Ti-Press (archivio)
BELLINZONA
08.02.21 - 19:180
Aggiornamento : 09.02.21 - 09:38

Sette partiti in lotta per Municipio e Consiglio comunale

Depositate le liste dei candidati che si presenteranno all’appuntamento elettorale del 18 aprile.

Il sorteggio dei numeri di lista avrà luogo il prossimo 22 febbraio

BELLINZONA - Sono sette i partiti che, entro i termini di legge, hanno consegnato a Palazzo civico le loro liste in vista dell'appuntamento elettorale del 18 aprile. I loro candidati si contenderanno i seggi in Municipio e in Consiglio comunale nella capitale.

I primi a comunicare i sette nomi per l'esecutivo e i 60 per il legislativo è stata l'Unità di Sinistra, che intende difendere gli attuali due municipali e la poltrona di sindaco detenuta da Mario Branda, che naturalmente si rincandiderà. Forti del 10% di consensi ottenuto alle ultime comunali, poi salito al 14% durante le elezioni per il Consiglio nazionale, le forze presenti nella lista unitaria formata da Verdi, ForumAlternativo, Movimento per il socialismo, Partito operaio e popolare e indipendenti proveranno a entrare (per la prima volta) nell'Esecutivo della capitale. Punteranno invece solo a seggi nel legislativo cittadino i gruppi di Più Donne e Liberi. 

Punta invece alla conferma del seggio conquistato cinque anni fa con Mauro Minotti, il duo formato da Lega dei Ticinesi e UDC, che rispetto alla lista di un anno fa schiera Sacha Gobbi e Simone Orlandi al posto di Elia Ambrosini e Orlando Del Don. Il PLR schiera sette candidati per l'Esecutivo cittadino - guidati dal municipale uscente Simone Gianini, per tentare l'assalto al sindacato detenuto dall'Unità di Sinistra. 

Last (per ordine di consegna dei nomi delle liste), but not least troviamo il PPD che propone sette candidati al Municipio, tra cui l'uscente Giorgio Soldini, e 52 al Consiglio comunale.

Le proposte di candidature saranno pubblicate all'albo comunale domani e seguiranno l'iter procedurale previsto dalla LEDP (Legge cantonale sull’esercizio dei diritti politici). Il sorteggio dei numeri di lista avrà luogo il prossimo 22 febbraio alle 18.00.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LOCARNO
1 ora
Solduno, un giovane «psichicamente instabile»
Il 20enne che ha sparato alla ex fidanzata è accusato di tentato assassinio. Chiesta una perizia psichiatrica
SOLDUNO
5 ore
È salva la 22enne, giallo sul fucile
Sparatoria a Solduno: le condizioni della giovane sono stabili. Intanto riprendono gli interrogatori
MENDRISIO
6 ore
Il car-pooling salverà Ligornetto?
Un'interrogazione del gruppo Lega-Udc-Udf propone di puntare sulla modalità condivisa
CURIO
20 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
21 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
21 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
22 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
1 gior
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
1 gior
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
1 gior
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile