Tipress
LUMINO
18.04.21 - 18:380
Aggiornamento : 19:05

Spano sorprendente, fresco luminese centra il primo posto

Il giovane PLR diventa sindaco di quindicina dopo essersi trasferito nel comune solo pochi mesi fa

«È stato strepitoso. Sarebbe stato bello poter condividere questa gioia tra la gente, speriamo di poterlo fare presto» commenta il 27enne. E sul possibile ballottaggio? «Oggi mi godo il risultato»

LUMINO - È sicuramente una delle sorprese di giornata. Perché non è da tutti trasferirsi in un comune e, dopo pochi mesi, centrare il risultato massimo. A soli 27 anni anni, oltretutto. Se non avesse un volto sorridente e poco bellicoso, verrebbe da riesumare il “veni, vidi, vici” di cesariana memoria. In realtà quello di Alessandro Spano è il trapianto riuscito di una passione. Fino al 31 dicembre era infatti consigliere comunale nella città di Locarno (dopo essere politicamente cresciuto nel Giovani PLRT), quindi il trasloco con la compagna Myriam, luminese Doc.

Alessandro Spano, con 627 voti personali, sindaco di quindicina. Se lo aspettava?
«È stato un risultato strepitoso e sono felice. Non me lo aspettavo perché mi sono trasferito qui da poco. Anche se è vero che la mia compagna è nata e cresciuta qui. E io stesso sono molto legato a Lumino. È stata chiaramente una sfida difficilissima».

In altri tempi avrebbe festeggiato tra la popolazione. Come si vive invece un successo politico nei giorni del Covid?
«Manca chiaramente questa possibilità. Sono qui a casa con pochi familiari e sarebbe stato bello poter condividere questa gioia. Speriamo di poter abbracciare tutti presto, anche perché significherebbe che saremmo usciti da questo brutto periodo. Avverto comunque l’affetto dal telefonino che continua a squillare».

La sua trafila politica parte dalla militanza giovanile nel Giovani Liberali Radicali Ticinesi e poi c’è stata l’elezione come consigliere comunale a Locarno. Quella di oggi è però chiaramente la prima grande vittoria politica, giusto?
«Assolutamente sì. La popolazione mi ha dato un carico di fiducia importante e il primo grande successo. Ma non cambia molto, continuerò a lavorare per il territorio».

Dopo di lei, secondo con soli 26 voti personali in meno, è stato eletto il Ppd Nicolò Parente. Pensa già a una possibile sfida di ballottaggio per la carica di sindaco?
«Oggi mi godo il risultato. Le analisi le faremo a partire da domani».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile