Tipress
+9
CANTONE
11.10.21 - 17:370
Aggiornamento : 13.10.21 - 16:18

«Un Monello, solitario e atipico»

Il cordoglio dei politici sui social. Luigi Pedrazzini: «Determinato e con un grande senso dell'umorismo»

Quella volta che citò Jovanotti per tornare in Governo.

BELLINZONA - «Un politico atipico, per certi versi un solitario, ma molto determinato e con un grande senso dell'umorismo». È un ritratto affettuoso quello che Luigi Pedrazzini fa dell'amico e collega di partito Alex Pedrazzini, la cui scomparsa prematura è stata resa nota oggi.

Un rapporto di lunga data segnato da un profondo rispetto. «Ero andato a cercarlo personalmente quando il PPD voleva conquistare un secondo posto in Governo», ricorda l'ex consigliere di Stato. «Avevo stilato una lista con i nomi di personalità che non avevano legame con la vita partitica. Alex, sin dall'inizio, dimostrò che avremmo avuto a che fare con una persona fuori dagli schemi. Stupiva e innovava nel campo della comunicazione politica, era tenace nelle sue battaglie, un uomo di grande lealtà». 

Ad unirlo al "Monello", anche una lontana parentela: «Da qualche giorno sapevo che non stava bene - aggiunge non volendo menzionare la malattia che l'ha portato via -. È un grande dolore la sua scomparsa, incontrarlo era sempre un'iniezione di energia». 

Altri colleghi stanno affidando ai social il proprio dolore per l'addio inaspettato. Tra questi Filippo Lombardi, che si dice: «Molto rattristato». E di Pedrazzini ricorda il «Monello anticonvenzionale, ma di brillante intelligenza, che sapeva dare intensità ai rapporti e calore umano a chi lo conosceva».

"Monello", d'altra parte era un soprannome affidatogli per la sua indole dalla battuta sempre pronta. Pedrazzini era un uomo senza peli sulla lingua. Un fiume in piena di parole e idee spesso fuori dal pensiero comune. Fu Fulvio Pelli a coniarlo. «Pelli diceva che certe mie scelte fossero dettate più che da ponderata valutazione di tutti gli elementi in campo da voglia di sorprendere» ci confidò una volta Alex Pedrazzini. Non gli dispiaceva farsi chiamare così. «Piuttosto che annoiarmi in un deserto, preferisco vivere nei terremoti» ci disse una volta. Sarà forse per questo che dopo aver lasciato nel 1999 il Consiglio di Stato, non riusciva a stare lontano dai riflettori della politica, e rientrò in Gran Consiglio nel 2003. Nel 2007 tentò perfino la carta del ritorno in Consiglio di Stato. Un rientro che aveva spiegato con le parole di una canzone di Jovanotti. «Tornare in Governo è una cosa che potrebbe dare le vertigini. Ma come canta Jovanotti “la vertigine non è paura di cadere, è voglia di volare!” ed io questa voglia ce l’ho».

Tipress
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
MESOCCO (GR)
40 min
Ventenni escono di strada e finiscono nella scarpata
L'incidente è avvenuto la scorsa notte in zona Alp Frach. I due occupanti del veicolo sono rimasti leggermente feriti.
FOTO
LOCARNO
5 ore
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE
6 ore
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
22 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
1 gior
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile