Keystone
FRANCIA
23.09.20 - 10:190

I media francesi si mobilitano per Charlie

La testata sta ricevendo numerose minacce dopo che ha ripubblicato le controverse vignette su Maometto.

PARIGI - Oltre un centinaio di media francesi tra giornali, riviste e canali televisivi lanciano un forte appello ai francesi affinché si mobilitino per la libertà d'espressione in sostegno al settimanale satirico Charlie Hebdo, oggetto di nuove minacce dopo la carneficina nella redazione del gennaio 2015.

Il 2 settembre scorso, alla vigilia dell'apertura del processo per gli attentati del gennaio 2015, Charlie ha nuovamente pubblicato le caricature di Maometto. Una scelta che è valsa al giornale nuove minacce da parte di Al-Qaida e che è stata condannata da alcuni Paesi musulmani.

«Minacce - deplora Riss, il direttore di Charlie - che costituiscono una vera provocazione in pieno processo per gli attentati del gennaio 2015. Minacce che vanno bel al di là di Charlie perché riguardano anche tutti i media e anche il presidente della Repubblica» Emmanuel Macron.

In questo contesto, prosegue il direttore in una dichiarazione all'agenzia France Presse, «ci è sembrato necessario proporre ai media di riflettere a una risposta collettiva che merita di essere fornita a questa situazione». L'iniziativa si traduce in una lettera aperta pubblicata oggi in prima pagina sul giornale satirico e nelle pagine e sui siti internet dei media firmatari.

«Grazie a una mobilitazione storica dei media francesi, pubblicando tutti insieme questa lettera rivolta ai nostri concittadini, vogliamo inviare un potente messaggio per difendere la nostra concezione della libertà d'espressione e più ampiamente della libertà di tutti i cittadini francesi», conclude Riss.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore
Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set
La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.
MADAGASCAR
4 ore
Dai cambiamenti climatici alla carestia
Il sud del Madagascar è interessato da anni dalla siccità, che costringe gli abitanti a nutrirsi di cactus e cavallette.
AUSTRIA
10 ore
Lockdown all'austriaca, per i non vaccinati
Il governo di Vienna valuta future restrizioni. Ma non per tutti i cittadini
MONDO
10 ore
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
13 ore
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
23 ore
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
1 gior
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
1 gior
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
1 gior
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
1 gior
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile