «Il rischio di un'uscita disordinata è aumentata con il voto di stasera. Mentre non vogliamo che accada, la Commissione proseguirà il suo lavoro per assicurare che l'Ue sia pienamente preparata».

Il voto si è svolto prima del previsto, in quanto le opposizioni hanno rinunciato a due emendamenti ammessi in precedenza al voto e i conservatori ne hanno ritirato uno. L’emendamento presentato da John Baron - concepito per mettere i bastoni fra le ruote al backstop sull'Irlanda del Nord in caso di attivazione - è stato bocciato con 600 voti contrari (24 i sì).

Sono 118 i deputati conservatori che hanno votato contro l'accordo di Theresa May sulla Brexit.

Il Dup, il partito degli unionisti nordirlandese alleati del governo che hanno votato contro l'accordo, ha annunciato che domani (alle 19, le 20 in Svizzera) voterà la fiducia a Theresa May.

Le reazioni - «Il voto di Londra sulla Brexit è una brutta notizia. Il nostro primo pensiero sono i 3 milioni e 600 mila cittadini europei nel Regno Unito e i britannici che vivono nella Ue. Hanno bisogno di certezze sul loro futuro. Noi ci batteremo sempre per loro!». Lo scrive in un tweet il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani dopo il voto sulla Brexit a Londra.

«Un fallimento catastrofico della leadership di Theresa May. Se ha il senso dell'onore, allora si dimetterà» è il parere dell'europarlamentare britannico Nigel Farage.

«Se un accordo è impossibile, e nessuno vuole un no deal, allora chi avrà alla fine il coraggio di dire qual è l'unica soluzione positiva?»: lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk dopo il voto sulla Brexit.

Keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MIM 1 anno fa su tio
In definitiva è uno schiaffo all'UE. La lira sterlina infatti sta guadagnando dal momento del NO. E' un segnale chiaro.
Trasp 1 anno fa su tio
Ma c'è un paese UE, tra quelli che sostengono finanziariamente l'UE, che sono soddisfatti di quanto fatto finora? Non penso proprio
Galium 1 anno fa su tio
@Trasp È chiaro che in tutti gli stati vi sono, per un verso o per l'altro, critiche all'operato della UE. Tuttavia i sondaggi dicono che in ogni paese chi vorrebbe uscirne è in minoranza. Ci si rende conto che gli svantaggi (soprattutto economici) sarebbero di gran lunga superiori ai vantaggi. Questo vale anche per i paesi i cui governi sono più critici (Ungheria e Polonia per esempio). Alla fine quello conta è il benessere generale della popolazione, non stereotipi nazionalisti del passato che all'Europa hanno portato solo disastri.
pulp 1 anno fa su tio
@Galium Per quanto riguarda l'inghilterra, la votazione ha sancito che la maggioranza degli inglesi vuole uscire dall'UE. Non so quindi che sondaggi leggi, ma questo è stato l'esito conclamato del voto.... ed oggi il parlamento dice anche che "l'accordo" non s'ha da fare, visto che non è ritenuto sufficientemente conveniente per l'inghilterra. Pensa cosa potrebbe succedere semmai ci fosse un "hard Brexit" e poi negli anni a venire l'economia inglese dovesse andare meglio della media europea...... Allora si che sarebbero problemi seri per l'UE. Senza contare che in tutto questo, allo stato attuale, si chiama UE, ma si legge Germania e basta.
Trasp 1 anno fa su tio
@Galium Accordo stipulato sul debito pubblico che non deve superare il 60% del PIL non viene rispettato praticamente da nessuno (l'unica è la Germania ma da poco tempo), e vi sono diversi paesi che sono sopra il 100%. Con il motto "Chi se ne frega, tanto è il popolo che poi deve ripagarlo." Anche per quanto riguarda l'immigrazione ognuno fa come vuole, e si sovvenziona pesantemente l'immigrazione a scopo di lucro. Protezionismo del lavoro in Europa è praticamente uguale a ZERO. Per quanto riguarda il commercio con paesi no UE non c'è nessuno protezionismo, hanno permesso addiritura alla Cina di copiare il marchio CE (Conformità Europea) con CE (China Export), e nessuno dice niente. Una volta dato delle sovvenzioni ad un paese non vi sono praticamente controlli su come viene gestito questo denaro e se le opere vengono portate a termine (vedi esempi noti in Grecia, ma non è assolutamente l'unica). Ma che UE è questa?! E che con campagne di intimidiazione fanno credere che è meglio stare dentro. Mi ricorda tanto la storia di Pinocchio e del paese dei balocchi, con tante belle promesse ma alla fine....
Galium 1 anno fa su tio
@pulp Capisco che i vari haters anti UE sperino in una hard brexit, ma un simile sbocco sarebbe disastroso soprattutto per l'economia del UK. Tant'è vero che già ora molte banche ed imprese stanno dislocando le attività altrove. La maggioranza che ha votato NO in parlamento è composta da posizioni molto variegate. Del resto l'incertezza sugli ulteriori passi da fare è totale
seo56 1 anno fa su tio
Era un accordo truffa nato dai ricatti dell’UE. Grande Inghilterra che non si è piegata al diktat dell’ormai traballante UE!
Galium 1 anno fa su tio
@seo56 Vedremo come andrà alle prossime inevitabili elezioni o ad un eventuale nuovo referendum. Credo che la gente abbia capito che l'epoca del nazionalismo da bar è finita.
seo56 1 anno fa su tio
@Galium Non credo proprio!! Forse per la sinistra....
Anders Carlström 1 anno fa su fb
Per mè stanno tirando in la fino a marzo, come stanno facendo tutte le nazioni con gabole in sospeso con l'Ue, (come noi con l'accordo istituzionale quadro). Dopodichè con le nuove elezioni europee ci saranno sempre meno euroglobalisti...... sarà interessante vedere cosa succede.
LAMIA 1 anno fa su tio
Ma che guai ..padroni a casa loro non come noi che abbiamo politici calabrage!
seo56 1 anno fa su tio
@LAMIA Condivido!
Galium 1 anno fa su tio
In questo caso l'Europa non c'entra nulla. Gli elettori britannici si sono messi nei guai da soli credendo alla propaganda demagogica e xenofoba. Ora ci si è resi conto che è nell'interesse di tutti restare in Europa. Un nuovo referendum sarebbe la soluzione più logica. Una lezione anche per chi in Svizzera vorrebbe una politica isolazionista
seo56 1 anno fa su tio
@Galium Ma va!! Piuttosto la “morte” #noeuropa
pulp 1 anno fa su tio
@Galium Propaganda xenofoba? In Inghilterra? Solo per tua informazione, Londra è probabilmente la città più multietnica d'Europa e fors'anche del mondo.... Gli inglesi non sono razzisti, gli inglesi sono inglesi - ed hanno (a differenza di molti altri) il coraggio di affermare la loro identità. Identità che peraltro viene posta come valore assoluto, proprio in quei paesi da dove provengono molti immigrati.... v. Turchia, Iran ecc. ecc. Chi sbaglia? Secondo la mia modesta opinione quelli che pensano che bisogna rinunciare alla propria identità per favorire una non meglio precisata integrazione di soggetti che di integrarsi non ne hanno proprio voglia.
limortaccituoi 1 anno fa su tio
@pulp Infatti Londra ha votato in massa per il "remain"....
Galium 1 anno fa su tio
@pulp Mai sentito parlare di Nigel Farage? Non ricordi il martellare dei media pro brexit al tempo del referendum mostrando le foto dei disperati accampati a Calais? Questo ha determinato la maggioranza anti UE. Ora la gente si sta pentendo. Spero per loro che non sia troppo tardi
MIM 1 anno fa su tio
@limortaccituoi Han votato contro l'accordo che trovano penalizzante per loro. L'UE non esulta affatto per questa votazione, anzi!
patrick28 1 anno fa su tio
Regno Unito fuori ! Forza UE !
seo56 1 anno fa su tio
@patrick28 Regno Unito grande.... l’Europa sta in piedi a forza di ricatti e imbrogli.
MIM 1 anno fa su tio
@patrick28 Guarda che è l'UE non vuole che l'Inghilterra esca.
roma 1 anno fa su tio
...entrare è un attimo, andarsene no. C'è da riflettere...
wind24 1 anno fa su tio
Vero, l’UE sta mettendo in difficoltà l’Europa, meglio premunirsi di un bel paracadute
seo56 1 anno fa su tio
@wind24 Condivido!!
Bandito976 1 anno fa su tio
Come dico sempre, é piú facile aderire che uscirne. Che serva da lezione ai "magnifici" di Berna. Intanto grazie al popolo ci siamo salvati.
pardo54 1 anno fa su tio
Un voto di pancia a suo tempo sta mettendo in ginocchio la Gran Bretagna. Il voto di pancia sta mettendo in crisi l’Italia dove sembra che l’unico problema sia la lotta ai migranti. Il voto di pancia sulla libera circolazione sta mettendo in difficoltà la Svizzera. E purtroppo si continua a far credito a certi politici, ad iniziare da Trump.
seo56 1 anno fa su tio
@pardo54 Per fortuna ci sono i voti di pancia e grazie a Dio che esistono politici come Trump, Salvini ecc.
Galium 1 anno fa su tio
@pardo54 Condivido, anche se penso che in questo caso Trump, di cui non sono certo un estimatore, abbia poco a che fare.
Galium 1 anno fa su tio
@seo56 Chi vota di pancia non vede più in là del proprio naso ed è sfruttato da capipopolo senza scrupoli
seo56 1 anno fa su tio
@Galium Hahaha...
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Sono loro i vip che hanno guadagnato di più nell'ultimo anno
Lo svela il consueto Forbes, fra sorprese grazie ai successi su Netflix e chi è stato castigato dal coronavirus
STATI UNITI
2 ore
Oggi si tiene la prima cerimonia funebre per George Floyd
L'inizio è fissato per le 19 ora svizzera, oggi davanti al giudice anche 3 degli ex-poliziotti coinvolti nell'omicidio
UNIONE EUROPEA
3 ore
Coronavirus: la Bce quasi raddoppia il piano d'acquisto per l'emergenza
È una sorpresa per molti investitori. L'operazione supera ora i 1'000 miliardi di euro.
ITALIA
4 ore
Il pronto soccorso di Codogno riapre: e c'è già il primo caso sospetto Covid
Il paziente è stato immediatamente isolato.
REGNO UNITO / GERMANIA
4 ore
I genitori di Maddie: è una svolta «potenzialmente molto significativa»
Il sospettato sarebbe stato condannato per uno stupro commesso circa un anno e mezzo prima della scomparsa della bimba
STATI UNITI
5 ore
Mattis: Trump «sta cercando di dividerci»
Dura presa di posizione dell'ex Segretario alla Difesa statunitense contro il presidente
UNIONE EUROPEA
6 ore
«I salvataggi delle compagnie di bandiera sono illegali»
«Vogliamo condizioni di parità» ha dichiarato Michael O'Leary
PORTOGALLO
8 ore
Caso Madeleine McCann, c'è un sospetto
Le indagini hanno permesso di identificare un uomo tedesco di 43 anni
STATI UNITI
9 ore
L'autopsia di George Floyd rivela che era positivo al coronavirus
Proteste pacifiche in molte città Usa, ma a New York 90 nuovi arresti
EUROPA
11 ore
Riconoscimento facciale? Bastano gli occhi, o la camminata
Le mascherine, che bloccano l'operatività del riconoscimento facciale, non hanno effetti su altri sistemi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile