Ti Press
BIASCA
16.09.20 - 21:500

Assenze per malattia: «Non lasciamo soli chi ha problemi di salute»

Una mozione chiede che a partire dal secondo anno di assenza venga versato l'80% dello stipendio.

Ad oggi i dipendenti del Comune di Biasca e delle aziende municipalizzate hanno diritto solo al 50%.

BIASCA - L'attuale regolamento organico dei dipendenti del Comune di Biasca e delle aziende municipalizzate (ROD) va cambiato. Ne sono convinti diversi consiglieri comunali (di più partiti) che hanno presentato al Municipio una mozione per chiedere in particolare di modificare l'articolo 58 riguardante lo stipendio durante un periodo di malattia o d'infortunio non professionale.

Attualmente il regolamento prevede che per i primi 2 mesi venga versato l’intero salario, per i successivi 10 mesi il 90% dello stipendio e per i successivi 12 mesi di inabilità lavorativa, un diritto al 50% del proprio salario. Ed è proprio quest'ultimo punto - il secondo anno di inabilità lavorativa - che va cambiato secondo Claudio Isabella (PPD+GG), Fabrizio Totti (Lega dei Ticinesi), Rolf Dürig (PLRT) e Gianni Totti (Abiasca).

«Possiamo immaginare bene quanto possa essere complicato trovarsi con uno stato di salute che non permette di lavorare e in più con solo il 50% del proprio salario», rilevano. Per questo motivo chiedono di modificare l'articolo del regolamento concedendo ai dipendenti malati o infortunati, trascorso un anno, l'80% dello stipendio fino ad un massimo di 730 giorni complessivi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 2 mesi fa su tio
sempre dipende ! malattia vera ok, schena da vetro no
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CANTONE
42 min
Altri 214 contagi e cinque morti in Ticino
L'andamento della pandemia nel nostro cantone rimane «seria», ma abbastanza stabile.
FOTO
CANTONE
3 ore
«Quella volta che incontrai Diego a Buenos Aires»
Nel cuore di Maradona c’è sempre stato uno spazio di riguardo per il nostro paese, dove ha soggiornato con le sue figlie.
CANTONE
4 ore
«Solo il 5.7% dei soccorritori ha contratto la malattia»
Il direttore sanitario della Croce Verde luganese ci ha indicato i protocolli per garantire la sicurezza degli operatori
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
I coltelli finiranno sotto chiave?
L'attacco di ieri a Lugano è avvenuto con un coltello preso direttamente dagli scaffali della Manor
CANTONE
13 ore
Aggressione alla Manor, l'accusa è di tentato omicidio e lesioni gravi
L'Imam Jelassi: «Condanniamo con forza ogni forma di violenza gratuita a prescindere da chi la commetta»
LUGANO
17 ore
La famiglia rompe il silenzio: «Chiediamo rispetto»
Fotografi e giornalisti davanti all’abitazione dei genitori della 28enne che ha accoltellato una donna ieri alla Manor.
CANTONE
18 ore
«Non sapevamo. Chiariremo e affronteremo»
Sui presunti abusi in Rsi viene comunicato che le indagini saranno affidate ad esterni.
CANTONE
18 ore
«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»
Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia
LUGANO
20 ore
«Questo terrore non c'entra con l'Islam»
Aggressione alla Manor: la dura condanna della comunità musulmana sciita in Ticino
FOTO
CANTONE
20 ore
«Gli assembramenti sono stati solo spostati di un'ora»
Lo slittamento dell'orario delle scuole superiori non avrebbe finora avuto l'effetto sperato.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile