Tipress
Per Filippo Lombardi piccolo derby in vista con un altro ex, Paolo Beltraminelli
LUGANO
14.01.21 - 15:270

«Tornerei nella casa di mia nonna»

Filippo Lombardi ha confermato di essere pronto al trasloco per la corsa a Palazzo Civico

L’ex senatore sul suo ritorno: «Per chi ha fatto molta politica è possibile stare per un certo tempo al palo, ma poi la passione un giorno o l'altro torna fuori».

LUGANO - Filippo Lombardi da Airolo in Massagno, così informa il Registro di commercio. Abitare in un altro comune non ha però evidentemente impedito all’ex senatore di dare la propria disponibilità per essere tra i Ppd che puntano ad entrare nel Municipio di Lugano. Beninteso per rimanervi.

LombAnastasi - Una chiamata troppo importante per lasciarsi scoraggiare da un trasloco ha spiegato lo stesso Lombardi ai microfoni di Radio Ticino: «Una richiesta che viene da Lugano è difficile che non mi colpisca. Tutti hanno in mente il Filippo Lombardi discendente dei Lombardi di Airolo, ma non sanno - ha ricordato - che mia nonna era una Anastasi di Lugano. Nella sua casa ho abitato tra gli anni ‘80 e ‘90 e adesso tornerei in quella casa che fu del bisnonno Giovanni Anastasi, patrizio luganese. C’è quindi una motivazione e un affetto per la città di Lugano. Ma soprattutto la percezione che il Ticino può andar forte se ha un polo trainante forte in quel di Lugano. Passata la depressione pandemica dobbiamo tutti metterci al lavoro per rilanciare Lugano e il Ticino».

La passione torna fuori - Quanto alla missione personale da municipale, gli è stato chiesto: «Il primo valore aggiunto che porterei sarebbero le mie esperienze professionali e politiche e le mie relazioni con i dipartimenti cantonali e federali. Nonché con certe realtà internazionali che possono interessare Lugano». Tra i nomi papabili in lista circola anche quello di Paolo Beltraminelli, anche lui ex, nel suo caso consigliere di Stato. Questi ritorni, gli è stato domandato, sono una sorta di “uscita” dalla politica? «Per chi ha fatto molta politica è possibile stare per un certo tempo al palo, occuparsi dei propri affari privati o professionali, ma poi la passione un giorno o l’altro torna fuori»

Lombardi sembra lanciato, la decisione finale sui nomi sarà presa il 29 gennaio dalla sezione Ppd.

TOP NEWS Ticino
CANTONE
2 min
Vino e birra si potranno acquistare anche alla sera
Il Parlamento ha approvato il controprogetto relativo all'iniziativa che chiedeva di togliere il divieto di vendita
LUGANO
1 ora
Borradori: «Dico no ai profeti del declino»
Il sindaco critica la corsa elettorale in cui spicca «chi riesce a dipingere la città nel modo più brutto e decadente»
COMANO
1 ora
Molestie e sessismo in RSI: «Non permetterò mai più simili derive»
Parla il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, che affronta con noi le critiche verso una tv "sprecona".
SONDAGGIO
CANTONE
2 ore
Col take-away, meno sciatori sulle piste
Stagione invernale col virus: nel comprensorio di Airolo-Pesciüm gli utenti sono calati del 40%
CANTONE
3 ore
«La nuova scuola di Amici del Kenya, con un occhio di riguardo per le donne»
Importante traguardo per l'associazione guidata dal locarnese Fabio Stefanini. Ecco il video e le foto.
CANTONE
3 ore
Il Cantone accetterà pagamenti in bitcoin
Luce verde da parte del Gran Consiglio a un progetto pilota con le cryptovalute.
LUGANO
3 ore
Metà classe in isolamento, malumori
Sette allievi positivi alla scuola elementare della Gerra a Lugano. I genitori scrivono al Decs
CANTONE
7 ore
«I reati finanziari sono un cancro per la società»
Il punto di Ministero pubblico e polizia cantonale sugli illeciti riguardanti i crediti Covid-19 e il lavoro ridotto.
COMANO
7 ore
Molestie e RSI: «Bisognerà chiudere i conti col passato»
Il nuovo direttore della RSI, Mario Timbal, si è presentato ai dipendenti e ha parlato del nuovo volto di radio e tv
CANTONE
8 ore
Black out nel Locarnese, problema risolto
La corrente è venuta a mancare poco dopo le 11. La causa è un guasto presso la sottostazione di Losone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile