Keystone
FRANCIA
23.09.20 - 10:190

I media francesi si mobilitano per Charlie

La testata sta ricevendo numerose minacce dopo che ha ripubblicato le controverse vignette su Maometto.

PARIGI - Oltre un centinaio di media francesi tra giornali, riviste e canali televisivi lanciano un forte appello ai francesi affinché si mobilitino per la libertà d'espressione in sostegno al settimanale satirico Charlie Hebdo, oggetto di nuove minacce dopo la carneficina nella redazione del gennaio 2015.

Il 2 settembre scorso, alla vigilia dell'apertura del processo per gli attentati del gennaio 2015, Charlie ha nuovamente pubblicato le caricature di Maometto. Una scelta che è valsa al giornale nuove minacce da parte di Al-Qaida e che è stata condannata da alcuni Paesi musulmani.

«Minacce - deplora Riss, il direttore di Charlie - che costituiscono una vera provocazione in pieno processo per gli attentati del gennaio 2015. Minacce che vanno bel al di là di Charlie perché riguardano anche tutti i media e anche il presidente della Repubblica» Emmanuel Macron.

In questo contesto, prosegue il direttore in una dichiarazione all'agenzia France Presse, «ci è sembrato necessario proporre ai media di riflettere a una risposta collettiva che merita di essere fornita a questa situazione». L'iniziativa si traduce in una lettera aperta pubblicata oggi in prima pagina sul giornale satirico e nelle pagine e sui siti internet dei media firmatari.

«Grazie a una mobilitazione storica dei media francesi, pubblicando tutti insieme questa lettera rivolta ai nostri concittadini, vogliamo inviare un potente messaggio per difendere la nostra concezione della libertà d'espressione e più ampiamente della libertà di tutti i cittadini francesi», conclude Riss.
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
BRASILE
1 ora
In Brasile si scavano tombe giorno e notte
Perché, a causa del Covid, non c'è più posto per i corpi. E nelle ultime 24 ore le vittime sono state più di 3'000
FRANCIA
3 ore
Astra Zeneca, altri 9 casi di trombosi
Problemi in Francia per il vaccino anglo-svedese. Le autorità sanitarie in contatto con l'agenzia europea del farmaco
REGNO UNITO
3 ore
Quello che c'è da sapere sul funerale di Filippo di oggi pomeriggio
Dove si terrà, cosa succederà, chi ci sarà (tipo Harry e William) e quanto influiranno le norme anti-Covid
STATI UNITI
7 ore
Strage di Indianapolis, il killer ha usato un fucile che gli era stato sequestrato
Il 19enne, noto e con un passato problematico, ha compiuto la mattanza nel suo ex-posto di lavoro
GERMANIA
7 ore
150 euro per l'immunità: il mercato nero dei certificati vaccinali
«Ho richieste da ogni angolo del paese», annuncia in anonimo uno dei venditori
STATI UNITI
16 ore
Accordo raggiunto: 7200 dollari a ogni partecipante del Fyre Festival
La class action dei possessori dei ticket del «peggior festival di tutti i tempi» si chiude con due milioni di dollari
STATI UNITI
18 ore
Strage di Indianapolis: identificato il presunto autore
Secondo quanto riferito dai media americani si tratterebbe di un diciannovenne
UNIONE EUROPEA
19 ore
Merkel: «La terza ondata è molto seria»
In Germania la campagna di vaccinazione procede. E nel frattempo l'Europa potrebbe rinunciare ad AstraZeneca
FRANCIA
19 ore
La piccola Mia «potrebbe essere stata portata all'estero»
Lo ipotizzano gli inquirenti. Fermati quattro uomini, già attenzionati dalla Procura antiterrorismo
FOTO
ITALIA
20 ore
Al via i primi Frecciarossa “Covid free”
Si sale soltanto con la prova di un test negativo. I primi treni sono partiti oggi da Milano e Roma
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile