CO₂. Valentin Antonucci/Pexels
A fine luglio è scattato l’«Earth Overshoot Day». Basta poco per ridurre la propria impronta personale di CO₂. 
Lifestyle
01.10.21 - 10:000

Dieci consigli per proteggere personalmente l’ambiente

Se l’intero pianeta consumasse tante risorse quanto la Svizzera, avremmo bisogno di tre interi pianeti per averne abbastanza per tutti. Vivere in modo (più) sostenibile è però davvero facile. Ecco dieci semplici consigli.

A metà delle vacanze estive è scoccata l’ora: il 29 luglio 2021, l’umanità aveva consumato tutte le risorse che il pianeta può produrre durante un intero anno. A partire da questo «Earth Overshoot Day», vengono pescati più pesci o tagliato più legno di quanto ne nasca o cresca durante l’anno e viene prodotta più anidride carbonica di quanta ne possano assorbire gli oceani e le piante.

Per coprire questo fabbisogno, sarebbero necessari circa due interi pianeti. Se tutti gli abitanti della terra vivessero come gli svizzeri, la situazione sarebbe ancora più drastica: le risorse si sarebbero esaurite già l’11 maggio. Avremmo bisogno addirittura di tre pianeti.

Come possiamo ridurre la nostra impronta ecologica? Ecco dieci semplici consigli.

#1 – La bellezza a portata di mano

Scoprite le bellezze del nostro Paese: le vacanze in Svizzera invece che all’estero riducono notevolmente l’impronta di CO₂. Secondo il WWF, un volo di andata e ritorno in business class per la Nuova Zelanda genera tanto inquinamento ambientale quanto ne generava un’intera giornata di consumo medio di un cittadino svizzero nel 2015, tutto incluso. Se andate all’estero, andateci in treno invece che in aereo.

#2 – Viaggiare correttamente

Utilizzate spesso i mezzi pubblici: percorrere 20 chilometri di strada per andare al lavoro in treno invece che con la vostra auto a benzina permette di risparmiare 1,7 tonnellate di CO2 all’anno. I mezzi pubblici in Svizzera sono tra i più efficienti al mondo. Per generare ancora meno CO2, affidatevi ai vostri muscoli: spostatevi sempre in bicicletta.

#3 – Mangiare consapevolmente

Riducendo il consumo di carne da due chili a 300 grammi alla settimana, risparmiereste ogni anno una tonnellata di CO₂. Vegetariani e vegani hanno un bilancio ancora migliore.

#4 – Bio è bello

Acquistate prodotti bio: la coltivazione biologica evita pesticidi e concimi sintetici e ha quindi un impatto minore sul suolo. L’allevamento biologico offre anche migliori condizioni di vita agli animali.

#5 – Basta spreco alimentare

Non lasciate muffire nulla e comprate solo gli alimenti che siete sicuri di consumare. Considerate in anticipo come riempire il frigorifero. Ignorate i «consumarsi preferibilmente entro il» ma non le date di scadenza.

#6 – Moda responsabile

Utilizzate i vestiti (e gli accessori) il più a lungo possibile. La fabbricazione di prodotti e la messa a disposizione di servizi consumano energia e risorse. Comprate solo quello che vi darà soddisfazione a lungo. Fare shopping per sfogare le frustrazioni dà una soddisfazione solo passeggera. Se avete bisogno di un elettrodomestico o di un apparecchio elettronico, consultate topten.ch: troverete molte raccomandazioni per apparecchi ecologici.

#7 – Riscaldate con le energie rinnovabili

Sostituite il vostro riscaldamento a nafta, a gas o elettrico con un sistema alimentato con energie rinnovabili come pompe di calore, rete di teleriscaldamento o collettori solari affiancati a un riscaldamento a legna.

#8 –Investite in modo smart

Il denaro fa girare il mondo e può motivare le imprese a fare di più per proteggere il clima. Investite il vostro denaro in fondi e investimenti sostenibili.

#9 – Impegno e divertimento

Impegnatevi nei settori che vi divertono di più: che sia la politica locale, un’organizzazione come Greenpeace, un’associazione come il WWF, nella raccolta di firme per le petizioni o nelle campagne elettorali dei rappresentanti politici che secondo voi si impegnano di più per il clima.

#10 – Condividere ciò che funziona, discutere ciò che non va

Convincete chi vi sta attorno della bellezza del nostro pianeta e lasciate che gli altri percepiscano la vostra passione per la natura. Discutete delle varie problematiche senza dare l’impressione di essere saccenti. Mostrare le alternative praticabili o create voi stessi un gruppo di scambio: una comunità per lo scambio di abiti usati o un club per lo scambio di libri.

Questa lista si basa su una raccolta di consigli pubblicata dal WWF, dove troverete tanti altri consigli su come dare il vostro contributo alla protezione dell’ambiente.

ULTIME NOTIZIE #NOISIAMOILFUTURO
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile