TIPRESS
CANTONE
02.10.20 - 18:200

L’MPS: «Il Consiglio della Magistratura rimetta il suo mandato»

Il Movimento chiede anche al Parlamento «una profonda e radicale riforma di tutta la magistratura»

Duro il giudizio sul giudice: «È il prodotto più genuino di questo ambiente frutto delle connivenze»

di Redazione

BELLINZONA - «Il sistema giudiziario ticinese è arrivato al capolinea». È il giudizio del Movimento per il socialismo che prende ufficialmente posizione sul caso innescato dal sms del giudice Mauro Ermani al PG Andrea Pagani (vedi articolo). Notizie che, scrive l’MPS,  «non fanno altro che confermare il livello di degrado a cui è giunto il sistema giudiziario cantonale».

Il giudizio sulla vicenda è durissimo: «Le esternazioni che avrebbe fatto via sms il giudice Mauro Ermani non ci sorprendono più di quel tanto: egli è proprio, forse, il prodotto più genuino di questo ambiente frutto delle connivenze, dei ricatti, delle spartizioni politiche che vedono protagonisti i partiti di governo (dalla “destra” alla “sinistra”)» afferma l’MPS.

Le responsabilità «evidenti» di quanto sta accadendo, continua la nota, sono «del governo, dei partiti che ne fanno parte e delle istanze direttive della magistratura: il tutto spinto in questa direzione da un sistema di organizzazione e governo della magistratura pesantemente condizionato dal potere politico».

Dopo aver ribadito di non essere sorpreso più di quel tanto, l’Mps chiede formalmente, o meglio «esige che i membri del Consiglio della magistratura rimettano il loro mandato. Che il Gran Consiglio inizi subito una discussione per una riforma della magistratura fondata su principi di autogoverno e su criteri di nomina di giudici e magistrati che permettano di superare le attuali interferenze partitiche». Tutto questo, conclude l'MPS, «permetterebbe di dare ai cittadini e alle cittadine la parvenza di un ordine giudiziario dal quale ci si possa comunque aspettare qualche forma di giustizia; forme di autogoverno della magistratura, pur non dando la garanzia di una totale indipendenza rispetto alle esigenze del potere politico, permetterebbero perlomeno qualche forma di resistenza».

Questo per il commento a caldo: «Nei prossimi giorni trasformeremo queste richieste in formali atti parlamentari».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CURIO
46 min
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
1 ora
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
1 ora
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
2 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
3 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
7 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
8 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
11 ore
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
FOTO
CANTONE
11 ore
«Dentro il tunnel c'era uno scenario apocalittico»
Era il 24 ottobre 2001, quando nella galleria del San Gottardo morirono undici persone in un tragico incendio
CANTONE
15 ore
«Le ragazze non sono tornate»
Da qualche mese i locali a luci rosse dovrebbero aver ripreso l'attività a pieno regime. Ma così non è.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile