Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
26.01.21 - 17:030

Dal Parlamento un aiuto concreto per chi è in difficoltà

Il Gran Consiglio ha approvato il messaggio relativo alla prestazione ponte Covid

Si tratta di un complemento delle misure già adottate a più livelli a seguito della pandemia e indirizzato in particolare agli indipendenti.

BELLINZONA - Il Gran Consiglio ha approvato quest'oggi a larga maggioranza (solo tre i contrari) il messaggio presentato dal DSS che proponeva di erogare una prestazione transitoria – denominata prestazione ponte COVID – a favore delle persone che attraversano un periodo di difficoltà economica a causa della pandemia di Coronavirus, con particolare attenzione ai lavoratori indipendenti. 

Complementarietà - La prestazione - che si affianca ad altre misure già adottate a livello federale, cantonale (come i casi di rigore) e comunale - verrà erogata sotto forma di aiuto finanziario straordinario e limitato nel tempo. L'obiettivo come detto è quello di sostenere le persone che hanno subìto le conseguenze finanziarie della pandemia e delle restrizioni introdotte dalla Confederazione o dal Cantone.

Chi ne ha diritto - Gli aiuti sono destinate in particolare ai lavoratori indipendenti affiliati a una Cassa di compensazione AVS, ma anche lavoratori salariati che non possono beneficiare d'indennità ai sensi della LADI e che non sono già beneficiari di prestazioni sociali a copertura del fabbisogno vitale. I beneficiari del solo assegno familiare integrativo (AFI) possono invece richiedere la prestazione ponte COVID.

A quanto si ha diritto - La prestazione viene concessa al massimo per tre volte ed è necessaria una richiesta per ogni singolo mese. L'importo della prestazione corrisponde alla lacuna di reddito, ma al massimo 1'000 franchi al mese per il primo componente dell'unità di riferimento e 500 franchi al mese per ogni ulteriore componente della stessa economia domestica. 

La richiesta al Comune di domicilio - Ad avere il potere decisionale sull'attribuzione di questo aiuto finanziario saranno i Comuni. Anche per questo motivo la ripartizione dell'onere finanziario (stimato in circa 7,9 milioni) è stato rivisto con una partecipazione del 75% da parte del Cantone e del 25% da parte dei comuni. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
LUGANO
1 ora
I "dissidenti" non lavorano più
Dopo l'intervento dell'ispettorato del lavoro, alla casa anziani Opera Charitas di Sonvico è tornata la pace
FOTO
MELIDE
15 ore
Cade un albero vicino al parco giochi
Nessuna persona è rimasta coinvolta, in azione i pompieri
FOTO
ASCONA
20 ore
Ascona e New Orleans sono ufficialmente sorelle
Sabato pomeriggio è stato firmato il patto che lega le due città
BELLINZONA
1 gior
Furto con scasso alle scuole Semine
L'autore si è introdotto nello stabile durante la notte e ha rubato un paio di computer
CANTONE
1 gior
Mezzo pesante in avaria nel San Gottardo, forti disagi sull'A2
La panne si è verificata poco prima delle 10 di questa mattina. Il tunnel è già stato riaperto
CANTONE
2 gior
Ecco dove saranno posizionati i radar in Ticino
I controlli della velocità saranno sparpagliati in sei degli otto distretti cantonali.
AIROLO
2 gior
Auto contro camion, San Gottardo riaperto
L'incidente, avvenuto in territorio urano attorno alle 14.15, ha provocato la chiusura della galleria per circa tre ore.
CONFINE
2 gior
Auto ticinese si schianta a Maccagno, gravissimo un 15enne
L'incidente è avvenuto ieri sulla strada statale del Lago, a non molti chilometri dalla dogana di Dirinella.
LOCARNO
2 gior
«Spero che la giustizia mi dica chi ha ucciso mio figlio»
Parla la mamma del ragazzo di 23 anni trovato morto nell'appartamento di via Muro della Rossa
CANTONE
2 gior
STEG chiude le sue filiali in Ticino
I negozi di Lugano e Giubiasco cesseranno l'attività dal prossimo 9 luglio
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile