Immobili
Veicoli
ARCHIVIO TI-PRESS
CANTONE / SVIZZERA
15.05.21 - 09:260

Aziende di distribuzione elettrica nelle telecomunicazioni: Storni chiede lumi

Il consigliere nazionale socialista ha presentato un'interrogazione al Consiglio federale

BELLINZONA - Il consigliere nazionale del Partito socialista Bruno Storni ha presentato un'interrogazione al Consiglio federale, tramite la quale vuole chiarire la questione del ruolo delle aziende di distribuzione elettrica entrate nel settore delle telecomunicazioni, dopo la liberalizzazione di tale mercato.

«Negli ultimi 10–15 anni molte Aziende elettriche di distribuzione o Servizi industriali comunali si sono avventurati nel settore delle telecomunicazioni in particolare investendo centinaia di milioni per la posa di fibre ottiche entrando sul mercato liberalizzato delle telecomunicazioni». Storni osserva che tali aziende «hanno agito da una posizione di monopolio della rete di distribuzione elettrica cercando di occupare mercati delle ex PTT poi Telecom oggi Swisscom SA esposti alla liberalizzazione». 

«In molti casi» le aziende elettriche «hanno perso ingenti somme e nel contempo hanno frenano lo sviluppo delle energie rinnovabili», in particolare la produzione decentralizzata tramite fotovoltaico.

L'articolo 10 della Legge Federale sull'approvvigionamento elettrico recita al punto 1: «Le imprese d'approvvigionamento elettrico garantiscono l'indipendenza della gestione della rete.
Sono vietate le sovvenzioni trasversali tra la gestione della rete e gli altri settori di attività». Storni, perciò, chiede al Consiglio federale quali somme sono state investite da parte di aziende elettriche o servizi industriali pubblici in infrastrutture di telecomunicazioni aperte al mercato; quali benefici in termini di sinergie con sottostrutture (canali) per la distribuzione di energia elettrica sono state realizzate; se gli investimenti per infrastrutture di telecomunicazione sono state finanziate correttamente o hanno beneficiato di sovvenzioni trasversali dai conti dei servizi di distribuzione di energia elettrica. «Laddove l'infrastruttura di telecomunicazioni ha beneficiato dell'infrastruttura elettrica esistente, sono stati bonificati i minor costi per l'infrastruttura telecomunicazioni a favore del conto di rete elettrica?».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
FOTO
MELIDE
2 ore
Cade un albero vicino al parco giochi
Nessuna persona è rimasta coinvolta, in azione i pompieri
FOTO
URI
5 ore
Furgone militare nel burrone: morti due ticinesi
Tragedia sul Susten ieri pomeriggio. Il veicolo in dotazione a un'associazione è precipitato per 220 metri
FOTO
ASCONA
7 ore
Ascona e New Orleans sono ufficialmente sorelle
Sabato pomeriggio è stato firmato il patto che lega le due città
SVIZZERA
9 ore
«Non scendete in auto»
Il Tcs avvisa gli svizzero tedeschi: il traffico verso sud quest'estate sarà un incubo
BELLINZONA
1 gior
Furto con scasso alle scuole Semine
L'autore si è introdotto nello stabile durante la notte e ha rubato un paio di computer
CANTONE
1 gior
Mezzo pesante in avaria nel San Gottardo, forti disagi sull'A2
La panne si è verificata poco prima delle 10 di questa mattina. Il tunnel è già stato riaperto
CANTONE
2 gior
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
2 gior
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
2 gior
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
2 gior
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile