tipress
CANTONE
27.08.20 - 16:030

«La crisi del coronavirus colpisce le donne»

Scatta l'interrogazione al Governo: «La disoccupazione aumenta solo per loro?»

BELLINZONA - «Il peso della crisi dovuta al coronavirus è in gran parte sulle spalle delle donne». A sostenerlo è un'interrogazione firmata da Gina La Mantia, sottoscritta da diversi altri deputati ticinesi, è rivolta al Governo. 

«Erano le donne - si legge nell'atto parlamentare - in prima linea a far andare avanti le attività fondamentali durante il periodo del confinamento, ed erano maggiormente le donne a dover continuare il lavoro di cura retribuito e non retribuito, spesso in condizioni difficoltose, mettendo a rischio la propria salute«. «Erano anche molte donne - si prosegue ancora - impiegate nei supermercati e negozi di alimentari che si dovevano esporre alla clientela, e molte madri che da un giorno all’altro si sono ritrovate a dover gestire i figli a casa, sorvegliare le loro lezioni a distanza, lavorando a contempo loro stesse in modalità telelavoro».

In questa crisi, insomma, le donne hanno svolto - e svolgono tuttora - lavori fondamentali per la società tutta. «Allo stesso tempo, ancora oggi - prosegue l'interrogazione - , a 39 anni dall’introduzione dell’articolo costituzionale sulla parità, le donne guadagnano quasi il 20% meno degli uomini. Uno scarto salariale di cui l’8% viene considerato “non spiegabile”, cioè non dovuto a criteri quali carriera, formazione ed esperienza lavorativa, e quindi puramente discriminatorio. Peggio ancora il 12% di disparità salariale legata a scelte professionali “tipicamente femminili” che rispecchia una mancata riconoscenza per il lavoro femminile, come ad esempio nei settori della cura, dell’educazione o della vendita al dettaglio. A questo quadro fosco si aggiunge una particolare fragilità del mercato di lavoro ticinese e gli impieghi precari, purtroppo tipici del lavoro femminile».

I recenti dati dell’Ufficio federale di statistica non rassicurano: il calo dell’occupazione in Ticino legato al coronavirus, più marcato in Ticino rispetto al resto della Svizzera, sarebbe principalmente a carico delle donne. «Assistiamo - conclude La Mantia - a un aumento della disoccupazione femminile nel secondo trimestre 2020 del 6,6% rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre per gli uomini non c’è nessun aumento: uno scarto fra i generi molto elevato nel nostro Cantone, del tutto assente a livello nazionale».

Qui di seguito le domande poste al Governo:

  • In quali settori economici è calata l’occupazione in Ticino nel secondo trimestre del 2020?
  • Come e con quali strumenti e tempistiche intende attivarsi il Consiglio di Stato per migliorare l’accesso al mercato del lavoro, le condizioni di lavoro e i salari delle donne nel nostro Cantone?
  • Come intende il Consiglio di Stato coinvolgere i Comuni, che oggi procedono in ordine sparso, nel processo di far progredire la parità di genere in Ticino?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Ticino
CURIO
12 ore
Cede un pannello di legno, gravi ferite per un 49enne
L'infortunio è avvenuto questo tardo pomeriggio in un'abitazione privata di Curio.
CANTONE
12 ore
Quando le recinzioni sono trappole letali per la selvaggina
In Svizzera si stima che ogni anno migliaia di animali muoiano a causa dei mezzi di cinta.
AIROLO
12 ore
Lo scatto che gli salvò la vita
Vent'anni fa Oliviero Toscani entrava in galleria dietro al camion della tragedia
LOCARNO
13 ore
Sparatoria di Solduno, l'ex compagno non poteva avvicinarsi
Prima di esplodere i colpi, il 20enne ha probabilmente rincorso la malcapitata giù per le scale.
CANTONE
15 ore
Più radar nel Luganese che in tutto il resto del cantone
La lista dei controlli della velocità annunciati per la settimana dal 25 al 31 ottobre sulle strade del nostro cantone
CANTONE
18 ore
Trasparenza totale in politica: «Giù le maschere!»
Il caso Fidinam-Pandora riporta d'attualità il tema delle «relazioni d'interesse» tra politica e parastato
CANTONE
20 ore
Mobilità e Covid: «È evidente che qualcosa è cambiato in peggio»
Un'interrogazione di Marco Passalia chiede al Consiglio di Stato di chinarsi sulla situazione dei trasporti ticinesi
CANTONE
22 ore
In Ticino 18 positivi e due nuovi ricoverati
I pazienti Covid che necessitano di cure ospedaliere salgono a 11 in tutto.
FOTO
CANTONE
23 ore
«Dentro il tunnel c'era uno scenario apocalittico»
Era il 24 ottobre 2001, quando nella galleria del San Gottardo morirono undici persone in un tragico incendio
CANTONE
1 gior
«Le ragazze non sono tornate»
Da qualche mese i locali a luci rosse dovrebbero aver ripreso l'attività a pieno regime. Ma così non è.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile