keystone
CANTONE
24.02.21 - 08:350

L'appello dei comunisti: «La società va riaperta»

Chiesta la riapertura di biblioteche, università e strutture di aggregazione culturale.

Ma anche l'importazione di quantitativi sufficienti di Soberana, Sputnik e CoronaVac.

LUGANO - Riaprire i luoghi d'aggregazione culturale e importare vaccini a più non posso. La scorsa settimana la Direzione del Partito Comunista ha lanciato una consultazione interna fra i membri del Partito e della Gioventù Comunista per valutare la situazione sul fronte delle risposte alla pandemia e proporre un cambio di paradigma nella gestione della stessa.

Dalla consultazione è emersa, ad ampia maggioranza, la necessità di «uscire dal lockdown con una strategia chiara e coerente», come sottolineato oggi in un comunicato del PC. «La cittadinanza - viene spiegato - ha bisogno di tornare a un minimo di socializzazione, di fiducia, di unità anche per evitare situazioni di forte tensione psichica!».

La proposta - «Anche se a sinistra siamo una voce fuori dal coro - proseguono i comunisti - non possiamo negare che un lockdown prolungato in regime di libero mercato favorisce solo la concentrazione di capitale a tutto vantaggio delle multinazionali e a scapito dei piccoli commercianti; il telelavoro reso strutturale fomenta il precariato e la parcellizzazione della classe lavoratrice; la scuola a distanza distrugge la relazione educativa sul piano umano e intensifica i processi di selezione sociale; infine impedire lo svago e lo sport per un periodo prolungato ha conseguenze negative anche sulla salute pubblica».

Per questi motivi - «nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria» - il Partito Comunista chiede che siano riaperti i luoghi di socializzazione come le biblioteche, le università, le strutture di aggregazione culturale, i centri giovanili e, con le opportune regole e limitazioni, anche i bar/ristoranti e le infrastrutture sportive.

Nel contempo, fra le altre cose, viene rivendicata una «diversificazione immediata e un aumento dei vaccini disponibili, importando in Svizzera quantitativi sufficienti di Soberana, Sputnik e CoronaVac».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
Adesso i comunisti...... che vivono tranquillamente da NOI si mettono a fare gli economisti del capitalismo, tutto solo per interessi personali
seo56 1 mese fa su tio
Assolutamente NO!! Chi si fida della patria del dittatore Putin?? Io No. Bisogna isolarla la Russia non comprargli il vaccino.
F/A-19 1 mese fa su tio
Hanno ragione, non penso che in Africa fanno il lockdown ma nessuno si indigna se qualche africano di troppo muore, anzi.
TGas 1 mese fa su tio
Prima bisogna tenere bassi i contagi e vaccinare, poi si può aprire.
TOP NEWS Ticino
CANTONE
6 ore
È senza terrazza, come farà?
Lorenzo Albrici, chef stellato, da quattro mesi non guadagna un soldo. E anche il 19 aprile resterà "a bocca asciutta"
CANTONE
8 ore
Le incognite sono troppe, Estival Jazz getta la spugna
A confermarlo è l'organizzatore Andreas Wyden: «Non poteva essere fatto così come lo conosciamo»
CANTONE
9 ore
Allentamenti, Lega insoddisfatta: «Riaprire subito!»
Per il partito di via Monte Boglia il lockdown «non è più sostenibile» e nemmeno sostenuto dalla popolazione.
LUGANO
11 ore
Dieci giorni all'ex Macello: «Poi la polizia»
Scatta il secondo ultimatum del Municipio. Ma si slitta a dopo le elezioni
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
12 ore
Grave incidente a Gudo, strada riaperta
Un'auto, dopo aver sbattuto contro il guardrail, è uscita di strada prima della curva a esse, finendo nella scarpata
CANTONE
15 ore
Consuntivo influenzato dalla pandemia
Il 2020 si chiude con un disavanzo d’esercizio di 165.1 milioni di franchi
LUGANO
17 ore
Nasce il movimento di chi si sente tradito… dalla Città
La piattaforma villaggitraditi.ch dedica il primo capitolo alla piscina di Carona e al controverso progetto di “glamping” 
CANTONE
17 ore
76 nuovi contagi in Ticino, un decesso
8 i nuovi ricoveri e 4 i dimessi. Salgono gli ospedalizzati, oggi a quota 89.
LUGANO
20 ore
«Non stiamo contattando artisti, troppa incertezza»
Il Covid soffoca la cultura. Carmelo Rifici, direttore artistico del LAC: «Così non si possono fare pianificazioni».
CANTONE
21 ore
La pandemia in Ticino viaggia in Tesla
Le auto elettriche e ibride hanno raddoppiato le vendite negli ultimi mesi. Chi le acquista?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile