deposit
CANTONE
14.01.21 - 09:550
Aggiornamento : 11:40

Il telelavoro senza indennità? «Si chiama sfruttamento»

Il Partito comunista chiede la copertura dei costi generati dal lavoro in remoto reso obbligatorio.

Qualche esempio? L'affitto di un locale, l'elettricità e la cartuccia della stampante.

BELLINZONA - Ieri la Confederazione ha deciso un inasprimento dei provvedimenti per contrastare la pandemia. Nello specifico, a partire dal 18 gennaio sarà obbligatorio il telelavoro. Tuttavia vista la durata "limitata" del provvedimento, non si dovrà versare ai lavoratori alcuna indennità per spese come elettricità, affitto, ecc.

Il Partito Comunista considera il telelavoro una forma di impiego «che parcellizza la classe lavoratrice e favorisce forme nuove di precarietà». Può essere dunque accettato solo in situazioni di estrema necessità, come quelle pandemiche. Al di fuori di questa situazione di crisi sanitaria invece occorre frenare questa tendenza: «Il rischio di abusi nelle condizioni di impiego cresce di fronte anche a un controllo sindacale che si farebbe più fragile», mette in guardia il PC.

Il telelavoro non può essere mai slegato da misure sociali a favore degli impiegati, per i comunisti. I quali rivendicano quindi che ai dipendenti costretti a lavorare da casa siano coperti i costi per l’affitto di un locale adibito a stanza da lavoro al domicilio, la connettività internet, la rete telefonica, l’energia elettrica ed altre spese eventuali rese necessarie dall’esecuzione del lavoro (ad es la cartuccia d’inchiostro per la stampante).

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
TENERO
11 ore
Scompare in acqua, è in pericolo di vita
Principio di annegamento al lido Mappo. Un 83enne grigionese è stato ricoverato in condizioni critiche
MENDRISIO
12 ore
Poliziotti attaccati da una ventina di giovani: due arresti
In totale sono sette le persone che sono state medicate al Pronto soccorso.
RIVA SAN VITALE
12 ore
Frontale a Riva: due feriti
Gli occupanti delle due automobili coinvolte avrebbero riportato lesioni non gravi.
CANTONE
13 ore
Tre casi di variante Delta in Ticino
Il medico cantonale Merlani e il direttore del Dss De Rosa in conferenza stampa: segui la diretta
LUGANO
14 ore
'Ndrangheta: un arresto a Grancia
Un altra persona è stata arrestata nel canton Argovia, su mandato della magistratura italiana
FOTO
BELLINZONA
17 ore
La pandemia lo trasforma in un gaucho
La sfida imprenditoriale del 33enne Nahuel Gonnet. Ora fa il grigliatore argentino professionista.
CANTONE
18 ore
In Ticino cinque nuovi contagi e anche oggi nessun decesso
Nelle strutture sanitarie si contano attualmente tre pazienti Covid
LUGANO
19 ore
Autogestiti: «La loro sede in un'altra località del Cantone»
L'UDC chiede la creazione di una task force cantonale.
VIDEO
MENDRISIO
21 ore
Le abili mani in dogana che ci fanno sentire più sicuri
È una sfida con chi ogni giorno si inventa un sistema per eludere i controlli doganali.
BELLINZONA
22 ore
Dopo i sorpassi di spesa, l'appalto a prezzi stracciati
I lavori all'ex Petrolchimica preventivati per 200mila franchi sono stati deliberati dal Municipio per 62mila franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile