Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (John Minchillo)
STATI UNITI
30.11.21 - 19:000
Aggiornamento : 01.12.21 - 09:33

«Su quell'aereo ho trasportato diverse volte anche Bill Clinton»

Secondo giorno di processo per la vice di Epstein, alla sbarra il pilota della coppia: «Lei era chiaramente il numero 2»

NEW YORK - Era chiaramente «il numero 2» nella coppia ma, comunque, Ghislaine Maxwell «era quella che gestiva la stragrande maggioranza delle questioni finanziarie».

È entrato nel vivo oggi a New York il processo nei confronti della socia e compagna del magnate pedofilo Jeffry Epstein, con la deposizione del pilota del jet privato della coppia Lawrence Visoski, loro dipendente dal 1999 al 2019: «era lei che gestiva il borsellino, mi pagava e copriva le spese d'esercizio», ha raccontato l'uomo.

«La loro relazione andava di sicuro al di là del business, erano quasi una coppia anche se non li ho mai visti baciarsi o tenersi la mano», ha dichiarato davanti alla corte riferendosi ai due.

Visoski per il magnate ha volato almeno 1'000 volte, su diversi aerei, compreso quel Boeing 727 - soprannominato Lolita Express - diretto sull'isola caraibica di Litte St. James dove Epstein aveva un rifugio e dove è noto avvenissero le orge con le minorenni.

Su quell'aereo, inoltre, ci sarebbero salite diverse perone importanti compreso Bill Clinton: «l'ho trasportato diverse volte negli anni 2000», ha confermato aggiungendo, «per lui veniva preparato un catering speciale».

E per quanto riguarda le ragazze? «Non ne ho viste di non accompagnate che non avessero almeno 20 anni anche se non è che io sia mai andato a chiedere i documenti di chi saliva a bordo», ha continuato il pilota che ha confermato di non essere stato testimone di atti sessuali, a bordo, da parte di Epstein.

Interrogato su due delle vittime querelanti (Virginia Roberts Giuffre e l'anonima Jane) Visoski ha dichiarato di averle trasportate, ma - mostrandosi apparentemente confuso - ha sostenuto che erano in qualche modo diverse: «pensavo fosse più bassa» ha dichiarato di una, o «pensavo fosse più anziana» dell'altra.

keystone-sda.ch (Elizabeth Williams)
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
36 min
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro n sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
2 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
13 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
16 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
22 ore
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
1 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
AUSTRALIA
2 gior
Nole è di nuovo in detenzione
Lo fanno sapere i suoi avvocati. Oggi per Djokovic sarà il giorno della verità?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile